Incontri

29 maggio 2007 ore 01:23 segnala
Volevo raccontarvi una storia.Volevo raccontarvi di un aereo,che attraversa nubi e pioggia,vento e fulmini.Volevo raccontarvi di un incontro.Di quando,una volta uscito dal gate,stai per prendere un taxi e ti fermi,magari per una sigaretta.E magari,girandoti,la vedi.E' ferma in mezzo alla folla e il tuo sguardo s'incrocia nel suo.E succede una magia.Tutto si ferma.Il tempo,con la sua regolarita',non ha alcun significato.Non senti piu' il vociare della gente,anzi,non c'e' piu' nessuno.Ci sei solo tu e lei.I sorrisi si schiudono,il cuore accellera e ci si viene incontro,quasi correndo.Lasci che il tuo bagaglio cada a terra e ci si abbraccia.E le bocche si uniscono.Odori,sapori,un leggero piacevole capogiro t'invade.L'aria fresca entra dalle porte,ma non la senti.Il tuo sangue viaggia molto piu' velocemente nelle vene.E capisci di essere nato solo per quel momento.Pochi secondi,ma che valgono un'eternita'.Che ci crediate o no un incontro puo' avvenire anche cosi'.

Favole e sogni

20 maggio 2007 ore 17:40 segnala
Chi di noi,da piccoli,non ha mai ascoltato o letto una favola.Favole di principi azzurri e di principesse,favole di case di marzapane,favole di fate che esaudivano i desideri piu' disparati e anche favole piu' oscure,di orchi,di draghi o fantasmi ma che finivano comunque con il "lieto fine".Poi si cresce.Si diventa"grandi" e si smette nel credere alle favole.Ci sono le proccupazioni della vita di tutti i giorni,le bollette,il lavoro,la famiglia.Ma giusto smettere di sognare?Per me no.Pur avendo avuto le mie belle "stangate" dalla vita,non ho mai smesso di credere alle favole e,miracolosamente,non ho mai smesso di sognare.Perch a volte i sogni diventano realta' e ti ritrovi catapultato nel bel mezzo di una favola.E sorridi,torni a vivere,ti senti migliore di prima.I sogni sono la nostra parte piu' vera.Perch sono l'irrazzionalita',la follia,la voglia di cambiare,in meglio,la vita.Allora sognamo,rompiamo le catene della razzionalita',lasciamo libera la nostra fantasia.Qualcosa succedera',perch le favole si avverano,basta volerlo.

Stella

14 maggio 2007 ore 00:09 segnala
Stelle.Il cielo pieno di stelle, anche stasera.Ovunque posi lo sguardo le vedi.Se provi ad usare la fantasia vedi che formano una miriade di cose.Segni dello zodiaco, fiori, fuochi artificiali.Se le guardi piu' intensamente, sembrano che debbano cadere da un momento all' altro.E poi, nel buio , il tuo sguardo cerca quella piu' luminosa, quella che con la sua scia offusca tutte le altre.E ti metti a pensare.Pensi quanto sarebbe bello essere lassu' con lei, fare parte di lei, risplendere con lei.Stelle.Stelle che brillano, stelle che cadono, stelle che vivono.Sono la', sembrano immobili, danno l' idea di essere indifferenti a quello che succede quaggiu', e forse hanno ragione.Dicono che ogni stella rappresenti qualcuno o qualcosa.Beh, spero che per la Stella per cui scrivo, io rappresenti qualcosa.Ciao,Stella.

Giusto o sbagliato?

11 maggio 2007 ore 22:44 segnala
E' giusto o sbagliato amare una persona?Me lo chiedo spesso ultimamente.E' sicuramente giusto perche' quando senti continuamente la sua mancanza, quando pensi sempre continuamente a lei, non puoi pensare che sia sbagliato quello che fai.E' sbagliato, perche' non vorresti mai e poi mai che questa persona soffra per causa tua, preferiresti morire piuttosto.E pensi che non hai il diritto di intrometterti nella vita delle persone.Questo mi uccide, non riesco a non avere dentro questi due sentimenti.La mia amata dice di amarla e basta, e io la amo, piu' di qualsiasi altra cosa al mondo, non puo' capire quanto questo sentimento per lei sia forte, non immagina minimamente di quanto mi manchi e di quanto vorrei averla al mio fianco.Pero' c'e' sempre il vecchio, maledetto, tarlo che ti rode e ti domanda:"Pensa a lei, pensa a quanto le sconvolgi la vita".Ma non riesco.Lei c'e', mi manca, non riesco a lasciare andare questa cosa.Sono un pazzo,un malato cronico, un drogato in crisi di astinenza.E a volte penso:"Ma perche' tutto cosi fottutamente complicato!".Amare dovrebbe essere la cosa piu' bella, pulita e incredibile che si posssa provare su questa strana palla che gira!Eppure ...."Eppure, sentire nei fiori tra l' asfalto, nei cieli di cobalto c'e'...Un senso di te"!Giusto o sbagliato, non ne ho idea, pero' so' che amo.

