morte

29 aprile 2009 ore 18:33 segnala
la morte è la mia vita la morte è tutto ciò che mi appartiene che sogno di avere e che non riesco ad ottenere. vieni da me o signora delle tenebre regina che regni nei miei pensieri come un eterna padrona. mi parli e io ti ascolto ma forse non capisco e prvo senza isultato a raggiungerti. tu che sei così temuta da tutti di me sei amica e non so se sono degna di venire con te prima o poi. salvami ti prego portami via da questa vita a cui non riesco a trovare un senso. dona la mia vita ad altre persone che la meritano e che saprebbero usarla, solo tu puoi farlo con la tua regalità. mi è stato dato un dono, quello di amare e questo si è tramutato in difetto. non voglio più amare chi non se lo merita chi non mi vuole davvero chi mi ha fatto soffrire e che continua a farlo. ti prego morte cara portami con te,portami via da qui in modo che io possa trovare la pace insieme a te nel tuo regno.
10785642
la morte è la mia vita la morte è tutto ciò che mi appartiene che sogno di avere e che non riesco ad ottenere. vieni da me o signora delle tenebre regina che regni nei miei pensieri come un eterna padrona. mi parli e io ti ascolto ma forse non capisco e prvo senza isultato a raggiungerti. tu che...
Post
29/04/2009 18:33:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

come si fa

29 aprile 2009 ore 18:32 segnala
io proprio non capisco... come si fa? che trucco usate? insegnatemelo. mi guardate come se fossi un mostro sno brutta ok,lo so ma non ce ne bisogno. voi che vivete felici come i sette nani io brutta come la strega. è una fiaba la vita mi dicono... se questa è una fiaba biancaneve è una psicopatica. poi mi dicono che ho bisogno di sfogarmi e c'hanno ragione. la mia fiaba inizia quando dormo, non sento niente e nessuno sono solo io avvolta dall'oscurità che mi accoglie. solo lei mi capisce, mi accoglie così come sono. lei mi lascia stare mi culla. poi mi sveglio e tutto sparisce, vedo gente con il sorriso stampato sulle labbra che cammna felice,parla... io no. IO NO IO NON POSSO ESSERE FELICE QUANDO FACCIO UN SORRISO E' FINTO,SOLO FINTO. parlo dico cazzate, non c'è una frase in cui io non dica che sono stanca sono stanca sul serio ora. la mia amica,l'oscurità mi dice che mi aspetta ma che ora non può aiutarmi è presto... e quando le chiedo quando tutto questo finirà lei mi risponde che me ne accorgerò. cosa vuol dire...qual'è il trucco per trovare quel posto, dove posso essere felice anche io? sento che ormai non ho più forze basta, basta, bastaaaaaaaaaaaaa! ora sono qui scrivo la mia cazzata del giorno che tanto poi non serve a niente che non sono nemmeno brava lo scrivo tanto per fare qualcosa,per chiarirmi le idee,per pensare a qualcosa che non sia la voglia di morire.arriverà.e quel giorno...sarò la donna più felice del mondo!

cattiva

29 aprile 2009 ore 18:31 segnala
ora questa sono io, cattiva come non lo sono mai stata come credevo di non poter mai essere. e invece ora sono qui. insensibile a tutti e a tutti crudele. dentro il mio sangue non c'è più quella dolcezza quella voglia di parlare che c'era prima. scorre veleno più amaro del mondo, io che stronza volevo essere e che ora sono. sono cambiate molte cose ormai, sono cambiata io,il mio carattere, cosa che non avrei voluto mai fare perchè mi piacevo, ma che ora non mi manca più e che inzio ad amare. amo quel menefreghismo quella sensazione che non dovrò più soffrire perchè oramai non provo niente. non riesco nemmeno a farmi piacere quella persona più figa del mondo perchè so già come va a finire. e quindi resto nel mio mondo che mi circonda. non me ne posso liberare. il bene che prima avevo,la speranza e tutto quello che mi mandava avanti ora stanno pian piano svanendo e prende posto la solitudine,la voglia di non parlare più di vendicarmi di tutto. non so cosa mi prende sento forze negative dentro me. e quelle positive ci sono solo quando non sono sola, si mettono attorno me. ma dentro mi rimane quella rabbia il mio io essere bastarda come mai avrei pensato di poter diventare, invidiosa di quelli che lo erano. cammino per strada e vedo la gente felice ha occhi diversi dai miei quelli che anche io avevo da bambina e che poi come tutto sono svaniti. l'unica cosa che non svanisce sono i pensieri negativi le delusioni forti i sentimenti che provo e che non vogliono andarsene. il male,la malvagità si sta impossessando di me e mi sta bruciando lentamente come fossi carta che alimenta il fuoco. dentro la mia mente non fa altro che esserci il pensiero di vendetta, di morte di porre fine alle sofferenze ma non posso. non posso ora, ma un giorno ce la farò, realizzerò a pieno tutto e sento che quel giorno si avvicina. spero arrivi presto, resterò ad aspettarlo qui in solitudine come sono sempre, cattiva come sono diventata.

