Un uomo

25 settembre 2011 ore 15:10 segnala
Un uomo ad un certo punto della sua vita stanco ormai di soffrire e provare costantemente dolore decise di fermarsi .. si guardo indietro e come in un flashback gli scorse davanti tutta la sua vita.
In quell’attimo infinito per quanto provò a cercarlo non riuscì a trovare una solo motivo per cui avesse ancora senso continuare a sentirsi cosi tanto male.
Allora si tolse lo zaino dalle spalle si chino per terra ..lo apri e vi rinchiuse dentro tutte le sue emozioni .. le sue paure.. i suoi dolori..le sue sofferenze e decise che avrebbe proseguito il resto della sua vita usando soltanto la ragione e la sua logica … che non gli sarebbe più servito il suo cuore …la sua anima.
Quindi rinchiuse lo zaino si alzo lo mise sulle spalle e prosegui il suo cammino , convinto che da ora in poi tutto sarebbe stato diverso più leggero .. più facile.
Ma presto si accorse che ogni cosa intorno a lui aveva perso colore.. aveva perso sapore … e niente emanava più odore o calore o luce.
Camminò per molto tempo attraversando molte città e incontro molte persone… ma tutto era avvolto da un cupo e insipido grigiore..tutto sembrava uguale…e le persone in fondo sembravano tutte le stesse .. non riusciva più a notare nessun dettaglio che distinguesse la particolarità di qualcuno… un insieme di ombre che si muovevano in modo meccanico.. e che non gli dicevano assolutamente nulla.
Ma dentro di lui pensò che poteva andare bene cosi .. certo non era bello pero non era neanche brutto , e soprattutto non faceva male e questo era più che sufficiente.
Trascorsero molti anni e sorsero e tramontarono molto soli… e sono state tante le notti passate al chiaro di luna prima che tutto questo cominciasse a non bastargli più .. d’accordo non c’era il dolore… ma si rese conto che il vuoto era anche peggio , e comincio a sentirsi inutile , un groviglio di muscoli carne e pensieri che esistevano senza un senso ..uno scopo ..una ragione.
E in una delle tante notti che stava passando sdraiato a guardare le stelle decise che era venuto il momento di farla finita , non aveva più il coraggio e la forza di andare avanti .. ma non riusciva neanche a pensare di poter tornare indietro … troppa paura.. troppa stanchezza . E cosi riprese a camminare e senza neanche accorgersene si trovo su un ponte , dove sotto scorreva lentamente l’acqua di un fiume .. e comincio a provare una sensazione di trasporto , penso che dentro le braccia di quel fiume avrebbe potuto finalmente trovare la pace.
Lasciarsi andare senza opporre resistenza e farsi trasportare e prendere dalla corrente gli sembrava un modo cosi leggero e piacevole per farla finita.
In fondo che cosa avrebbe lasciato… chi mai avrebbe potuto sentire la sua mancanza … la sua esistenza è stata un’ombra veloce che passa un attimo su un muro.. tutto sarebbe andato avanti ugualmente come se niente fosse successo.
Allora salto la ringhiera e passo dall’altra parte del parapetto, e si mise con le spalle appoggiato al muretto di protezione fissando l’acqua che scorreva con un senso di felicità e di liberazione.
Ma proprio un secondo prima di lasciarsi andare dal fondo del fiume vide salire una luce di colore azzurro con delle sfumature di giallo e rosso intorno.. e per un attimo penso di sognare .. di essere già morto.. era tanto tempo che non vedeva colori cosi belli….che ebbe quasi la sensazione che per lui fosse la prima volta che esistevano.
Questa energia gli si fece incontro e lo avvolse e in lui comincio a manifestarsi una sensazione di calore .. di gioia .. di pace.. di consolazione… e senza neanche rendersene conto si trovo sollevato,…sospeso… prima sopra il fiume e poi sopra la città.
Una voce dentro comincio a parlargli .. con un tono cosi dolce… cosi confortante , e in lui lentamente arrivarono tutte le risposte che stava cercando… capi che tutto quello che lui credeva importante non era altro che un minuscolo granello di polvere in un universo infinito . Tutto faceva parte di uno scopo e di un disegno più grande ..e che questo in fondo è un piccolo frangente di crescita …un piccolo attimo di passaggio. Da quel momento capi che ogni cosa meritava di essere vissuta.. bella o brutta che fosse, e che bisogna amare gli altri e tutto quello che ci circonda con tutti noi stessi… senza paura .. senza incertezze. E’ sapeva in fondo al suo cuore che ci sarebbero stati durante il resto della sua vita momenti di difficoltà o di incertezza… ma gli sarebbe stato sufficiente chiudere gli occhi e respirare ….e dentro al suo cuore gli sarebbe stato tutto chiaro.. tutto sensato e meritevole di essere vissuto.