Fuori tempo

10 maggio 2007 ore 03:35 segnala
Perche' nella vita si deve sempre essere fuori tempo?Perche' tutte le dannate volte che s' incontra una persona speciale, si arriva sempre, inesorabilmente fuori tempo?Perche' arrivo sempre troppo in ritardo agli appuntamenti della vita?Eppure mi sforzo di essere puntuale,presente in tutto quello che faccio.Ma non c'e' nulla da fare, arrivo sempre fuori tempo.E quando mi sembra di essere salito sul vagone giusto, mi rendo conto che sono solo nel mio scomparimento,mentre la persona che cerco chiaramente in quello davanti, rumoroso, affollato di gente!Una canzone recita:"Se un bel giorno passi di qua, lasciati amare e poi scordati svelta di me, che quel giorno gia' buono per amare qualchedun' altro"!Ecco, questo andare fuori tempo.

Vorrei...

07 maggio 2007 ore 19:42 segnala
Vorrei che tu fossi qui, per illuminare, con la tua "luce", queste quattro spoglie mura.Vorrei toccarti i capelli, accarezzarti il viso, sfiorarti le labbra.Vorrei essere la "cura", per quando non starai bene.Vorrei essere il vino che bevi, per poterti inebriare.Vorrei essere la tua coperta, per quando, di notte, sentirai freddo.Vorrei proteggerti da tutto il male che c'e' nel mondo.Vorrei accopagnarti per farti vedere tutto il bene che c'e' nel mondo.Vorrei stringerti, e vorrei che tu stringessi me.Vorrei fare l' Amore con te, come dice una canzone:"...Fin quando fa' male, fin quando ce ne'...".Vorrei potermi svegliare e vedere che stai dormendo accanto a me, spettinata,profumata, ancora tiepida della nostra passione.Vorrei.........................Te.

Angeli e demoni

05 maggio 2007 ore 00:46 segnala
I demoni esistono, ne ho la certezza.I demoni sono belli, ti lusingano, ti promettono quello che vuoi sentirti dire fanno finta di amarti.E tu, povero stolto, gli prometti tutto:Amore, corpo e anima.Ma ,inesorabilmente, i demoni ti tradiscono, ti spezzano il cuore, ti uccidono dentro.Gli Angeli esistono, ne ho la certezza.Gli angeli non ti tradiscono, ma, al contrario, ti seguono, si preoccupano per te, ti amano veramente.Non pretendono nulla in cambio, anche se, una volta conosciuti, non puoi non amarli.A volte hanno i capelli rossi, a volte no, dipende,ma fidatevi di me, quando ne incontri uno, capisci tutto e subito, e la vita torna a essere vista come qualcosa di meraviglioso.Naviganti, non temete, non siamo soli in mezzo alle onde, il vostro angelo con voi, per cui non temete il dio nettuno, ne il borioso eolo oltre la tempesta vi la qiuete.

Odisseo

29 aprile 2007 ore 21:15 segnala
Come Ulisse mi trovo a navigare in acque agitate.Ho perso i miei compagni, le vele, la bussola e la voglia di arrivare a Itaca.Non ho piu' nessuno che mi aspetta la.La mia Penelope stata conquistata da un' altra figura, e sfortunatamente, nessuna dea si innamorata di me.A volte sento il suono melodioso delle Sirene, un suono talmente invitante da perderci il respiro e da raggiungere il piu' presto possibile, per trovare un po' di pace e far tacere per sempre il dolore che sento in fondo all'anima e al cuore.Non so' se sperare in una bonaccia o in una tempesta.Ora navigo, ostinato marinaio, cocciuto vecchio lupo di mare.Le stelle sono alte nel cielo, ma non le riconosco piu' da quando l' unica stella della mia vita scappata via.Naviganti state in guardia, perche' il vuoto dell'anima immensamente piu' grande e doloroso dello spazio sconfinato di tutti i mari del mondo.