Esistenza

10 febbraio 2012 ore 15:56 segnala
Nella nostra esistenza si passano molte stagioni differenti, alcune luminose calde e molto dolci…..e altre invece dure gelide e incredibilmente dolorose.
I nostri sogni come nuvole volano in alto nel cielo sperando che qualcuno possa accoglierli …. e far si che nel nostro percorso ci siano ogni tanto dei momenti di piacevole appagamento ….. e che magari un pezzo della nostra vita sia condiviso all’unisono con l’altra meta della nostra costellazione.
Ma chi ci ha creato credo che abbia voluto che i momenti più difficili e dolorosi noi li si affronti sempre da soli…..forse per metterci alla prova …. E forse perché tutto questo non è altro che uno stadio di trasformazione verso uno stato di esistenza differente.
Molte volte vorrei poter essere ascoltato dal colpevole di tutto questo….e potergli fare forse la domanda più semplice e più difficile che si possa fare…. ” Perché “
O forse gli chiederei soltanto scusa…
Scusa se non sono capace…....
Scusa se non riesco a capire…....
Scusa se sono tutto sbagliato…....
Scusa se ti ho deluso…......
Scusa se sono semplicemente un essere umano.....



ef654403-2834-4e66-af92-c973151683ed
Nella nostra esistenza si passano molte stagioni differenti, alcune luminose calde e molto dolci…..e altre invece dure gelide e incredibilmente dolorose. I nostri sogni come nuvole volano in alto nel cielo sperando che qualcuno possa accoglierli …. e far si che nel nostro percorso ci siano ogni...
Post
10/02/2012 15:56:17
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Aspettando L'alba

09 febbraio 2012 ore 15:30 segnala
Seduto davanti alla finestra ad aspettare che spunti l'alba ... cercando di disegnare sul vetro appannato il tuo viso…..ma per quanto lo abbia stampato nella mente non riesco a farlo….ma in fondo quella brava a disegnare sei tu….io sono più bravo a parlare…ho usato montagne di parole per te….. e tu mi hai regalato i tuoi infiniti silenzi.
Guardo la neve che cade leggera ...e rimango incantato notando che riesce a rendere anche la cosa più brutta candida e immacolata.
Cercando tra le pieghe dei ricordi vengono alla luce momenti e sensazioni a cui li per li non avevo dato molta importanza…. ma rivissuti a distanza acquistano un valore immenso.
Quanto può essere lunga la notte quando a tenerti compagnia sono le domande e una sensazione di vuoto infinito... mi sento come avvolto in una coperta bagnata .. e il freddo e l'umidità mi entrano nell'anima.
Ma chi ha detto che il tempo cancella il dolore... Il dolore non scompare mai .. si impara soltanto a conviverci... e si fa con lui quello che si fa con un mobile che non ci piace più... che ci da fastidio ... lo portiamo in soffitta e ci mettiamo un lenzuolo sopra. .. ma lui è sempre li pronto a farci male alla prima occasione.
Se chiudo gli occhi mi sembra di sentire le parole ... di sentire il profumo dei suoi capelli .. mi sembra di sentire il calore del suo corpo stretto sul mio.
Ma tutto questo non esiste... qui intorno ci sono solo le ombre della mia malinconia e gli spettri dei miei desideri che si prendono gioco di me .
E poi ad un certo punto mi rendo conto che non ha più senso parlarne con gli amici ... perché mi accorgo che faccio con loro quello che faccio con me stesso... continuo a raccontare sempre lo stesso film all’infinito…..e finisco per diventare noioso e ripetitivo.
Quindi fingo …..indosso la maschera più allegra che ho e sorrido ... dico che va tutto bene... che sto meglio... che hai un sacco di nuovi interessi .
E credo di essere proprio bravo perché che quasi quasi ci credo anche io.
Ti ricordi dicevi che non ero capace di fingere….che mi si leggeva sempre tutto in faccia.
Come vedi sei stata una brava maestra …sei riuscita a insegnarmi a mentire.