Pink Floyd
Hey You

Hey tu! Là fuori al freddo,
sei solo, stai invecchiando
riesci a sentirmi?
hey tu! Che stai nel passaggio
con i piedi stanchi e un sorriso che si spegne,
riesci a sentirmi?
hey tu! Non aiutarli a sotterrare la luce,
non arrenderti senza lottare
hey tu! Là fuori da solo,
seduto nudo vicino al telefono
vorresti toccarmi?
hey tu! Con le orecchie al muro
aspetti che qualcuno chiami
vorresti toccarmi?
hey tu! Mi aiuteresti a portare questo masso?
apri il tuo cuore, sto tornando a casa
ma era solo fantasia
il muro era troppo altro, come puoi vedere
non ha importanza quanto ci avesse provato,
non è riuscito a liberarsi
e i vermi rosicchiavano la sua mente.
hey tu! Là fuori nella strada,
che fai sempre quello che ti viene detto,
puoi aiutarmi?
hey tu! Là fuori dietro il muro
che rompi bottiglie nel vicolo,
puoi aiutarmi?
hey tu! Non dirmi che non c’è più alcuna speranza,
insieme resisteremo, divisi cadremo.



19f283d6-1123-4573-b9b2-c1bf9f4aac8d
Un uomo ad un certo punto della sua vita stanco ormai di soffrire e provare costantemente dolore decise di fermarsi .. si guardo indietro e come in un flashback gli scorse davanti tutta la sua...
Post
25/09/2011 15:10:43
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment

Io credo in te

18 settembre 2011 ore 13:24 segnala
Mi piace pensare che esista una storia d’amore che va al di la del tempo e dello spazio, che riesce a nutrirsi di energia propria .. lontano da qualsiasi morale e da qualsiasi vincolo di conformismo creato dalla società o dall’educazione.

Due esseri creati per essere uno solo , che anche se separati nel corpo e sconosciuti , si avvertono .. si sentono ..si desiderano , come due anime attraversate dalla stessa luce …dalla stessa energia.

Nelle sere in cui si sentono soli si fermano a guardare il cielo e senza sapere il perché spesso sentono il bisogno di osservare le tante stelle che illuminano la notte.

Ma stranamente non si sentono attratti dalla stella più luminosa ..ma da quella più calda…. che con un intensità intermittente sembra che gli parli..che gli dica di non perdere la speranza ..che la felicità esiste… di non smettere di cercare…di non arrendersi .

E poi un giorno per caso o forse per decisione del destino si incontrano ..si guardano negli occhi e capiscono che la ricerca è finita … e non hanno bisogno di parlare perche si conoscono…sanno da sempre di che cosa hanno bisogno…..cosa può renderli felici….e da quel momento non faranno più a meno l’uno dell’altra.

E’ nonostante le vicissitudini o le difficoltà che nella vita a volte li possano allontanare.. sarà solo una separazione nello spazio… nulla li potrà mai dividere. E finche avranno vita torneranno l’uno dall’altra .. e lo faranno per sempre.










