Ad anni di distanza.

22 giugno 2013 ore 19:46 segnala
Ed eccomi ancora una volta qui,non sapendo precisamente perchè, non avendo nemmeno la più vaga idea da cui partire,mi sono chiesto continuamente,cosa ho fatto in tutti questi anni? beh, da raccontarne ce ne sarebbe, ed in effetti vorrei,ma tempo al tempo.Questa sera vorrei parlarvi di comunicazione: Da anni oramai, il fenomeno Facebook, Twitter, ed affini ha cambiato radicalmente il modo di comunicare; ad oggi basta un cancelletto, un @ , per far sapere ad altri cosa ci passa per la mente.e' la tecnologia,è il progresso, e che ci piaccia o no, è cosi.Ma cosa dire sulla qualità, delle nostre informazioni veicolate? cosa dire della consistenza e della risposta ottenuta?Inizio con il precisare che a differenza del passato, adesso basta un simbolo, un semplice pollice all'insu' per far capire(?) a tutti, che il soggetto in discussione è di nostro gradimento....ma è poi così vero? Quante volte mettiamo un "Like" senza pensarci su due volte? quante altre, solo perchè vogliamo esser presenti nelle liste, o ricevere a nostra volta un like di ritorno? Oppure quante altre, per evitare un commento,che a sua volta genererebbe altri commenti a noi non graditi? Ecco che a questo punto, la comunicazione diventa una maniera per non comunicare,la comunicazione diventa noncomunicazione.E quanti piccoli o grandi drammi ne derivano? Quante parole invece vengono seppellite nell'oblio, e non usate?Quante volte la grammatica viene crocefissa sulla croce di una tastiera? No, amici miei, non voglio esser polemico o sterile nella discussione,il mio rimpianto più grande è vedere i social network pieni di cose fatte da uni, e ritrite da tutti gli altri,poco spessore per tanta pubblicità spazzatura, poca originalità a favore di una ben più facile e immediata falsa comunicazione,lo strumento che avrebbe dovuto liberare le persone dal giogo dell'assolutismo, divenire strumento per comandare le masse....SVEGLIAMOCI!!!!!!!

L'immagine è coperta dai diritti di copyright che appartiene al sottoscritto!

9df67578-d6fe-42fa-a639-b8d50199fce2
Ed eccomi ancora una volta qui,non sapendo precisamente perchè, non avendo nemmeno la più vaga idea da cui partire,mi sono chiesto continuamente,cosa ho fatto in tutti questi anni? beh, da raccontarne ce ne sarebbe, ed in effetti vorrei,ma tempo al tempo.Questa sera vorrei parlarvi di...
Post
22/06/2013 19:46:22
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Commenti

  1. ninfeadelnilo 28 giugno 2013 ore 00:43
    Sicuramente, molta spazzatura gira tra le pagine del web, per non parlare dell'ipocrisia nei commenti e nei pollici su, senza aver nemmeno letto un blog. Spesso capita così e trovo puerile entrarvi se poi non si ha nulla da dire in merito che sia pro o contro. Per fortuna non siamo tutti uguali, anche se un commento da condividere fa sempre piacere, trovo sia un modo per socializzare su argomenti di vita. Non ha importanza se la grammatica non è perfetta, l'importante che si abbia uno stile spontaneo altrimenti si prende in giro se stessi. Il mio blog esiste dal 2008 con alti e bassi dove spesso l'ho trascurato per altri impegni, ma ogni volta che ci torno è perché, nasce naturale la voglia di scrivere di ciò che si ha dentro, primo per il piacere di farlo senza chiedersi se possa piacere o no, poi perché tra chi si somiglia comunque nasce un dialogo. Personalmente quando entro nei blog che piaccia o no lascio sempre un commento primo perché è pubblico secondo perché io lo leggo e nasce spontanea una risposta al tema, senza obblighi.
    Prima o poi si torna nel proprio blog, come hai fatto tu, se sei qui ci sarà un perché... Grazie della visita Raffy
  2. natt81 28 giugno 2013 ore 00:56
    Grazie, Raffy, mi trovo pienamente d'accordo con il tuo pensiero, purtroppo i momenti buoni per scrivere, non sono molti, e quando capita il piu delle volte si ha giusto le forze per mettere 2 concetti essenziali in croce....ma fa piacere avere un riscontro, condiviso o meno, come stimolo per continuare a scrivere. Un buon lavoro. Natt!!!
  3. ninfeadelnilo 29 giugno 2013 ore 17:06
    La cosa bella almeno qui è la libertà di farlo quando si vuole e come si vuole. Buon lavoro anche a te e buon week end Raffy

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.