Neanche più un saluto

04 agosto 2020 ore 08:39 segnala


So che i papaveri ti piacciono, per questo, visto che non posso più neanche telefonarti, lo posto qui, insieme ai miei più cari ed affettuosi auguri.

Spero tu passi a leggerli.

Inseguendo te ho trovato l'amore, vivo ora felice, conviviamo, è tutto stupendo, ma tu avrai sempre un posto nel mio cuore.

Ti voglio bene.

Penso che nessun’altra cosa ci conforti tanto,
quanto il ricordo di un amico,
la gioia della sua confidenza
o l’immenso sollievo di esserti tu confidata a lui
con assoluta tranquillità;
appunto perché amico.
Conforta il desiderio di rivederlo se lontano,
di evocarlo per sentirlo vicino,
quasi per udire la sua voce
e continuare colloqui mai finiti.

(non mia)


a7333d06-bfe7-44d2-8dc8-038f332da5e4
« immagine » So che i papaveri ti piacciono, per questo, visto che non posso più neanche telefonarti, lo posto qui, insieme ai miei più cari ed affettuosi auguri. Spero tu passi a leggerli. Inseguendo te ho trovato l'amore, vivo ora felice, conviviamo, è tutto stupendo, ma tu avrai sempre un po...
Post
04/08/2020 08:39:43
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

Mi manchi

10 maggio 2020 ore 23:10 segnala


Mi manchi

E' triste
pensarti lontano,
immergermi nel tuo silenzio
e non capire.

Quante parole
ho da dirti,
quante
ne ho dimenticate,
tante
le ho lasciate cadere e finire
in dubbi mai svelati.

Mi manchi,
nel silente respiro delle notti
cullate dalle stelle,
al sorgere inquietante del giorno,
nello stormir vivace
delle foglie al vento.

Mi manchi,
tra le opache pieghe
dei miei sogni
quando il tuo viso appare
e poi si perde
al mio risveglio,
quando svanisce il sogno
e io m'accorgo
d'aver paura di rincorrerti
e non raggiungerti.
Di non ritrovarti ad aspettarmi
alla fine dei miei giorni.

(Rita Minnitti)

Mi manchi, maledetto sannita, che mi hai stregata una mattina di tanti anni fa.
Mi manca la tua voce, il tuo sguardo, quel modo unico di muovere le mani, mi mancano le tue carezze, mi manca il tuo respiro sopra di me.


5ed19fba-277d-469e-b4ea-d5ce23815739
« immagine » Mi manchi E' triste pensarti lontano, immergermi nel tuo silenzio e non capire. Quante parole ho da dirti, quante ne ho dimenticate, tante le ho lasciate cadere e finire in dubbi mai svelati. Mi manchi, nel silente respiro delle notti cullate dalle stelle, al sorgere inquietante d...
Post
10/05/2020 23:10:52
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    3

Pour toi, cet amour

12 aprile 2020 ore 07:34 segnala
Buona Pasqua amore mio, mai così lontani, ma sempre così vicini.



Questo amore


Questo amore
Così violento
Così fragile
Così tenero
Così disperato
Questo amore
Bello come il giorno
E cattivo come il tempo
Quando il tempo è cattivo
Questo amore così vero
Questo amore così bello
Così felice
Così gaio
E così beffardo
Tremante di paura come un bambino al buio
E così sicuro di sé
Come un uomo tranquillo nel cuore della notte
Questo amore che impauriva gli altri
Che li faceva parlare
Che li faceva impallidire
Questo amore spiato
Perché noi lo spiavamo
Perseguitato ferito calpestato ucciso
negato dimenticato
Perché noi l’abbiamo perseguitato ferito
calpestato ucciso negato
dimenticato
Questo amore tutto intero
Ancora così vivo
E tutto soleggiato
È tuo
È mio
È stato quel che è stato
Questa cosa sempre nuova
E che non è mai cambiata
Vera come una pianta
Tremante come un uccello
Calda e viva come l’estate
Noi possiamo tutti e due
Andare e ritornare
Noi possiamo dimenticare
E quindi riaddormentarci
Risvegliarsi soffrire invecchiare
Addormentarci ancora
Sognare la morte
Svegliarci sorridere e ridere
E ringiovanire
Il nostro amore è là
Testardo come un asino
Vivo come il desiderio
Crudele come la memoria
Sciocco come i rimpianti
Tenero come il ricordo
Freddo come il marmo
Bello come il giorno
Fragile come un bambino
Ci guarda sorridendo
E ci parla senza dir nulla
E io tremante l’ascolto
E grido
Grido per te
Grido per me
Ti supplico
Per te per me e per tutti coloro che si amano
E che si sono amati
Sì io gli grido
Per te per me per tutti gli altri
Che non conoscono
Fermati là
Là dove sei
Là dove sei stato altre volte
Fermati
Non muoverti
Non andartene
Noi che siamo amati
Noi ti abbiamo dimenticato
Tu non dimenticarci
Non avevamo che te sulla terra
Non lasciarci diventare gelidi
Anche se molto lontano sempre
E non importa dove
Dacci un segno di vita
Molto più tardi ai margini di un bosco
Nella foresta della memoria
Alzati subito
Tendici la mano
E salvaci.