How Deep Is Your Love!
Quanto Profondo é Il Tuo Amore


Conosco I tuoi occhi al sole del mattino
sento che mi tocchi sotto la pioggia torrenziale
e quando ti allontani da me
voglio sentirti ancora tra le mie braccia

tu vieni da me come una brezza d’estate
Mi riscaldi con il tuo amore e poi piano te ne vai
ed è a me che hai bisogno di dimostrarlo

Quanto profondo é il tuo amore?
Devo veramente impararlo
perché viviamo in un mondo di pazzi
che ci deprimono
quando loro ci dovrebbero lasciarci stare
noi apparteniamo a te e me

credo in te
Tu conosci la porta della mia anima
sei la mia luce nei miei momenti più oscuri
tu sei il mio salvatore quando cado
e forse non pensi
che mi prendo cura di te
quando sei triste
questo lo faccio veramente
ed è a me che hai bisogno di dimostrarlo

Quanto profondo é il tuo amore?
Devo veramente impararlo
perché viviamo in un mondo di pazzi
che ci deprimono
quando loro ci dovrebbero lasciarci stare
noi apparteniamo a te e me

Quanto profondo é il tuo amore?
Devo veramente impararlo
perché viviamo in un mondo di pazzi
che ci deprimono
quando loro ci dovrebbero lasciarci stare
noi apparteniamo a te e me

Quanto profondo é il tuo amore?


55ace799-4fa0-4e93-97ea-6ab3f20954d5
Mi piace pensare che esista una storia d’amore che va al di la del tempo e dello spazio, che riesce a nutrirsi di energia propria .. lontano da qualsiasi morale e da qualsiasi vincolo di conformismo...
Post
18/09/2011 13:24:32
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

Solitudine moderna

16 settembre 2011 ore 12:57 segnala
Camminando per il marciapiede di una via del centro incuriosito a guardare la gente che di tutta fretta corre da qualche parte.. chissà poi dove.
Rumori e inquinamento tutto intorno che ormai ci hanno assuefatti e ai quali non facciamo neanche più caso… ma che sono davvero insopportabili…..invivibili.
E forse questo davvero il futuro che si pensa quando si immagina un popolo evoluto.. un possibile scenario in peggio per il nostro futuro.
Una miriade di esseri ammassata in un unico luogo… a vivere in una condizione che spesso non piace… a fare un lavoro che detestano… rinchiusi in piccoli spazi pagati a peso d’oro che vengono chiamati monolocali…concepiti apposta per farti vivere in completa solitudine.
E intanto ci si mette a pensare al posto che si è stati costretti a lasciare per venire a cercare un’opportunità , alle meraviglie che si avevano intorno .. il verde .. i laghi.. i monti…..il mare , che forse non offrivano tutta questa modernità ……però quanto riuscivano a riempirci il cuore e l’anima.
Invece siamo qui in una metropoli in piedi in una grande piazza …con un mare di gente che ci passa vicino urtandoci senza neanche notarci … con un a gran voglia di gridare….
hey … io esisto….sono vivo….vorrei essere capito… amato… felice !

Mi piace pensare che la vita sia un’altra cosa.



Tiziano Terzani Diceva :

La malattia di cui oggi soffre gran parte dell'umanità è inafferrabile, non definibile. Tutti si sentono più o meno tristi, sfruttati, depressi, ma non hanno un obbiettivo contro cui riversare la propria rabbia o a cui rivolgere la propria speranza. Un tempo il potere da cui uno si sentiva oppresso aveva sedi, simboli, e la rivolta si dirigeva contro quelli.
Ma oggi? Dov'è il centro del potere che immiserisce le nostre vite?
Bisogna forse accettare una volta per tutte che quel centro è dentro di noi e che solo una grande rivoluzione interiore può cambiare le cose, visto che tutte le rivoluzioni fatte fuori non han cambiato granché.











