CRONO 4 LO SGARRO

19 maggio 2020 ore 02:36 segnala

All'interno del dispositivo sulla utenza di Malinie,Fred (Ferdinand) prova a capire che cosa cerca ossessivamente questa donna,cosa desidera una personalità avulsa dal sociale,dalle amicizie,dalla compagnia femminile e maschile,fortemente introiettata:le conversazioni sono decine,ma Fred appunta la sua attenzione su di una in particolare: "Tenebre25". Tenebre 25 è un uomo di 33 anni,così recita il profilo sul quale giaceva una conversazione, terminata 48 ore prima,nella quale,incredibilmente la diabolica signora concludeva una conversazione lunghissima :" sei in mio possesso,sei totalmente preda delle mie fauci,del mio esperimento sociale,del mio contrappasso,della voluttà che mi attraversa e spreme ogni goccia intensa del mio volere,per avere tu peccato contro te stesso,contro le tue aspirazioni,i tuoi sogni,la tua identità,in una parola..per avere peccato contro il tuo passato"
Fred rabbrividì: ciò che egli considerava un prezioso sentimento da preservare,una strana ma ammaliante e misteriosa compagnìa,una presenza sicura e allettante nel complesso di una vita piena di sacrifici,altro non era che una donna che aveva intessuto strani contatti con numerosi uomini e donne,col fine di trovarne uno debole,col quale giocare,sfruttando il suo gioiello tecnico,il suo segreto e potente sogno di superare il confini del tempo per studiare l'effetto della morte e della trasformazione della carne oltre il buio.
Lei,fredda e spietata,aveva usato il software che lui gli aveva con amore consegnato per fini non violenti. Tenebre 25 era stato risucchiato in un terribile vortice nel tempo.
A volte però,le sensazioni e i pensieri che girano nella testa dopo essere stati traditi,faticano ad essere governati da una mente lucida,ferma,razionale. Qualcosa stava per succedere..
Basta un attimo,a volte,per vivere e meno di quello per morire. Fred percepisce di essere guardato alle spalle,si volta e vede Malinie,lo sguardo truce da strega,indemoniata che lo prende per i capelli e con un fermacarte lo colpisce una due tre volte!!!! Fino a farlo stramazzare a terra in una pozza di sangue,esangue,immobile,completamente prono di fronte allo strumento umano dei suoi loschi disegni. Una volta a terra,Malinie,si assicura che Fred sia morto,ma non è certo facile comprenderlo;così pareva. La donna di ghiaccio trascina l'uomo per cinque metri circa vicino al magazzino delle scope,lasciando una striscia di sangue sul pavimento,talmente densa e rossastra da sembrare quasi materia. Una scena del crimine non poteva essere più violenta. Con una mano apre la porta dello sgabuzzino e con l'altra cerca di fare in modo e in maniera che la testa non tocchi terra. Una testa che batta per la seconda volta per terra potrebbe aprirsi e Dio sa che materiale ne sarebbe potuto venire fuori,c'è uno stomaco per tutto. Una volta apertosi il piccolo localino,con entrambe le mani e con notevole sforzo,sposta il corpo dell'uomo al suo interno,componendo il corpo privo di movimento al suo interno,facendo in modo che le gambe,sollevate in posizione semifetale e su di un fianco,potessero occupare meno spazio possibile. Poi la porta si chiude. "Il figlio di puttana è sistemato"
pensò


Intanto Tenebre brancolava in un tempo che gli era appartenuto,ma che non riconosceva più,prigioniero fantasma di persone e luoghi senza riuscire a comprendere la dimensione del sogno. Decise allora,per tentare qualcosa di incredibile,di improbabile,di impossibile, di andare esattamente verso la casa che aveva abitato da giovane,per cercare di avere qualche elemento vitale dal quale risalire,magari verso persone che erano in grado di poterlo notare.
Tenebre affronta un viaggio strano,surreale e quasi temerario nel paese della sua gioventù,sfilando come un fantasma tra persone e luoghi,senza poter parlare,toccare,odorare,sentire. Così,da prigioniero di un incredibile computer quantistico attraversa la via principale del paese dove aveva abitato a lungo e,incredibilmente,nel riconosciuto negozio (aperto) di caccia e pesca, quello con l'insegna azzurra e gialla coloratissima,scorge una figura familiare: il suo professore di matematica,l'odiatissimo Mascioni,giovane e sfrontato come sempre,aguzzo ed alto nella sua fisionomia,con quel cappello a larghe tese di color marrone che tanta paura e soggezionegli incuteva nell'ingresso in classe di inverno,impressionante ancor di più del suo ingombrante cappotto verde ,perennemente corto sulle ginocchia da sembrare tagliato apposta per far paura,cosi' fuori moda da renderlo
odioso e temuto.Tenebre entra nel negozio..
9750252d-4ba0-42ec-a51b-98fda766c6c9
« immagine » All'interno del dispositivo sulla utenza di Malinie,Fred (Ferdinand) prova a capire che cosa cerca ossessivamente questa donna,cosa desidera una personalità avulsa dal sociale,dalle amicizie,dalla compagnia femminile e maschile,fortemente introiettata:le conversazioni sono decine,ma F...
Post
19/05/2020 02:36:01
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.