e basta con sto spred

06 agosto 2012 ore 01:10 segnala
ma che cavolo, non si fa in tempo a metabolizzare un'attacco di "sfiga" che a noi gente normale ci rifilano subito un'altra bella paura.
Almeno prima però te lo dicevano in italiano, vi ricordate l'immigrazione, la sicurezza e al limite persino la famosa "influenza asiatica".
Adesso no, ci vuole la paura oscura, quasi un misticismo.
Ed eccovi un bello "SPREAD".
Ora, io vi chiedo, ma voi personalmente conoscete qualcuno che sia stato davvero toccato non dalle tasse e rincari che ci hanno fatto piombare addosso, ma dall'effetto nefasto del famoso SPREAD.
mi spiego.
Le banche non danno più un euro a nessuno poichè è notorio che noi italiani siamo poco affidabili,perchè? colpa dello spread.
La pensione va adeguata dandola solo in caso di morte entro le ventiquattro ore del soggetto ricevente, perchè ? colpa dello spread.
la benzina aumenta appena al leader iraniano gli viene la diarrea,perchè? colpa dello spread.
Le tasse non si possono abbassare per colpa degli evasori (si riconoscono perchè assomigliano un pò all'immagine che usavano i nazzisti per figurare gli ebrei e secondo me gli vogliono far fare la stessa fine, dopo che hanno pagato la multa baninteso) e non ci sono soldi da dedicare ai servizzi al cittadino, perchè? colpa dello spread.
Siccome mi sto incattivendo e mi viene l'acido allo stomaco(lo spread?) e non vi voglio tediare ulteriormente, vi chiedo.
MA VOI SAPETE CHE CAZZO E' STO BENEDETTO SPREAD?
Perchè secondo me è un po come lo scheth sul baseball di gianni e pinotto che c'è anche in rainman con tom cruise ovvero ....CHI gioca in prima base?
5522f0d3-0140-4ec1-8ac1-0010d97db965
ma che cavolo, non si fa in tempo a metabolizzare un'attacco di "sfiga" che a noi gente normale ci rifilano subito un'altra bella paura. Almeno prima però te lo dicevano in italiano, vi ricordate l'immigrazione, la sicurezza e al limite persino la famosa "influenza asiatica". Adesso no, ci vuole la...
Post
06/08/2012 01:10:30
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.