Dentro di me continuo a credere... e lo faro sempre.

14 settembre 2011 ore 12:26 segnala
Ci sono cose nella vita che valgono la pena di essere vissute.
Capita a tutti di avere dei momenti di incertezza … di non sapere cosa desideriamo e soprattutto la paura di mettere in gioco quell’equilibrio che siamo riusciti a riconquistarci con tanta fatica e sofferenza. Ma la voglia di andare avanti e di essere felici e più forte di qualsiasi incertezza … ogni raggio di sole… ogni brezza di vento…ogni più piccola sensazione che attraversa il nostro corpo e la nostra anima ha molto più valore ed importanza se c’è qualcuno con cui condividerla.
Avere un compagna.. un amica … un amante… una persona che ci legge l’anima guardandoci negli occhi … qualcuno che capisce che cosa sentiamo senza neanche il bisogno di parlare… una persona per cui valga la penna rinunciare alla nostra vita solo per vederla felice.
Per tutto questo noi esistiamo.. e tutto questo che ci sentire degni di essere umani .
Il nostro cuore e più forte di qualsiasi dolore , e finche avrà sangue e ossigeno che gli scorrono dentro non importa quanto sia grande la caduta … lui si rialzerà sempre in piedi pronto ad amare di nuovo… più forte e più intensamente di prima.
Come diceva Stendhal :
L’amore è un fiore bellissimo che però bisogna avere il coraggio di cogliere sull’orlo di un terribile precipizio.

Queen - One Year Of Love

Un solo anno d’amore
è meglio che un’intera vita di solitudine
Un momento romantico tra le tue braccia
è come una stella cadente che attraversa il mio cuore
E' sempre un giorno di pioggia senza di te
Sono in una prigione d’amore dentro di te
Sono in pezzi ai tuoi piedi - sì
Il mio cuore urla forte al tuo
Sono solo ma tu puoi salvarmi
La mia mano si tende verso la tua
Ho freddo ma tu accendi il fuoco in me
Le mie labbra cercano le tue
Bramo un tuo tocco
Ci sono tante cose che non ci siamo detti
e tutto quanto posso fare è arrendermi
Solo arrendermi in questo istante
E nessuno mi aveva mai detto che l’amore
può far soffrire così tanto
Oooh sì, fa soffrire
E il dolore è così vicino al piacere
E tutto quanto posso fare è arrendermi al tuo amore
Solo arrendermi al tuo amore
Un solo anno d’amore
è meglio che un’intera vita di solitudine
Un momento di tenerezza tra le tue braccia
è come una stella cadente che attraversa il mio cuore
Sono sempre giorni di pioggia senza di te
Sono in una prigione d’amore dentro di te
Sono in pezzi ai tuoi piedi
Tutto quanto posso fare è arrendermi






0c69aabc-e09e-47cd-9d3f-7e290cfcfb44
Ci sono cose nella vita che valgono la pena di essere vissute. Capita a tutti di avere dei momenti di incertezza … di non sapere cosa desideriamo e soprattutto la paura di mettere in gioco quell’equilibrio che siamo riusciti a riconquistarci con tanta fatica e sofferenza. Ma la voglia di andare...
Post
14/09/2011 12:26:08
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Un incontro inaspettato ... ma dolcissimo

