Quell'impellente bisogno di chiamarsi "amò "

23 febbraio 2021 ore 17:52 segnala


Chissà cosa spinge talune persone a perdere di vista il nome con cui si viene battezzati, sostituendolo con un più efficace e diretto "amò". :cry
Da romana quale sono dovrei esserne fiera e invece lo odio, lo detesto, e il solo sentirlo pronunciare in ogni luogo in cui io mi trovi mi fa vergognare di appartenere a questa città. :mmm
"Amò che famo?", "Amò se mettemo qui?", "Amò me prendi la borsa?", ma questi ce l'avranno o no un nome?
Conosco chi "amò" (per abitudine ormai fossilizzata nell'usare questo termine) ce chiama pure la madre, salvo poi scusarsi poco dopo per l'errore madornale.
Suvvìa, torniamo a chiamarci per nome, Fernando, Assunta, Astrubale... vuoi mettere?
:hihi :hihi :hihi


Mizzy
c14022ad-1c9b-4046-9acd-df281164acde
« immagine » Chissà cosa spinge talune persone a perdere di vista il nome con cui si viene battezzati, sostituendolo con un più efficace e diretto "amò". :cry Da romana quale sono dovrei esserne fiera e invece lo odio, lo detesto, e il solo sentirlo pronunciare in ogni luogo in cui io mi trovi m...
Post
23/02/2021 17:52:05
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.