ANGOLI BUI

13 novembre 2011 ore 02:00 segnala


Ci sono angoli, in questa cittą, che non amo percorrere, vicoli dove non sempre fa bene passare, soffi di aria malsana e nebbie plumbee ci ricordano che la vita non č nč rose nč cieli stellati. Mi piace trovare rifugio in una mia personale biblioteca, carica all'inverosimile di memorie trascorse, di detti dimenticati, di tutto lo scibile del mondo; le cose se ne stanno quiete, attendono pazienti, potessero reclamerebbero d'esser sfogliate per vivere un minuto ancora. Nessuno ci va pił e ne traggo un solitario conforto. La quiete mi avvolge, non devo sprecare tempo nč ingegno a pensare, lo fanno gli altri per me e di solito mi accorgo che lo han fatto in maniera egregia. Fosse nelle mie capacitą, la renderei sconfinata, quella di Babele non reggerebbe il confronto. Qui mi perdo e non mi ritrovereste pił, se non fosse per quel barlume di umanitą che mi costringe a tornare indietro. Ma non ne sono felice, lo faccio perchč devo. Solo lģ esisto io. Tra la carta e l'inchiostro. Io. Una parola come miliardi di altre.
e2f6b12d-6348-455b-8325-b709b3175fcf
« immagine » Ci sono angoli, in questa cittą, che non amo percorrere, vicoli dove non sempre fa bene passare, soffi di aria malsana e nebbie plumbee ci ricordano che la vita non č nč rose nč cieli stellati. Mi piace trovare rifugio in una mia personale biblioteca, carica all'inverosimile di memor...
Post
13/11/2011 02:00:12
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5

Commenti

  1. biancamaria00 13 novembre 2011 ore 02:16
    bellissimo
  2. Nibs 14 novembre 2011 ore 01:07
    grazie Biancamaria, gentilissima. confido ti piacciano anche gli altri nostri post. un saluto.
  3. DonnaDiClasse 14 dicembre 2011 ore 14:57
    Solo chi come me sa di non sapere puņ immaginare quanta tristezza questo stato di cose ci demoralizza e ci annienta, lo si comprende solo quando riusciamo ad uscire dal nostro angolo buio; solo allora ci accorgiamo di quante cose potremmo vedere che non abbiamo mai visto e quante cose che non sappiamo e potremmo sapere. In quei momenti mi rendo conto di quanta vita si riesce a sprecare con un lavoro che ti prende tutto il tempo che hai a disposizionee e non ti lascia spazio sufficiente per allungare una mano, prendere un libro e tuffartici dentro senza pensare a niente altro. Non č la stessa cosa se altri decidono della mia vita, vorrei essere io a gestire me stessa ma sappiamo bene che non ci č dato farlo, nemmeno con tutta la buona volontą di questo mondo.
    :-)

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.