13 settembre 2011 ore 17:44 segnala
Era mattina presto quando sei sbucata sul mio cammino , stavo andando al lavoro e ad un tratto dietro agli alberi sento un rumore e poi un miagolio. Incuriosito mi infilo fra i rami pensando che potesse essere un gatto ferito … e invece con mia sorpresa sei sbucata tu. Uno scricciolo tutto grigio di qualche mese con un’espressione dolcissima e due occhioni gialli come il sole. Anche se molto spaventata ti sei lasciata avvicinare e prendere senza neanche graffiare, è stato amore a prima vista.
Ho provato a vedere se per caso qualcuno ti avesse smarrito.. anche se sinceramente non ci ho mai creduto, e per un po’ di giorni ho cercato in giro nella zona per rintracciare i tuoi padroni… o forse a questo punto è giusto chiamarli con il loro nome “i grandissimi pezzi di m..da “che ti hanno abbandonato.. ma non ho trovato nessuno. Credo che alla fine ti terrò con me… mi chiedi talmente poco … e in cambio mi dai un ‘affetto smisurato.
Io auguro alle persone che ti hanno abbandonato se lo hanno fatto intenzionalmente di finire ammazzati nella stessa maniera in cui avresti potuto finire tu…. Direi che sotto una schiacciasassi potrebbe andare più che bene.
Chi maltratta… tortura… fa esperimenti o abbandona gli animali non è degno di esistere su questa terra.

La grandezza di una nazione e il suo progresso morale si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali.
M. K. "Mahatma" Gandhi (1869-1948)


" Colui che non rispetta la vita, non la merita"
"L'uccisione di un animale verrà considerata alla stessa stregua dell'uccisione di un uomo".
Leonardo Da Vinci



Abbandono

Sull'autostrada
lunga e rovente
un cane abbandonato
cammina lentamente.
Ha gli occhi
una casa lontana
con due ciotole piene
il calor di una mano.
E' disperato e stanco
un auto veloce
lo prende a fianco,
le ferite sanguinano
non ce la fa piu'.
Sul muretto piatto
c'e' Monello, il gatto
che gli dice piano:
abbiamo amato invano
un uomo disumano.
Siamo in tanti
in questa brutta avventura
ci sono anche i nonni.
Facciamoci coraggio
non aver paura.
Ma Ringo ormai esangue
porgendogli la zampa
il capo china giu'
Monello, impietrito
lo veglia con amore
chiedendosi con dolore
se anche l'uomo ha un cuore.

Ida Bitorsoli




d10f6f1d-153b-46b2-8c34-98accf2e162c
Era mattina presto quando sei sbucata sul mio cammino , stavo andando al lavoro e ad un tratto dietro agli alberi sento un rumore e poi un miagolio. Incuriosito mi infilo fra i rami pensando che...
Post
13/09/2011 17:44:43
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

Lettera a te .. che forse non mi hai capito...

12 settembre 2011 ore 12:59 segnala
In una giornata di pioggia il destino ha voluto che mi piovessi addosso.

Quando sei arrivata e ho visto il tuo sorriso e i tuoi occhi e stato come un colpo allo stomaco …eri come ti immaginavo ed è stato come se io già ti conoscessi.

La nostra camminata per le vie cercando di evitare le pozze d’acqua .. ..e io che cercavo di ripararti con l’ombrello e intanto quando potevo ti abbracciavo in una Vercelli semideserta ma comunque molto bella e tutta per noi.

Al ristorante scoprivo quanto era bello vederti imbarazzata abbassare lo sguardo e arrossire le guancie quando qualche argomento ti imbarazzava e parlarne ti metteva in difficoltà.

Passeggiando per il mercatino attraverso i tuoi occhi apprezzavo la passione per gli oggetti di arredamento .. le cose particolari… a volte anche strane … io non ho mai avuto gusto per queste cose ….ma era una bella sensazione guardarti mentre ti entusiasmavi , e io mi immaginavo chissà io e te insieme a scegliere delle cose per noi per la nostra casa.

In moto per la statale mi sentivo leggero .. mi sembrava di volare con te dietro che mi abbracciavi con la testa appoggiata sulla spalla …e io che cercavo le tue mani stringendole ….sperando di cogliere un segno che mi dicesse che in qualche modo tu mi potessi contraccambiare .

Il bacio che ti ho rubato e stato più forte di me ….desideravo tanto farlo avevo una voglia incredibile di abbracciarti di stringerti ….so che forse non avrei dovuto.. .. ma alcune cose a volte non sono razionali o sensate si sente semplicemente l’esigenza di farle… e se ti ha dato fastidio ti chiedo scusa..

