Priorità

07 giugno 2021 ore 19:02 segnala
In questi giorni ho avuto molto tempo per riflettere. E tra una riflessione e l'altra ho improvvisamente avuto una illuminazione che mi ha aperto un inatteso squarcio di luce sull'importanza da attribuire alle cose e sulla priorità delle scelte che la vita ci mette davanti. E a darmi questa illuminazione è stato un grande, un grandissimo, un immenso che non è più tra noi. Fëdor Dostoevskij? No. Friedrich Nietzsche? Nemmeno. Søren Kierkegaard? Niente da fare. Ludwig Wittgenstein? Vabbè, ho capito, lasciamo perdere. Sono un uomo semplice e le mie illuminazioni hanno ispiratori di altro genere. In questo caso, il signore della foto.




Se non sapete chi è costui sarei seriamente tentato di interdirvi a vita l'accesso al blog, e se non lo faccio non è per buon cuore ma fondamentalmente per due motivi: perché non sono tecnicamente in grado di farlo e perché spero di spargere comunque un microscopico seme di buona musica e vederlo attecchire. Ma veniamo al dunque. Stavo come al solito gironzolando su Youtube quando mi sono imbattuto nel video che segue e che ora voi guarderete e ascolterete prima di proseguire nella lettura. Nella mia incommensurabile bontà d'animo (ma non hai appena detto che non hai buon cuore? certo che l'ho detto, ma sono o non sono libero di contraddirmi come mi pare a casa mia ?) se decidete di approfondire il testo non posso esimermi dall'avvertirvi che le avventure erotiche del povero Bobby Brown sono narrate in stile decisamente zappiano, quindi politicamente scorretto, e proseguite nell'ascolto a vostro rischio.




Avrete notato che ad un certo punto, diciamo per comodità a 1.30, succede qualcosa. Zappa interrompe il concerto, ferma la band e smette di cantare. E lascia la canzone a metà. Perché evidentemente nella sua scala di priorità c'è qualcosa di più importante di un concerto, di una canzone, di un pubblico. E con grande onestà intellettuale, lui ce lo dice. Ci illustra con chiarezza i motivi della sua scelta, assumendosi tutte le responsabilità del suo gesto. "Quando qualcuno mi allunga un paio di mutandine e un reggiseno con un biglietto, io devo leggerlo". E se questa non è la lezione definitiva sulle priorità, allora ditemi voi quale è.
e0c624a0-4fc7-44f4-8590-2c35bc1f24f0
In questi giorni ho avuto molto tempo per riflettere. E tra una riflessione e l'altra ho improvvisamente avuto una illuminazione che mi ha aperto un inatteso squarcio di luce sull'importanza da attribuire alle cose e sulla priorità delle scelte che la vita ci mette davanti. E a darmi questa...
Post
07/06/2021 19:02:12
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    7

Commenti

  1. Jojo.990 08 giugno 2021 ore 08:54
    Mi piace questo post! Sono così rari.
  2. MidnightGambler 08 giugno 2021 ore 16:56
    @Jojo.990 Ti ringrazio, anche se naturalmente resto curioso di capire meglio cosa a tuo parere lo rende così raro.
  3. Jojo.990 08 giugno 2021 ore 17:03
    Certamente.

    Ho trovato, a dir poco, raro, la soluzione di portare un esempio così atipico come un concerto di Zappa, per gratificare la bellezza di un gesto fatto dal singolo, quale prioritario rispetto alla gratificazione personale della folla.

    Spero che ora il mio commento sia più chiaro
  4. MidnightGambler 08 giugno 2021 ore 17:19
    @Jojo90 Sì, è più chiaro ed è una nuova illuminazione, non avevo assolutamente preso in considerazione la cosa di cui parli. Ammanta di una luce di nobiltà questo post che voleva essere solo una risata sul fatto che per l'uomo medio un reggiseno e un paio di mutandine mettono in secondo piano un sacco di altre cose.
  5. OrmeNelCielo 13 giugno 2021 ore 17:20
    A costo di incappare nella tua ira funesta, mi permetto di "ridurre" il tuo post in "l'ho sempre detto io che l'uomo è curioso come una scimmia". :-x
    :-))) ;-)
    ...e ora mi dileguo.
    :bye
  6. MidnightGambler 13 giugno 2021 ore 17:50
    @OrmeNelCielo prima di dileguarti, chiarisci se ti riferisci all'umanità in generale o solo al genere maschile :-))) E comunque in generale sono d'accordo con te, quindi niente ira funesta 0:-)
  7. ninfeadelnilo 13 giugno 2021 ore 23:49
    Molto pittoresco... :haha :bye
    Raffy :fiore
  8. MidnightGambler 14 giugno 2021 ore 21:12
    @ninfeadelnilo Molto pittoresco detto con l'accento di Montesano quando faceva la romantica donna inglese ? :-)))
  9. OrmeNelCielo 15 giugno 2021 ore 10:35
    Beh, diciamo che avendo sempre lavorato in uffici/ambiti, prevalentemente maschili, ho avuto modo di trovare a più riprese conferma a quanto scritto nel mio precedente messaggio. :-)
    Ovviamente come in tutte le cose, esistono sempre le eccezioni... 8-)
  10. ninfeadelnilo 15 giugno 2021 ore 17:39
    Infatti, il senso era proprio quello alla Montesano. :many
    Raffy :fiore

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.