NOTTE

06 dicembre 2011 ore 22:12 segnala


La notte, a Yoshiwara, non è figlia del Tempo. E' un entità a sé stante, non ha bisogno di nulla e nulla chiede, non è nata e dunque non sa cosa sia la morte. La notte a Yoshiwara, è eterna. Girare le lancette degli orologi non serve a farla passare. Ride di noi, ci gira intorno, copre i nostri colori. Bacia le nostre anime e le raggela. Posa la sua mano sui nostri occhi e li chiude. Ed essi non se ne accorgono. Nel buio, non puoi vedere il buio.
d21a60be-51b2-401a-96fd-be8162cd399e
« IMMAGINE: http://pazit.files.wordpress.com/2010/04/metropolis_fritz-lang1.jpg » La notte, a Yoshiwara, non è figlia del Tempo. E' un entità a sé stante, non ha bisogno di nulla e nulla chiede, no...
Post
06/12/2011 22:12:47
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5

Commenti

  1. Lucrezya57 07 dicembre 2011 ore 18:40
    In questa avvolgente coltre nera mi aggiro e perdo l'orientamento certo che Yoshiwara sembra una città fantasma mi mette quasi ansia.......io non voglio chiudere gli occhi voglio ancora vedere la luce sulla citta eterna!!!!
  2. Nibs 07 dicembre 2011 ore 19:35
    ah, qui sarà difficile, è tutto in ombra, solo io e Cho-Chan facciamo luce, ti toccherà starci accanto quando ti aggiri per i vicoli. e attenta ai tacchi, a Yoshiwara impera l'acciottolato...
  3. DonnaDiClasse 14 dicembre 2011 ore 14:44
    Credo che anche la notte sia necessaria al nostro vivere, è il momento del riposo, chiudere gli occhi per dimenticare anche se per poche ore quello che il sole ci obbliga a guardare. Una pausa per la mente, per non distruggere completamente quello che di buono può ancora elaborare.
    Poi ci sono altre notti, quelle che ci fanno vedere il buio anche con il sole alto nel cielo :-) La stiamo vivendo e non solo a Yoshiwara.
    :rosa a chochosan
    :rosa a Crena

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.