un pomeriggio al mare

21 ottobre 2008 ore 21:55 segnala

cammino in questo pomeriggio d'autunno sulla spiaggia,

ascolto la voce del mare,

oggi grigio ma quieto,

conversare con le mie inquietudini senza rispondere ai miei perchè.

gabbiani timidamente mi avvicinano,

per poi librarsi tempestivamente, sospinti dal vento,

tra il cielo ed il mare,

li guardo, apro le mie braccia come ali

e socchiudendo gli occhi

mi lascio cadere nel vuoto della mia immaginazione

in uno stato di totale senso di libertà

con il vento nei capelli

respirando il sapore della salsedine in un volo.....indisturbato

tra i miei sogni.

 

 

10113631
cammino in questo pomeriggio d'autunno sulla spiaggia, ascolto la voce del mare, oggi grigio ma quieto, conversare con le mie inquietudini senza rispondere ai miei perchè. gabbiani timidamente mi avvicinano, per poi librarsi tempestivamente, sospinti dal vento, tra il cielo ed il mare, li...
Post
21/10/2008 21:55:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Commenti

  1. morrison000 21 ottobre 2008 ore 22:46

    sei andato????

    bene!!!

    stasera stesso termine..."librarsi"!!!

    ehheheheh

    sempre più coincidenze!

    bacio

    me

  2. luci46 22 ottobre 2008 ore 23:47
    il mare è sempre suggestivo....stare seduti sulla spiaggia in inverno....nella pace assoluta è uno dei privilegi di cui posso godere...ciao Luci
  3. RospaPensante 24 ottobre 2008 ore 13:48

    Avrei bisogno di questo paesaggio anch'io, adesso, di quel grigio argenteo, nostalgico di cui parli. Ma soprattutto fare come fai tu, "conversare con le mie inquietudini senza rispondere ai miei perchè."

    La trovo una cosa molto intelligente. Il troppo pensare, spesso è logorante, chissà se riuscirò ad imparare...

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.