Abito qui ... per adesso

30 maggio 2009 ore 12:45 segnala
No, NO!!!

Non quella palazzina che c'è sullo sfondo, quella è la sede di una impresa di pompe funebri. Abito nel giardino a fianco sulla sinistra, si entra dal cancello e si spera, ce la fanno in pochi. Si sparisce come in Argentina negli anni delle madri di Plaza de Majo (Maggio sarà una coincidenza?). Qui non ci sono nemmeno i figli che ti reclamano.
Il regime non è come quello di Pechino ma più subdolo, gli ospizi ti consumano ai fianchi, poco alla volta con un personale disaffezionato da turni, tipo di lavoro e paga bassa ... dicono loro.
Noi siamo solo merce in conto lavorazione, fossimo sacchi di patate da sbucciare subiremmo la stessa sorte.
Adesso che ci penso anche in Cina a piazza Tiananmen i problemi vennero fuori a Maggio.

10872861
No, NO!!!Non quella palazzina che c'è sullo sfondo, quella è la sede di una impresa di pompe funebri. Abito nel giardino a fianco sulla sinistra, si entra dal cancello e si spera, ce la fanno in pochi. Si sparisce come in Argentina negli anni delle madri di Plaza de Majo (Maggio sarà una...
Post
30/05/2009 12:45:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Commenti

  1. Lusyta 30 maggio 2009 ore 15:58

    CHE DEVO Fà CI SEI O CI FAI ?...CHE DICCI.?..VORREI CAPIRTI ..MA SEI ...MISTERO IN PERSONA PER ORA ..CIAO DA LUSYTA:fiore

     

  2. disappartenenza 30 maggio 2009 ore 16:45
    Primavera e Estate. Autunno e Inverno e Primavera
    scorrono l'uno dietro l'altro, scorrono
    di là dalla finestra! E io per tanti anni a guardarli passare,
    contando gli anni......
  3. MotelConcordia 30 maggio 2009 ore 17:48
    Lusyta

    mistero io?E' tutto un blog dove non faccio altro che parlare di me e della mia persona, anzi, spesso mi accusano di parlarne troppo e di dare troppa importanza ai miei problemi, quando al mondo ce ne sono di ben più gravi. C'è chi dubita, chi mi maledice, chi mi augura di finire (morire) presto. Il fatto è che pur avendo una vita moderatamente impegnata, adesso non ho più tempo per pensare ai "posteri", all'ecologia, ai politici e quant'altro. Alla fine della propria vita, ognuno tira le somme e non può far altro che fare i conti con se stesso, con le proprie paure, con il proprio passato e l'incertezza di un futuro che non esiste.


    disappartenenza


    ho vissuto una vita mediamente impegnata e fuori dalle mura. Ho vissuto una vita, direi da nomade, e non ho mai sentito la necessità di una casa con giardino e piscina. Ho sempre avuto un modo di pensare indiano, pur non sottraendomi al modello economico di vita, che caratterizza noi europei presi da capitalismo più o meno grande. Ho sempre vissuto sobriamente. Ho viaggiato. Mesi fa una polmonite ha fermato il mio mondo, vecchio ma funzionante. Non sono mai riuscito a contare il tempo da dietro una finestra, oggi lo devo fare ... e non sono allenato. Vivo da prigioniero questa situazione. Preferirei morire che restare qui dentro prigioniero. Molti (qui dentro) ci riescono. Immobili a guardare la televisione quando li portano e ubbidienti quando li prendono. La cosa più pazza che vedo qui e quando la gente viene portata davanti alla televisione e poi l'inserviente si dimentica di accenderla. Questa cosa mi fa paura. Le poche volte che mi è capitato di essere messo li anch'io, mi sono reso conto che guardavamo tutti (per ore) la televisione spenta. Mi guardavo attorno per capire, ma nessuno dava cenni di noia, di insofferenza, di ribellione. Andava tutto bene, a tutti, così. Credo nell'uso dei beni del mondo presi a prestito e (anche se qualcosa ho) non credo, come stile di vita, alla proprietà. Siamo di passaggio e possedere non ha senso logico. 

  4. cyclam 01 giugno 2009 ore 09:30
    di liberta' interiore...di distacco dl materiale.....insomma m'e' piaciuto leggerti .-)
  5. MotelConcordia 01 giugno 2009 ore 22:15
    la voglia di libertà è si interiore ma anche esteriore, c'è quasi un'avversione e una rabbia nei confronti di questo posto... qui la maggior parte si rassegna ma vivo da solo da molti anni per accettare questa prigionia coatta.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.