E stata una giornata bellissima e conoscerti e stato davvero molto bello.

Sono convinto tu hai molto da dare , sei intelligente…bella …simpatica e dolcissima e sinceramente invidio molto la persona che avrà la fortuna di starti accanto .. anzi a dire la verità la odio proprio …anche se so che non ne ho nessun diritto.

Ma come hai detto tu forse non è il momento giusto .. o forse sono io ad essere completamente sbagliato… ma sai per me è un pò una costante essere la persona sbagliata nel momento sbagliato.


Probabilmente tutto questo che ho scritto per te non ha nessun senso … probabilmente sono un’insieme di sciocchezze …ma io sentivo il bisogno di farti sapere quello che sento.

Grazie ancora per aver reso più bella anche se per pochi momenti la mia vita.




292e2355-2bf4-4059-bffe-909df50ff0af
In una giornata di pioggia il destino ha voluto che mi piovessi addosso. Quando sei arrivata e ho visto il tuo sorriso e i tuoi occhi e stato come un colpo allo stomaco …eri come ti immaginavo ed è...
Post
12/09/2011 12:59:40
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    4

Sono quello che vedi

12 settembre 2011 ore 10:53 segnala
Il tempo passa e come la sabbia che scorre all’interno di una clessidra scandisce ogni secondo della mia vita… quel groviglio di impulsi elettrici che attraversano il mio essere …a volte in modo confuso e che alimentano ogni mia più piccola emozione. In fondo di fronte ai sentimenti sono sempre rimasto lo stesso… sono sempre quel bimbo che allargava le braccia appena vedeva qualcuno che gli sorrideva… che non si tirava mai indietro se si avvicinava qualcuno di nuovo , quel sognatore che rimaneva incantato con la bocca aperta magari vedendo passare una farfalla colorata. E ancora oggi a distanza di anni non sono cambiato , apro il mio cuore completamente alla persona che amo…e do fiducia sconfinata se credo veramente… e come un bimbo piango lacrimoni enormi quando mi sento abbandonato. Forse è un segno di debolezza … di immaturità , e certamente mi rende particolarmente vulnerabile … ma e l’unico modo che conosco di amare.
Quello che vedi è quello che sono …. un’inguaribile romantico che continua a mettersi ogni giorno in gioco senza mai arrendersi.



5a104632-db34-40d4-bcbb-7a88fbd3d75f
Il tempo passa e come la sabbia che scorre all’interno di una clessidra scandisce ogni secondo della mia vita… quel groviglio di impulsi elettrici che attraversano il mio essere …a volte in modo...
Post
12/09/2011 10:53:33
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Sono sicuro che tu esisti.

11 settembre 2011 ore 12:46 segnala
Sono qui che sto aspettando… non credere che sia cosi facile sconfiggermi , e vero… mi hai buttato a terra molte volte ma mi sono sempre rialzato in piedi. Forse è questa instancabile voglia di credere che in fondo nonostante tutto si possa ancora trovare uno stralcio di spiaggia dove c’è ancora un po’ di sole. Anche se le gambe mi fanno male e mi sento il cuore esplodere fuori dal petto… continuerò a correre fino all’altra parte del mondo …. dove sono sicuro che tu mi stai aspettando.

3f541c5a-3dcc-4722-97cc-13ab1039f3ee
Sono qui che sto aspettando… non credere che sia cosi facile sconfiggermi , e vero… mi hai buttato a terra molte volte ma mi sono sempre rialzato in piedi. Forse è questa instancabile voglia di...
Post
11/09/2011 12:46:30
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Alla Ricerca di quelllo che sono.