Forse Un Giorno

05 febbraio 2012 ore 20:15 segnala
Forse ti accorgerai ad un certo punto della tua vita che quello che hai non ti basta più...
E prendendo il sole sulla tua pelle non sentirai più calore.
Quando l'acqua non eliminerà più la tua sete ... e il cibo non riuscirà più a togliere la tua fame.
Quando tutto quello di cui ti sei circondata non avrà più molto senso....
E in te prenderà sempre più consapevolezza un senso di vuoto....
E quando la sera poco prima di andare a dormire ti toglierai la maschera e la appoggerà sul comodino.... quella maschera che indossi tutti i giorni per fingere con te stessa e con gli altri che va tutto bene... che sei felice e che non ti manca niente.
E guardandoti allo specchio vedrai la vera te ... la parte che tieni imprigionata e nascosta dagli occhi del mondo. il tuo lato più sensibile e delicato... che ha bisogno di amore e di attenzioni….. e grida disperatamente per essere ascoltato.
Allora forse ti ricorderai di un uomo con il quale non avevi bisogno di fingere... con il quale potevi parlare a cuore aperto... un uomo che viveva solo per te.. e che desiderava solo renderti felice………
Ti ricorderai di un amore che sapeva di una bellissima giornata di sole ……….
Che ti accompagnava nella tua vita rendendola più leggera……….
Che aveva i colori e la meraviglia di un prato fiorito nei primi giorni di primavera….
Un amore che ti avvolgeva come una coperta in su abbraccio tenero e caldo….
Un amore che ti accoglieva con il tepore di un fuoco in un camino acceso.
Un amore ti faceva sentire speciale …. amata e desiderata....
Un amore fatto di cose semplici .. vere... e sincere.
…….Forse ti ricorderai di un amore che non hai voluto.


Esiste un posto speciale in fondo alla linea dell'orizzonte dove cielo e terra si sfiorano e sembra quasi che si tocchino.
In questo mondo sospeso tra il tempo e lo spazio vengono conservati tutti gli amori perduti.
E’ li che andrà questa parte del mio cuore .... che insieme a tante altre andranno a rendere più bello e luminoso il manto stellato della notte.






Stratovarius
Per Sempre


Sono solo nell'oscurità
l'inverno della mia vita à arrivato cosi velocemente
i ricordi tornano indietro alla mia gioventù
ai giorni che ancora ricordo



Oh come ero felice quando
non c'era dolore ne sofferenza
camminando attraverso i verdi campi
la luce del sole nei miei occhi


Io Sono ancora li ovunque
Io sono polvere al vento
Io sono la stella nel cielo del nord
Io non mi sono mai fermato in nessun luogo
Io sono il vento fra gli alberi
vorresti aspettarmi per sempre








ade72a46-33fc-4165-8c9e-6ede070e0c69
Forse ti accorgerai ad un certo punto della tua vita che quello che hai non ti basta più... E prendendo il sole sulla tua pelle non sentirai più calore. Quando l'acqua non eliminerà più la tua sete ... e il cibo non riuscirà più a togliere la tua fame. Quando tutto quello di cui ti sei...
Post
05/02/2012 20:15:53
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Perso dentro di me

