TEMPESTA

05 febbraio 2012 ore 12:13 segnala


Tutte le porte sono chiuse contro la tempesta che infuria la fuori, si sentono senza vedersi, la rabbia e l’angoscia che graffiano muri e imposte. Riuscendo peraltro a penetrare da ogni crepa o fessura, ricoprendo ogni superficie di questa città di un velo grigio, fumoso. Che tinge anche la luce, rendendo il giorno così pallido da costringere ad accendere i lampioni, ridotti a loro volta a una sudicia ombra grigia che, ben lungi dal diffondere allegria, appaiono in realtà sinistri. Vorrei spegnerli, desidererei che gli abitanti di Yoshiwara accostassero le rispettive panchine per sedere vicini in un rassicurante semioscurità, ma la percezione del tempo e del mondo non lo permette …
4b716d03-2185-4162-bbf6-18c6b9ec79b9
« immagine » Tutte le porte sono chiuse contro la tempesta che infuria la fuori, si sentono senza vedersi, la rabbia e l’angoscia che graffiano muri e imposte. Riuscendo peraltro a penetrare da ogni crepa o fessura, ricoprendo ogni superficie di questa città di un velo grigio, fumoso. Che tinge a...
Post
05/02/2012 12:13:51
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5

Commenti

  1. serenella21 05 febbraio 2012 ore 22:07
    nella tempesta ognuno pensa a se' escludendo gli altri
    l'egoismo in primis nell'uomo tutto quello ke lo circonda è relativo
    ciao:staff
  2. Nibs 06 febbraio 2012 ore 08:33
    S. A volte ... ma non sempre. :-)
  3. Lucrezya57 06 febbraio 2012 ore 11:12
    Nellla spirale di quella tempesta ci sentiamo presi a volte ma poi troviamo uno spiraglio per uscire dalla tempesta che ci ha attanaglia,,,buona giornata :rosa :bacio :ok
  4. biancamaria00 02 marzo 2012 ore 10:25
    e lì a volte qualcuno si perde per sempre, ma basterebbe che un abitante, uno solo, riuscisse ad emergere per aiutare gli altri, per superare quel baratro profondo creatosi nella mente, basterebbe quello. ma ancora niente. chissà.
  5. Nibs 13 marzo 2012 ore 09:29
    quasi tutti, se non tutti, gli abitanti ci si son persi volutamente. profughi, rejetti, esuli, chi sa; tutti ospiti desiderati da Yoshiwara, che ingoia tutto.
  6. biancamaria00 13 marzo 2012 ore 09:34
    allora è una tragedia

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.