La farfalla e il lume ad olio di Leonardo

05 giugno 2012 ore 19:17 segnala
Che Leonardo Da Vinci fosse un grandissimo scienziato, pittore e architetto è sulla bocca di tutti. Meno nota è invece la sua attività letteraria: Leonardo pubblicò diversi aforismi, novelle, profezie e perle di saggezza. In particolare, suggerì di immaginare una farfalla, la quale ,bramosa di conoscere un terreno dapprima insondato, si posò su un lume ad olio. Rimase però folgorata, maledicendo l’illusorio lume pochi istanti prima di morire. Quest’aneddoto ci fornisce diversi insegnamenti (l’apparenza inganna, chi lascia la via vecchia per quella nuova, sa quello che perde ma non sa quello che trova e via discorrendo…) Al di là di quelli più immediati, anch’essi dignitosissimi, sebbene non sempre validi (talvolta la prima impressione è quella che conta e in diverse occasioni si deve saper osare), la riflessione di Leonardo pone in luce una singolare concezione delle cose. Le cose non esistono, esiste il nostro atteggiamento rispetto ad esse. Il lume non è né buono né cattivo. E’ l’interazione con il lume ad essere buona, come nel caso degli uomini, i quali traggono immensi vantaggi dall’illuminazione (eccetto l’inquinamento atmosferico, s’intende!) oppure cattiva (per la povera farfalla). Quindi il Bene e il Male non esistono. Esiste la neutralità degli enti. E spetta all’uomo saperne cogliere i lati positivi e quelli negativi.

cdeec9a2-69e7-46d7-bfc1-de40d7e0666d
Che Leonardo Da Vinci fosse un grandissimo scienziato, pittore e architetto è sulla bocca di tutti. Meno nota è invece la sua attività letteraria: Leonardo pubblicò diversi aforismi, novelle, profezie e perle di saggezza. In particolare, suggerì di immaginare una farfalla, la quale ,bramosa di...
Post
05/06/2012 19:17:11
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Commenti

  1. piantagrane 05 giugno 2012 ore 19:20
    ... :bye

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.