(Jacques Prévert)
6495fdc5-b795-4d88-be01-2415e340139a
Buona Pasqua amore mio, mai così lontani, ma sempre così vicini. « immagine » Questo amore Questo amore Così violento Così fragile Così tenero Così disperato Questo amore Bello come il giorno E cattivo come il tempo Quando il tempo è cattivo Questo amore così vero Questo amore così bello Così...
Post
12/04/2020 07:34:08
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    7

Ti aspetto

23 marzo 2020 ore 09:04 segnala


Ti aspetto


Ti aspetto
come la primavera
ti aspetto
come le passeggiate in riva al mare
ti aspetto
come il mio film preferito
ti aspetto
come il primo giorno di scuola
ti aspetto
come la campanella della ricreazione
ti aspetto
come il dolce a fine pasto
ti aspetto
come il Natale
ti aspetto
come il bacio della buonanotte
ti aspetto da tanto
e ancora ti aspetterò
perché è te
che ho sempre aspettato.
(Cristina Leo)

66d9827c-b1cf-4eed-a1b8-77e4b661cc21
« immagine » Ti aspetto Ti aspetto come la primavera ti aspetto come le passeggiate in riva al mare ti aspetto come il mio film preferito ti aspetto come il primo giorno di scuola ti aspetto come la campanella della ricreazione ti aspetto come il dolce a fine pasto ti aspetto come il Natale ti a...
Post
23/03/2020 09:04:47
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    2

E penso a te

27 gennaio 2020 ore 18:21 segnala


Sto facendo studio, carte, problemi da studiare, il Codice a portata di indice ( fa anche rima :-) ), che tristezza pensando a sabato, al nostro fantastico incontro. "Devi aver pazienza, devo disintossicarmi", questo mi dicevi. Ne ho avuta di pazienza e sono stata ben ripagata. Un amore nato anni fa, oggi travolgente, pazzesco, allegro, unico. Ti sei disintossicato, avevi il suo veleno nel cuore, quando lo hai finalmente espulso ti sei mostrato in tutta la tua unicità, in tutto il tuo modo di vivermi ogni istante in cui stiamo insieme, in ogni respiro. Con te è come fare l'amore di continuo, senza fermarsi mai a ragionare, una sola traccia: la passione che ormai ci unisce. L'altro giorno non ci siamo lasciati con dolore, come spesso ci accade, ma serenamente, consapevoli della necessità di vivere le nostre rispettive vite, il nostro stare lontani, sapendo che tra qualche giorno saremo ancora insieme, qui a Roma, a fondere ancora una volta le nostre vite.


623b9cdd-0f38-4f2b-9c02-72cc34b433fc
« immagine » Sto facendo studio, carte, problemi da studiare, il Codice a portata di indice ( fa anche rima :-) ), che tristezza pensando a sabato, al nostro fantastico incontro. "Devi aver pazienza, devo disintossicarmi", questo mi dicevi. Ne ho avuta di pazienza e sono stata ben ripagata. Un am...
Post
27/01/2020 18:21:11
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    2

Il giuramento di Ippocrate

18 novembre 2019 ore 07:44 segnala

Giuro per Apollo medico e Asclepio e Igea e Panacea e per tutti gli dei e per tutte le dee, chiamandoli a testimoni, che eseguirò, secondo le forze e il mio giudizio, questo giuramento ..........
Sabato, grazie a un carissimo amico, abbiamo assistito (io e la mia amica Barbara), di soppiatto:-), ad una simpatica cerimonia in cui una cinquantina di giovani medici e odontoiatri del Sannio hanno prestato il giuramento di Hippocrates.
Una cerimonia semplice e, al contempo, solenne, che mi ha emozionata perché mi ha fatto ricordare il giuramento da avvocato (odio definirmi avvocata, né, tantomeno, avvocatessa) che feci tanti anni fa.
Poi, una buona pizza mangiata in un localino nei pressi dell'Arco di Traiano

una voglia irrefrenabile di prendere casa nel centro storico di questa misteriosa e storica città

poi il ritorno a casa, nella mia Caserta.

