LA MORTE

14 marzo 2009 ore 19:12 segnala

GIA TROPE VOLTE AVEVO SFIORATO LA MORTE,MA NN POTEVA DIVENTAE

UN'ABITUDINE.

EPPURE,AFFRONTARLA DI NUOVO EMBRAVA INEVITABILE.COME FOSSI DAVVERO DESTINATA ALLA CATATROFE.LE SFUGGIO OGNI VOLTA,MA TORNAVA SEMPRE A CERCARMI.

QUESTA, PERO,E UNA CIRCOSTANZA MOLTO DIVERSA DALLE ALTRE.

E FACILE SCAPPARE DA UNA PERSONA DI CUI HAI PAURA,O TENTARE DI COMBATTERE QUALCUNO KE ODI.SAPEVO REAGIRE NEL MODO GIUSTO A UN GENERE PRECISO DI ASASSINI: I MOSTR,I NEMICI.

MA SE AMI CHI TI STA UCCIDENDO, NN HAI ALTERNATIVE.COME PUOI SCAPPARE,COME PUOI COMBATERE SE COSI FERIRESTI IL TUO ADORATO? SE LA VITA E TUTO CIO CHE HAI DA OFFRIRGLI,CM FAI A NEGARGLIELA?

SE E QUALCUNO KE AMI DAVVERO...       (STEPHENIE MEYER)

 

(A CHIUNQUE LEGGA TT CIO SAPPIA KE QUESTA E LA MIA STORIA)

48 ORE

06 febbraio 2009 ore 14:58 segnala

48 ORE KE NN TI PARLO...48 ORE KE NN SENTO LA TUA VOCE DA ADULTO...48 ORE KE NN VEDO IL TUO VISO KE MI SORRIDE...48 ORE KE NN TI GUARDO NEGLI OCCHI...DIMMI SE QUESTE 48 ORE SI TRASFORMERANNO IN SETTIMAE,MESI O ANNI...DIMMI SE AVRO UN'ALTRA POSSIBILITA...ORA PENSA CIO KE VUOI MA RICORDA KE SN SEMPRE QUESTE 48 ORE A TENERCI DISTANTI...MI MANKI...