Dario se ne è andato

02 maggio 2009 ore 00:22 segnala

Ho freddo, ultimamente ho sempre freddo.

Sono ancora recluso in stanza, devo aspettare le analisi delle feci. Forse si faranno Lunedì.

Non vado da tempo in sala mensa, non vedo da molto Dario. Non sono nemmeno riuscito a salutarlo. Passava con la badante. Alcuni qui ce l'hanno (una donna a ore) per avere un aiuto quando si mangia. Le infermiere e le loro aiutanti non hanno tempo. Bisogna andare in ospedale attrezzati se si vuole uscire.

Dario era entrato qui con le sue gambe. Doveva fare un pò di ginnastica per allenarsi a un interveno sul cuore. Aveva bisogno del peacemaker, un intervento mininvasivo.

Qui dentro era caduto e lo avevano piazzato come un soprammobile su una sedia a rotelle. Dario era stanco di vivere. Vivere così, in perenne attesa del nulla, non ha senso

La sera, tirava calci e pugni quando lo mettevano a letto. Dava calci e pugni anche alle barriere protettive del lettino. Gridava "liberatemi liberatemi". L'altra sera erano li in due  a prendersi gioco di lui e a sghignazzare della sua condizione, una paziente e un parente di un ricoverato.

Questa mattina (ieri mattina) è arrivato suo figlio da Alessandria. Era sereno dicono. Nel pomeriggio era seduto davanti alla guardiola degli infermieri. Ha lanciato uno dei suoi soliti versi poi ... sembrava dormisse. Lo hanno portato all'obitorio sotto la cassa di lamiera zincata.

Tutto passa e qui quasi tutti trapassano.

Stamattina sono sveluto ancora, stò perdendo fiducia nelle cure

10792333
Ho freddo, ultimamente ho sempre freddo. Sono ancora recluso in stanza, devo aspettare le analisi delle feci. Forse si faranno Lunedì. Non vado da tempo in sala mensa, non vedo da molto Dario. Non sono nemmeno riuscito a salutarlo. Passava con la badante. Alcuni qui ce l'hanno (una donna a ore) per...
Post
02/05/2009 00:22:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.