Passo dopo passo

09 aprile 2021 ore 22:28 segnala
Pedone. Lo dice la parola, vai a piedi. E fin qui ci siamo. Metti un piede davanti all’altro e ti sposti in avanti, non è difficile. Il tempo che impieghi dipende dalla lunghezza della gamba e dalla frequenza del passo, ma non è di questo che voglio parlare.
Tu hai scelto questo mezzo di trasporto ecologico, salutare, economico, e ciò ti fa onore. Ma non è l’unico mezzo di locomozione che esiste, sai. Ce ne sono altri, li avrai visti durante i tuoi spostamenti. E ci sono momenti in cui le strade di questi altri mezzi si incrociano con la tua. Per agevolarti in questi momenti, le strade sono disseminate di strisce dipinte, detti passaggi pedonali, sulle quali tu puoi passare. Dei pedoni che attraversano fuori dalle strisce non voglio parlare, o forse lo farò un’altra volta, per ora dico solo che secondo me dovrebbe essere incentivato e premiato il loro investimento. (1)
Torniamo a noi, pedone. Siamo alle strisce pedonali. Io sono un automobilista medio, direi prudente e corretto. In genere, se vedo davanti alle strisce un pedone che sta per attraversare, mi fermo e lo lascio passare. A volte anche per motivi poco nobili, lo ammetto. Che poi non vedo cosa ci sia di poco nobile nel lasciare attraversare fanciulle in minigonna per ammirarne il lato B. Diciamo che al gusto della buona azione, che mi consente di recuperare il boy-scout che non sono mai stato perché mi stavano sulle palle, unisco la contemplazione e come bonus anche la soddisfazione di fare incazzare quello che mi sta dietro e che magari non è solito fermarsi per fare passare pedoni. Se mi tampona si entra in un altro ambito di discussione, ma non usciamo dal tema.
Pedone, io mi sono fermato ma non posso passarci la vita davanti a queste strisce. Non mi importa nulla se la tua destinazione è a 500 metri sulla sinistra e tu vuoi accorciare tempi e strada. Tu devi camminare dritto sulle strisce fino al marciapiedi, e solo dopo che sei salito sul marciapiedi puoi iniziare ad andare a sinistra. Se tu cominci a tagliare a sinistra quando sei ancora a metà delle strisce e ti metti a camminare in obliquo in strada continuando ad occupare la corsia dove io dovrei passare una volta che ti sei levato dalle scatole, io mi innervosisco. Sappi che facendo così sei entrato nella categoria del pedone che attraversa fuori dalle strisce, e ho detto sopra come la penso in merito. In quel triangolo rettangolo immaginario i cui cateti sono le strisce e il marciapiedi, tu devi stare solo su quelli. L’ipotenusa è un rischio che non puoi e non devi correre. Passami la metafora scacchistica, ma sei solo un pedone. E ti muovi solo in avanti, piccolo passo dopo piccolo passo. La tua meta, come l’ultima fila della scacchiera, è il marciapiedi dritto davanti a te. A scacchi raggiunta l’ultima fila della scacchiera puoi trasformarti in un pezzo diverso. Qui no. Non allargarti. Non illuderti. E se proprio vuoi ispirarti a un altro pezzo, scegli la potenza fulminea della torre che può attraversare dritta tutta la scacchiera in una sola mossa. Muoverti in diagonale non fa di te un alfiere, fa di te solo un grandissimo rompicoglioni.


(1) Ci sono ovviamente le dovute eccezioni

51f0118a-1f49-48bd-bc7f-a10ca3858ee5
Pedone. Lo dice la parola, vai a piedi. E fin qui ci siamo. Metti un piede davanti all’altro e ti sposti in avanti, non è difficile. Il tempo che impieghi dipende dalla lunghezza della gamba e dalla frequenza del passo, ma non è di questo che voglio parlare. Tu hai scelto questo mezzo di trasporto...
Post
09/04/2021 22:28:23
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4

Commenti

  1. OrmeNelCielo 10 aprile 2021 ore 16:48
    Concordo e sottoscrivo tutto (a parte il discorso su gente in minigonna la cui eventuale presenza, francamente, mi lascia indifferente :-))) )!
    E comunque, solo per la cronaca, quando il pedone che deve attraversare sono io, oltre ad accelerare il passo, ringrazio pure (ogni tanto so essere anche educata). 8-)

    P.s. geniale aver paragonato il tutto agli scacchi!!! :clap :clap :clap
  2. MidnightGambler 10 aprile 2021 ore 23:22
    @OrmeNelCielo Giustifico e comprendo il tuo disinteresse per passanti in minigonna, io invece potrei stare fermo a aspettare il passaggio per ore :-)))
    Sul tema attraversamenti pedonali e sull'opportunità di ringraziare o meno comunque avevo già scritto un altro paio di post che vado di seguito a indicare (Dio, quanto mi piace autocitarmi x:-) )

    https://blog.chatta.it/midnightgambler/post/diritti-e-doveri-ovvero-troppe-strisce.aspx

    https://blog.chatta.it/midnightgambler/post/quando-per-attraversare-la-strada-ci-vuole-culo.aspx

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.