03 febbraio 2012 ore 14:27 segnala
Nel pomeriggio di domenica camminare lungo un viale di ciottoli accanto ad un torrente …osservando con attenzione i colori che compongono il paesaggio circostante.
E’ caduta un po di neve e qua e la ci sono dei punti di prato coperti da un leggerissimo manto bianco…che da all’insieme un aspetto quasi surreale.
Mi è capitato molte volte di venire a cercare delle risposte nella natura…camminare in mezzo agli alberi mi fa sentire rinvigorito e forse un po meno solo .
Il silenzio qui intorno viene interrotto ogni tanto dal canto degli uccelli …è bello pensare che in questa giornata fredda e nebbiosa almeno loro riescono ad essere ugualmanete felici…..gli basta davvero poco…..come vorrei che quel poco bastasse anche a me.
Non so nenche da quanto tempo sto camminando e la strada non finisce mai …e se devo dire il vero non so neanche dove porta …. Ma non ha molta importanza….continuo a scrutare verso l’orizzonte sperando di vedere qualcosa o forse qualcuno.
Non so perche nella mia mente mi pervade l’idea che sto andando da qualche parte ….come se qualcuno mi stesse aspettando ….quando in realta non mi aspetta nessuno….e non c’è nessuno che mi pensa.
Chissa ..probabilmente se sparissi cadendo in un fosso o nel torrente non se ne accorgerebbe nessuno.
Quanto tempo ….impegno…sogni ….desideri ….speranze avevo messo su di noi…..quanto avevo fantasticato sul nostro futuro…e quanto ci avevo creduto in noi…quanto avevo creduto in te….come sono stato stupido.
Ma in fondo è giusto che pago….ho costruito da solo questo castello fatto di sogni e adesso ci sono intrappolato dentro.. e giro per i corridoi e le immense stanze dove ci sono ovunque immagini ….suoni e profumo di te…..della tua pelle…. e sto talmente male che mi sembra di impazzire.
Non avrei mai immaginato di finire qui a camminare per un viale sperduto lungo un fiume con le mani in tasca e il vento che mi soffia sulla faccia….chissa se mi vedessi adesso se mi riconosceresti….se guardandomi negli occhi troveresti sempre lo stesso uomo.
Anche la prima voltra che ti ho incontrato abbiamo camminando insieme su un canale lungo un fiume…. Ma quella era una giornata piena di sole dove io mi sentivo vivo e felice…. Adesso invece dentro di me c’è solo il buio ed io mi sento perduto.
La felicita a volte ti passa vicino e ti attraversa e tu riesci a sentirla …a percepirla a pieno, ma come è arrivata allo stesso modo lentamente scivola via … e per quanto tu cerchi di trattenerla non ci riesci.. e nelle tue mani non rimane altro che polvere di stelle.




26aecba3-2e23-4926-8a80-f1b71758fffc
Nel pomeriggio di domenica camminare lungo un viale di ciottoli accanto ad un torrente …osservando con attenzione i colori che compongono il paesaggio circostante. E’ caduta un po di neve e qua e la ci sono dei punti di prato coperti da un leggerissimo manto bianco…che da all’insieme un aspetto...
Post
03/02/2012 14:27:07
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

Che sarà Di Me.

26 gennaio 2012 ore 10:09 segnala
Seduto in riva al mare riempiendo i polmoni e l'anima .. cercando con tutto me stesso di disperdere il mio dolore nell'acqua... nel movimento perpetuo delle onde del mare.
Non esistono scorciatoie nei sentimenti e non si può accendere o spegnere l'amore con un interruttore...deve seguire un suo percorso e una sua evoluzione.
Ed il mio cuore anche se non vorrei mi riporta a pensare a tanti piccoli e grandi momenti passati insieme... e cercando di ripetere a me stesso che e finita... mi sento morire...mi sento mancare il respiro.
Non ti troverò più ad aspettarmi….non guarderò più i tuoi occhi prima di baciarti.. non ti terrò più stretta a me... non resterò più in silenzio la notte ad ascoltare il tuo respiro.
Devo accettare il fatto che non mi vuoi….che non mi ami…che non vuoi condividere la tua vita con me.
Donare tutti noi stessi ..quello che siamo…il nostro cuore ….e la nostra vita ad un’altra persona e il regalo più bello e importante che si possa fare… ma l’amore è un aquilone che per volare ha bisogno di vento…e il mio vento da solo non può sostenerlo.
Ma forse il destino per ognuno di noi in parte è scritto …..e non ci resta che lottare con il nostro cuore per cercare di decidere quella minima parte che possiamo influenzare con le nostre azioni e i nostri sentimenti.
E qui sotto questo cielo stellato mi chiedo se il mio grido di dolore sarà accolto da qualcuno …..e se forse da stasera una delle tante stelle che brillano nell’infinito manto luminoso brillerà un po’ di più per me…e per tutti quelli che come me forse non sono destinati ad essere felici.




75676c2a-45d6-486c-ad3d-55b9ff65f512
Seduto in riva al mare riempiendo i polmoni e l'anima .. cercando con tutto me stesso di disperdere il mio dolore nell'acqua... nel movimento perpetuo delle onde del mare. Non esistono scorciatoie nei sentimenti e non si può accendere o spegnere l'amore con un interruttore...deve seguire un suo...
Post
26/01/2012 10:09:21
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
  • commenti
    comment
    Comment

Correre

26 gennaio 2012 ore 00:04 segnala
Si può andare a rifugiarsi in un bosco e correre in mezzo agli alberi …e poi stremati gettarsi in mezzo alle foglie..gridando arrabbiati perche in fondo questa vita a volte e ingiusta...perche è crudele ….ed essere sicuro che il bosco ti ascolta senza risponderti… e ti sta vicino condividendo il tuo dolore.
E puoi abbracciare un albero come si abbraccia un amico... un amico che non ti tradisce e non vi volta le mai le spalle.
Puoi parlargli della tua vita... dei tuoi sogni ….. sentendoti capito .. sostenuto .. sollevato un poco dei tuoi dispiaceri.
E quando vai via lo saluti respirandone a pieno il profumo e sentendone ancora x un attimo il calore...sicuro che lui ti accoglierà a braccia aperte ogni volta che avrai bisogno di tornare ….ogni volta che avrai bisogno di lui.




Questo Sono Io

16 gennaio 2012 ore 12:31 segnala
Quasi mai la vita ci fa arrivare le cose importanti belle e pronte…magari confezionate in un bel pacco colorato con un grande fiocco sopra.
Capita invece di trovarsi come uno scultore davanti ad un sasso enorme….pesantissimo …pieno di spigoli.. e visto da fuori anche molto brutto.
Ma è la capacita che è dentro di noi di sognare....sperare e di desiderare di essere felici che ci fa vedere oltre a quello che ci si presenta davanti.
E allora si prende il martello e lo scalpello e si comincia e lavorare la pietra per realizzare la nostra felicità…. Il nostro amore.
Non bisogna mai permettere alla paura di impedirci di vivere scegliendo magari la strada più facile rinchiudendosi in se stessi…perche costa meno fatica…perche è più facile….perche fa meno male
Se nella vita ci accontentiamo delle emozioni superficiali….di quello che è esteriore e istintivo non riusciremo mai a realizzare la nostra felicità….perche questo tipo di sensazioni anche se bellissime e molto forti sono destinate a finire se non ci sono basi e valori più importanti … e cosa ancora peggiore ci lasciano più soli e vuoti di come eravamo prima.
Può succedere lungo percorso di sentirsi scoraggiati … e magari di incontrare delle difficoltà…ma è sufficiente chiudere gli occhi e ascoltare il cuore….e tutto tornerà immediatamente chiaro.
Due persone che sono disposte a lottare mettendoci anima cuore e sangue possono costruire insieme un amore che va aldilà di qualunque limite e confine imposto dal tempo e dallo spazio….
Perche il vero amore bisogna sentirlo volerlo e costruirlo…..non ci viene mai regalato.
Solo in questo modo la vita è degna di essere vissuta e soltanto cosi due persone possono riuscire a diventare una cosa sola.
In questo ho sempre creduto…e per questo ho sempre lottato.
Questo sono e questo continuerò ad essere fino alla fine dei miei giorni….perche solo cosi potrò dire a me stesso un giorno che la mia vita lo veramente vissuta.
0e56b1e8-7809-46e5-a763-ef33c27008b7
Quasi mai la vita ci fa arrivare le cose importanti belle e pronte…magari confezionate in un bel pacco colorato con un grande fiocco sopra. Capita invece di trovarsi come uno scultore davanti ad un sasso enorme….pesantissimo …pieno di spigoli.. e...
Post
16/01/2012 12:31:22
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment

Ti amo

05 gennaio 2012 ore 23:11 segnala
In una sera d’inverno camminando per un viale trascinando con me quello che resta del mio cuore …sentendo dentro un dolore tremendo e una sensazione di smarrimento e di desolazione.
E’ difficile pensare che è tutto finito e che ho appena perso l’amore della mia vita… e per quanto cerchi di trovare una senso o una spiegazione non ci riesco.. va aldilà delle mie capacita e della mia comprensione.
E nonostante tutto continuo a camminare tirando con me una valigia che è sempre più pesante ad ogni passo che faccio ….e le lacrime scendono sul mio viso appannandomi gli occhi…e arrivando sulle labbra mi lasciano in bocca un gusto amaro come il veleno.
Fa freddo fuori e ad ogni respiro esce fumo dalla bocca …ma stranamente sento dentro di me un caldo e una pressione tremendi ….come se da un momento all’altro il mio cuore potesse esplodere.
Arrivo ad una fermata di un autobus e nell’attesa in una specie di dormiveglia mi cominciano a passare in testa ricordi ..sorrisi …profumi …abbracci ….amore ….tante piccole e grandi porzioni di vita che ho vissuto e che non torneranno mai più…momenti in cui mi sono sentito veramente vivo …felice.. completo.
Il tempo non passa mai quando vivi il dolore ..e ogni singolo secondo sembra che scandisca con una lentezza inimmaginabile….quasi a ricordarti che anche un minuto quando stai morendo dentro di te può essere eterno.
Infilato nella mia giacca mi guardo intorno cerco di trovare qualcosa o qualcuno che per me possa avere una ragione o un senso ….ma non riesco a trovarne nessuno…e come se tutto avesse perso di significato.
Come è potuto finire tutto amore mio ….e vero o commesso degli sbagli , ma nulla di cosi irreparabile….perchè hai voluto gettare via tutto cosi .
O sempre pensato dentro di me che insieme avremmo potuto superare qualsiasi cosa…. e invece eccomi qui.
Mi siedo sulla panchina e appoggio la testa e per una attimo riesco a chiudere gli occhi a staccare la spina ….e per quell’attimo sogno che tutto non sia successo e che io e te siamo ancora felici insieme.


46b98041-307e-442a-9221-99f47571eb75
In una sera d’inverno camminando per un viale trascinando con me quello che resta del mio cuore …sentendo dentro un dolore tremendo e una sensazione di smarrimento e di desolazione. E’ difficile...
Post
05/01/2012 23:11:27
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment

Cercando di Capire

08 dicembre 2011 ore 14:39 segnala
In un pomeriggio di inverno camminare con i miei pensieri per la testa e con un leggero peso sul cuore …che mi accompagna tenendomi quasi compagnia.
Intorno c’e un’aria di festa e le persone che mi passano accanto con il loro vociare e i loro discorsi ricevuti a pezzi …..che messi tutti insieme ricostruiscono uno strano collage di vita e di storie variopinte e diverse.
Ogni tanto alzo la testa per guardare i visi di che mi passano accanto e senza volere mi accorgo che in ognuno di quei visi cerco il tuo…e forse per la forza della suggestione a volte mi sembra di vederti ….e di sentire il tuo profumo che in un alito di vento mi soffia sul viso.
Mi è ormai chiaro che mi sto innamorando…e dovrei essere felice perche non c’è nulla di più bello e più meraviglioso , ma ci sono dei dubbi e delle perplessità che mi lasciano in uno stato di felicità e sofferenza … mischiato in uno strano cocktail dal sapore dolce e aspro.
In diverse occasioni ti ho espresso quello che sento …e non pretendo certo che i sentimenti viaggino all’unisono… ma la risposta che ne ricevo da te mi fa sentire come se fossimo due treni che viaggiano su due binari separati ….e la mia paura e anche che le destinazioni siano diverse.
Mi chiedo se forse sto sbagliando qualcosa … e se nel mio entusiasmo di vivere la nostra storia non ti stia mettendo sotto pressione ….cercando di tirar fuori qualcosa che da parte tua non c’è.
Ma c’è un modo giusto in cui vivere i sentimenti …. Bisogna misurarsi e valutare quello che ci sentiamo di fare o di dire ….ma non sarebbe amore sarebbe l’opposto.
Continuare a farmi domande non credo che mi porterà a trovare le risposte che cerco…probabilmente solo il tempo mi aiuterà a capire come stanno veramente le cose.
Chissà cosa stai facendo in questo momento….e cosa stai pensando…ingenuamente mi piace pensare che stai un po’ come me ….forse perche mi aiuta a stare un po’ meglio.






27288508-af76-43d3-9bff-abd59ca7e4a8
In un pomeriggio di inverno camminare con i miei pensieri per la testa e con un leggero peso sul cuore …che mi accompagna tenendomi quasi compagnia. Intorno c’e un’aria di festa e le persone che mi passano accanto con il loro vociare e i loro discorsi ricevuti a pezzi …..che messi tutti insieme...
Post
08/12/2011 14:39:22
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Vita.

02 ottobre 2011 ore 14:58 segnala
In questo impasto di sensazioni e di ricordi quante sono i desideri e le malinconie che mi tengono sveglio questa notte.
Le belle persone che ho incontrato lungo il mio cammino che per paura.. per insicurezza … non ho saputo capire e tenere con me ; e le altrettante vuote e desolanti che avrei dovuto perdere …e che invece ho sempre rincorso .
Più di una volta il destino mi ha fatto incontrare la felicità …ma io non ero mai pronto ad afferrarla e a capirla fino in fondo…ed ora in questo letto che sembra talmente grande e freddo.. quanto vorrei che tu fossi qui … sentire il tuo respiro…il calore del tuo corpo ..il profumo della tua pelle.
Il tempo passa inesorabile e ci consuma senza darci il tempo di realizzare che ogni momento e unico e irripetibile… e purtroppo non esiste una replica, non c’è la possibilità di ripetere la scena.
Ed ogni volta e una cosa nuova … e ci si trova disarmati…indifesi …. Insicuri come un bimbo che per la prima volta deve affrontare il buio.
Ma probabilmente non si è mai vissuto abbastanza per riuscire a capire la complessità dell’universo di sensazioni ed emozioni che ci sono all’interno del nostro cuore e della nostra anima.
Un percorso lungo e complicato che ad alcuni di noi è data la possibilità di capire in parte… e ad altri invece rimane completamente ignoto.
Questo fenomeno irruento..impetuoso…complicato…emozionante e difficile …che noi chiamiamo molto più semplicemente con il nome di vita.














How Can I Go On

Quando tutto il sale viene preso dal mare
Io rimango sconfitto
Sono nudo e sanguino
Ma quando il tuo dito mi punta così crudelmente
C'è qualcuno che mi crede
Che ascolta la mia supplica e si prende cura di me?

Come posso andare avanti
Di giorno in giorno
Chi può rendermi forte in ogni modo
Dove posso stare sicuro
Dove posso avere il mio posto
In questo grande mondo di tristezza?
Come posso dimenticare
Quei bellissimi sogni che abbiamo condiviso?
Sono andati persi e non li si può trovare da nessuna parte
Come posso andare avanti?

A volte inizio a tremare nel buio
Non riesco a capire
Quando la gente mi spaventa
Provo a nascondermi così lontano dalla folla
C'è qualcuno che mi conforta?
Mio prezioso Signore, ascolta la mia supplica - sì
Signore...prenditi cura di me

Come posso andare avanti
(come posso andare avanti)
Di giorno in giorno
(di giorno in giorno)
Chi può rendermi forte
(chi può rendermi forte)
In ogni modo
(in ogni modo)
Dove posso stare sicuro
(dove posso stare sicuro)
Dove posso avere il mio posto
(dove posso avere il mio posto)
In questo grande mondo di tristezza?
(in questo grande mondo di tristezza?)
Come posso dimenticare
(come posso dimenticare)
Quei bellissimi sogni che abbiamo condiviso?
(quei bellissimi sogni che abbiamo condiviso)
Sono andati persi e non li si può trovare da nessuna parte
Come posso andare avanti?

Come posso andare avanti?
Come posso andare avanti, avanti, avanti, avanti, sì...





2cc7ad59-ae29-4b80-90af-032437d1a375
In questo impasto di sensazioni e di ricordi quante sono i desideri e le malinconie che mi tengono sveglio questa notte. Le belle persone che ho incontrato lungo il mio cammino che per paura.. per...
Post
02/10/2011 14:58:20
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    1