10 settembre 2011 ore 16:48 segnala
Sdraiato sul letto a guardare il soffitto… è notte fonda e non si sente nulla a parte il rumore delle rane che nel canale sotto casa se la stanno spassando alla grande… è buffo persino loro se la godono più di me ! Sono diverse ore che mi rigiro senza riuscire a dormire e intanto il cervello viaggia su ricordi su immagini e chi sa poi perche va sempre a finire su qualcosa che ti fa male, un po’ come dice il proverbio che la lingua alla fine va sempre a battere li …..
Tante domande mi sto facendo , ripenso alla mia famiglia .. alla mia infanzia , a me stesso .. a quello che sono … chissà dove posso aver preso questo mio modo di essere cosi introverso .. cosi perennemente malinconico e pessimista. Qualità che per certi versi possono essere anche un pregio , ma che ti fanno vivere la vita in modo cosi faticoso e difficile. Mia madre alla fine la conosco poco , per molti motivi non dipendenti da lei è stata poco presente nella mia vita.. e quando è tornata per cercare di partecipare a quello che mi riguardava ormai era un po’ tardi per riuscire a costruire un rapporto. In quanto a mio padre non ne so praticamente nulla , un grandissimo bastardo che ha messo in cinta mia madre e poi è sparito … a volte quanti danni e a quante persone si riesce a rovinare la vita con una semplice scopata. La cosa che mi sono sempre chiesto è se poi il grand’uomo abbia continuato nella sua opera .. o se magari si sia sposato e creato una famiglia …potrei avere un fratello o una sorella da qualche parte in giro… parti di me che purtroppo non conoscerò mai. Domande che non portano a nulla .. e da nessuna parte , e mi provocano solamente incazzatura e mal di testa. Ormai e mattina la luce comincia a filtrare dalle persiane e qui di fronte hanno già iniziato a lavorare con gli escavatori .. e ormai credo che dormire sia praticamente impossibile. Rinchiuderò dentro l’armadio da cui gli ho presi tutti questi rompicapo senza risposta e andrò a fare una doccia.. intanto non corro nessun rischio di perderli in fondo loro sono sempre li ad aspettarmi pronti a ripresentarsi la prossima volta che li vado a cercare.

32664541-526b-4d2f-96f4-e39d24df11ba
Sdraiato sul letto a guardare il soffitto… è notte fonda e non si sente nulla a parte il rumore delle rane che nel canale sotto casa sella stanno spassando alla grande… è buffo persino loro se la...
Post
10/09/2011 16:48:09
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

In Compagnia degli Alberi

08 settembre 2011 ore 18:19 segnala
E ormai tardi e qui nel parco non e rimasto quasi più nessuno, si cominciano a vedere le foglie degli alberi che cambiano colore e si preparano all’arrivo della nuova stagione. Il buio si sta riprendendo lentamente quello che l’estate gli aveva portato via , ormai la maggior parte della giornata gli appartiene e tutto qui intorno assume un contorno diverso… un pò spettrale …ma stranamente non mi fa paura anzi mi fa sentire bene … come se fossi a casa. Ho tanti suoni ..immagini .. ricordi.. emozioni che mi scorrono nella testa …che mi attraversano il cuore, e tutto questo si mischia all’intenso profumo di muschio e di fiume che impregna questo posto. Voltando la testa improvvisamente nelle tante sfumature di luce che creano le piante mi sembra quasi di vedere delle immagini …dei volti.. delle persone .. persone che vorrei che fossero accanto a me, ma che purtroppo ho perso e non torneranno mai più. In fondo non ho nulla da fare , resterò qui ancora un po’ a viaggiare in compagnia dei miei fantasmi nel mare dei ricordi.

fa640573-cb92-4790-8eb6-9acdf542e16e
E ormai tardi e qui nel parco non e rimasto quasi più nessuno, si cominciano a vedere le foglie degli alberi che cambiano colore e si preparano all’arrivo della nuova stagione. Il buio si sta...
Post
08/09/2011 18:19:08
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment