E un giorno....

07 febbraio 2014 ore 01:05 segnala

E un giorno mi sono svegliata e ho deciso di voler essere felice.
Ho preso un sorriso e ho tagliato le corde del passato.
E ho camminato, tanto.
Per strade che non conoscevo, lontano.
Così lontano da sentire i piedi tutt'uno con la terra.
E ho smesso di pensare al tempo.
Ho guardato l'orizzonte e mi sono persa,
tra una nuvola e il tramonto.
E poi ho pianto, sotto le stelle, emozionandomi di me.
E ho dimenticato il mondo, all'improvviso,
mentre cominciavo a vivere.

------------------------------------------------------------
Queste parole non sono mie, le ho trovate sul web , ed erano firmate semplicemente ''Elena''...
le trovo infinitamente semplici ma significative ( sopratutto per me! )
Dovunque sia questa Elena gli auguro di vivere tanti ma tanti ...sorrisi da donare....sopratutto per quelle donne che non possono farlo più , e che avrebbero voluto scrivere ''ricomincio a vivere''!

Mia Declàr
014b9442-4e2f-4c2f-a23b-b36ef9950902
« immagine » E un giorno mi sono svegliata e ho deciso di voler essere felice. Ho preso un sorriso e ho tagliato le corde del passato. E ho camminato, tanto. Per strade che non conoscevo, lontano. Così lontano da sentire i piedi tutt'uno con la terra. E ho smesso di pensare al tempo. Ho guardato l...
Post
07/02/2014 01:05:41
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    8
  • commenti
    comment
    Comment
    2

Forse....

07 febbraio 2014 ore 00:19 segnala
Forse era scritto da qualche parte, forse me lo sono meritata ,forse non accadrà nulla , forse cambierà ancora la mia vita , una cosa è certa :
che sono viva .
Ma sopratutto che ho voglia di vivere appieno
la mia ..vita .

Mia Declàr.

5e16b08a-1e2b-4ec5-bb21-b6cd244f8cde
Forse era scritto da qualche parte, forse me lo sono meritata ,forse non accadrà nulla , forse cambierà ancora la mia vita , una cosa è certa : che sono viva . Ma sopratutto che ho voglia di vivere appieno la mia ..vita . Mia Declàr. « immagine »
Post
07/02/2014 00:19:35
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6
  • commenti
    comment
    Comment
    2

Perle di Saggezza

07 febbraio 2014 ore 00:12 segnala
Non discutere mai con un idiota
Ti trascina al suo livello e ti batte con
l'esperienza....

a volte è meglio stare zitti e dare l'impressione di essere stupidi che parlare e togliere ogni dubbio.....

d1783619-d1f1-43f5-b6d4-b96e9b6575b5
Non discutere mai con un idiota Ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza.... a volte è meglio stare zitti e dare l'impressione di essere stupidi che parlare e togliere ogni dubbio..... « immagine »
Post
07/02/2014 00:12:15
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6
  • commenti
    comment
    Comment

La donna che disse..NO !

07 febbraio 2014 ore 00:10 segnala




(Alcamo, 9 gennaio 1947) fu la prima donna italiana a rifiutare il matrimonio riparatore, diventando un simbolo della crescita civile dell'Italia nel secondo dopoguerra e dell'emancipazione delle donne italiane.

La cosiddetta ‘fuitina’ è una fuga d’amore, ma anche un rapimento con stupro, che si trasforma in matrimonio per un’usanza ancora oggi molto diffusa in Sicilia. I due ragazzi ‘fuggono insieme’, più o meno consensualmente, quando la loro relazione è osteggiata dalle famiglie o solo perché lo vuole la tradizione. A cose fatte, le famiglie accettano o impongono il matrimonio per rimediare alla vergogna della figlia non più vergine. Per senso d’onore il figlio farà la sua parte, conducendo la ragazza all’altare. Il 26 dicembre del 1965 una giovane semplice, di nome Franca, si contrappose a questo sistema di uomini e di leggi fatte da uomini, così come fecero Peppino Impastato e Danilo Dolci chiamando per nome i mafiosi e denunciando gli intrecci fra mafia e politica e pagandola molto cara.

Appena diciassettenne, Franca Viola, dopo avere rifiutato le avances di un innamorato, viene rapita mentre si trova nella sua casa di Alcamo. Filippo Melodia, rampollo della famiglia mafiosa dei Rimi, la tiene segregata e la violenta per una settimana intera. L’epilogo sarebbe stato il matrimonio riparatore, previsto dalla legge italiana come ‘ristoro’ in caso di violenza sessuale. Il padre di Franca invece finge di accettare un accordo per liberare la figlia, avvisa i carabinieri e fa arrestare Melodia.

Franca Viola non volle in alcun modo acconsentire alle nozze previste , creando un precedente seguito da molte donne. E’ così che diventa un’icona del movimento femminista italiano.

La legge che tutelava l’autore della violenza, pur avendo innescato un rovente dibattito politico e indignato l’opinione pubblica, sarà modificata solo nel 1981, con la cancellazione del matrimonio riparatore in caso di violenza sessuale .
85cdec4d-2154-4280-9a50-bd4a1fc5e82c
« immagine » (Alcamo, 9 gennaio 1947) fu la prima donna italiana a rifiutare il matrimonio riparatore, diventando un simbolo della crescita civile dell'Italia nel secondo dopoguerra e dell'emancipazione delle donne italiane. La cosiddetta ‘fuitina’ è una fuga d’amore, ma anche un rapimento con...
Post
07/02/2014 00:10:23
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

C'è uno spettacolo....

07 febbraio 2014 ore 00:07 segnala


C'è uno spettacolo più grandioso del mare, ed è il cielo,
c'è uno spettacolo più grandioso del cielo,
ed è l'interno di un'anima.

(Victor Hugo)
4d458de8-e449-4d0f-b149-6c8099a7cb3e
« immagine » C'è uno spettacolo più grandioso del mare, ed è il cielo, c'è uno spettacolo più grandioso del cielo, ed è l'interno di un'anima. (Victor Hugo)
Post
07/02/2014 00:07:53
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment