20

01 marzo 2011 ore 23:29 segnala

Mezz'ora ora e saranno 20...

"Sei così piccola, che ne sai del mondo", i vecchietti del 2011 mi guardano e dicono così, già, che ne so io del mondo...

un faccino da quattordicenne, e i ricordi di una vita che per me è tutto, in quest'anima tumultuosa, appassionata e piena di voglia di vivere, di fare, di battersi per ciò in cui crede...

"hai tutta una vita davanti, di che ti preoccupi"....quanto odio questa frase...che vuol dire? che nei miei 20 dovrei vivere con i paraocchi, fare finta di niente davanti allo schifo e vedere solo il bello? fare finta che sia bella e perfetta questa vita che di perfetto non ha nulla?

che non dovrei pensare anche io a un futuro? che non mi dovrei far angosciare dal vuoto?? Io lo sento, c'è, non posso ignorarlo, il vuoto....il nonsenso dei miei passi, la mancanza della stella polare...

Qualcuno dice che il sentimento più forte dell'animo umano sia l'amore, qualcuno la paura...

io credo sia l'angoscia...

quell'opprimente sensazione di sbagliato, e allo stesso tempo timore, quella morsa che attanaglia lo stomaco quando ti ritrovi senza nessuno, nelle quattro mura bianche di una camera...

la sensazione che si prova quando allungando la mano al tuo fianco, trovi ad incrociare le tue dita solo aria, la sensazione che si prova quando dal tetto di casa urli contro tutto e tutti, senza riuscire a liberarti, senza riuscire ad urlare quello che c'è davvero dentro...

l'angoscia di sapere perfettamente cosa non va nella tua vita, e non riuscire a combatterlo, o di non voler davvero accettare quello che provi...l'angoscia, il panico del pianto sotto la pioggia, quando fissando le luci delle macchine che scorrono lontane salgono alla gola ricordi di una vita che non è più tua...

l'angoscia di non avere "perchè", di avere tante domande aperte che non troveranno mai risposta...

l'angoscia di saper affrontare chiunque, ma non quella parte della mia naima che preme per tornare a galla...

L'angoscia di non sapere se mai tornerò ad accendere questo viso da quattordicenne con un sorriso...

e intanto, è passato un altro anno....

11928048
Mezz'ora ora e saranno 20... "Sei così piccola, che ne sai del mondo", i vecchietti del 2011 mi guardano e dicono così, già, che ne so io del mondo... un faccino da quattordicenne, e i ricordi di una vita che per me è tutto, in quest'anima tumultuosa, appassionata e piena di voglia di vivere, di fa... (continua)
Post
01/03/2011 23:29:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Commenti

  1. massimodellapena 07 marzo 2011 ore 02:11

    Sebbene in ritardo,buon compleanno:flower Goditi la tua eta' e,sopratutto la vita,il resto verra' poco a poco.Pensa al tuo futuro ma,vivendolo giorno per giorno,arrivera' quello in cui ti bastera' guardare in te stessa per mettere da parte l'angoscia che traspare dalle tue parole.Martedi' si parte ma,se riusciro' ad avere una connessione pulita,passero' di tanto in tanto,promesso:ok

    Un abbraccio,

    Francesco

    :rosa

  2. stellaaaSincera87 09 marzo 2011 ore 11:36

    che bel post che hai scritto...in alcuni frasi mi leggo anch'io dentro... dicono anche a me le stesse cose...ne ho 24 e ne dimostro 14! o 20 anni o 14 anni non cambia nulla..facciamo parte di questa vita e ognuno ha il diritto di vederla con gli occhi suoi! c'è chi la vede bella e piena...e chi invece la vede crudele e dura... comunque complimenti x ciò ke hai scritto ;-) mi piace molto! ciaooo

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.