Ah, dimenticavo, la città è Benevento e il giuramento di Ippocrate risale al IV secolo a.c.. :-)
137a7eb9-c9ea-4c7d-b930-513aaf55566e
« immagine » Giuro per Apollo medico e Asclepio e Igea e Panacea e per tutti gli dei e per tutte le dee, chiamandoli a testimoni, che eseguirò, secondo le forze e il mio giudizio, questo giuramento .......... Sabato, grazie a un carissimo amico, abbiamo assistito (io e la mia amica Barbara), di so...
Post
18/11/2019 07:44:43
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    10

Tu mi rubi l'anima

29 aprile 2019 ore 09:58 segnala


E all'improvviso, inaspettatamente, come il sole a mezzanotte, mi sei apparso luminoso, come ti ricordavo.
Ascoltare la tua voce calma, rassicurante, calda, mentre mi parli.
Vedere quel tuo gesticolare accompagnare le parole.
Mi hai rubato l'anima e te la sei portata via con te.
Tutto mi è sembrato come una naturale continuazione di un incontro di qualche anno fa; tutto immutato, solo qualche capello bianco in più a testimoniare che non era il domani, ma l'oggi.
Ci siamo lasciati, una stretta di mano, un ciao e, poi, chissà, forse, possibile.
Mi riporterai l'anima?
Me l'aspetto! :cuore :bacio


0a77a5b5-c249-4e26-bc0d-0b2c5997eb7c
« immagine » E all'improvviso, inaspettatamente, come il sole a mezzanotte, mi sei apparso luminoso, come ti ricordavo. Ascoltare la tua voce calma, rassicurante, calda, mentre mi parli. Vedere quel tuo gesticolare accompagnare le parole. Mi hai rubato l'anima e te la sei portata via con te. Tutt...
Post
29/04/2019 09:58:12
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    4

Un luogo diventato caro

04 gennaio 2019 ore 20:22 segnala
Tornare in questa città e, davanti l'incanto di una nevicata che ammanta la sua storia, mi assale l'angoscia di doverla lasciare. Forse è il pensiero antico di te, che sussurri mentre parli e disegni con le mani la scenografia dentro la quale le tue parole si muoveranno, mentre una mano accompagna un ciuffo ribelle.


Il cielo è basso
(E. Dickinson)

Il cielo è basso, le nuvole a mezz’aria,
un fiocco di neve vagabondo
fra scavalcare una tettoia o una viottola
non sa decidersi.
Un vento meschino tutto il giorno si lagna
di come qualcuno l’ha trattato;
la natura, come noi, si lascia talvolta sorprendere
senza il suo diadema
.

La speranza

26 aprile 2018 ore 23:10 segnala


La speranza
(EMILY DICKINSON)



La speranza è un essere piumato
che si posa sull’anima,
canta melodie senza parole e non finisce mai.

La brezza ne diffonde l’armonia,
e solo una tempesta violentissima
potrebbe sconcertare l’uccellino
che ha consolato tanti.

L’ho ascoltato nella terra più fredda
e sui più strani mari.
Eppure neanche nella necessità
ha chiesto mai una briciola – a me.


85010e18-d35c-4685-9a95-748e11ed84a5
« immagine » La speranza (EMILY DICKINSON) La speranza è un essere piumato che si posa sull’anima, canta melodie senza parole e non finisce mai. La brezza ne diffonde l’armonia, e solo una tempesta violentissima potrebbe sconcertare l’uccellino che ha consolato tanti. L’ho ascoltato nella te...
Post
26/04/2018 23:10:25
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    3

Lunedì dell'Angelo

04 aprile 2018 ore 07:33 segnala


Andare là dove riesci a stare bene, andarci con la famiglia, fare le cose semplici che ti regalano un senso di pace, ecco il mio lunedì dell'Angelo: con la famiglia a visitare un luogo per mia madre, ma anche per me, sacro e che riempie di serenità (Pietrelcina, la casa dove è nato Padre Pio e la vicina chiesetta dove ha iniziato il suo percorso di santità); respirare aria pura; mangiare prodotti genuini e ben cucinati in una piccola azienda agrituristica. Una bella giornata pensando anche e di più a lui. :cuore