inverno

29 aprile 2009 ore 18:30 segnala
L'inverno è freddo, con i suoi geli, la neve, il Natale.. Tutti pensano questo dell'inverno, io no...perchè l'inverno non è solo una stagione... io dentro di me ho un piccolo inverno.. non dura 3 mesi,no... dura da tanto ormai,nemmeno il sole dell'estate riuscirà a farlo andare via... Il mio piccolo inverno... avvolge il mio cuore... le mie lacrime inutili scendono sul volto... il mio cuore ghiacciato per un istante smette di battere... poi riparte... un lamentarsi continuo... batte, tu tun... tu tun... tu tun... ........... ........... ........... poi il silenzio mi avvolge... e mi ritrovo in un mondo non mio, dove sono bella, tutti mi vlgliono bene, l'amore della mia vita è con me, tutti mi salutano, mi apprezzano.... poi mi sveglio... e mi accorgo... CHE ERA TUTTO UN SOGNO! tutto ciò per me non esiste qui... posso solo sognare... e sperare che sia un sogno premonitore... ma so che non è così... e molto probabilmente non lo sarà MAI 

una fine senza senso

29 aprile 2009 ore 18:27 segnala
e così... 
è finito tutto ciò che di bello avevo, 
tutto ciò e solo ciò che la vita mi aveva dato... 
non ci sei più e non ci sono più nemmeno io. 

Sono un corpo senza un anima, 
il mio cuore è un cubetto di ghiaccio 
avvolto da spine che lo soffocano, 
come è soffocata la mia anima, 
costretta, 
a vivere la mia vita. 

Una vita che senza di te non ha senso 
perchè tu eri la mia vita, 
tu la mia anima, 
tu, 
tutto ciò che potevo desiderare, 
la persona che ancora mi tormenta i pensieri... 

E vaga la mia anima, 
nei ricordi, 
in tutto ciò che eravamo io e te 
e che ora non c'è più. 
Non c'è più quella voglia di vivere, 
i bellissimi pensieri che mi prendevano quando sapevo che eri con me 

che in qualche modo, 
saresti venuto a trovarmi. 

Mi hai lasciata 
e io mi sono lasciata cadere 
nella follia, 
nel tormento, 
nella inutile speranza che saresti stato di nuovo mio 
ma stavolta 
per sempre... 

Sono passati 63 maledetti e dannatissimi giorni 
da quando sto così, 
sola senza te 
e da quando non sei più accanto a me 
nelle sere buie 
che mi assalgono 
come avvoltoi in preda alla cieca fame. 

Tuttora la mia sofferenza è viva e la mia anima spenta e dannata... 
Tutt'ora ti amo e non smetterò mai più di farlo... 
Perchè credere che tu un giorno 
possa tornare da me...è bello... 
ma ogni giorno che passa e non ti vedo venire 
è un inferno... 
che durerà, 
per sempre dentro di me... 

Spero,tutto questo dolore finisca... 
io da sola a terminarlo non ci riesco, 
aiutami... 

Falla smettere... 
Prima che a smettere sarò io... 
Finirò tutto... 
Una fine senza senso farò... 
Per un amore non corrisposto... 
Se la mia colpa è amarti ancora... 
Sì sono colpevole... 
Ma se pensi che io finga, 
di stare male 
di sentirmi morire 
e di non essere più io... 
Questa colpa è tua che non mi credi.. 
Mi mostro felice con gli altri, 
torno a casa e ogni cosa che vedo 
mi ricorda te... 
Ti amo