Dalla pelle al cuore

28 dicembre 2007 ore 17:52 segnala
Alla fine, quei trenta metri di poesia scritta sull'asfalto da Stefano la notte di Natale con le parole di una canzone di Antonello Venditti hanno colpito al cuore Erika che lo ha perdonato. Un gesto plateale - raccontato oggi dal Messaggero Veneto di Udine - nato dal pentimento per una scappatella. Per Stefano, 16 anni, ed Erica, 17, entrambi di Cussignacco, alla periferia di Udine, l'amore ha così trionfato e i due innamorati si sono baciati e allontanati mano nella mano. Ma perché ciò accadesse non è stato facile: il fidanzatino ha dovuto impegnarsi per una intera notte per portare a termine la sua richiesta di perdono: scrivere con il termometro sottozero con una bomboletta spray sull'asfalto di via Veneto quelle parole d'amore, il testo di "Dalla pelle al cuore" la canzone di Antonello Venditti che in questo periodo spopola nelle radio. Una canzone che pochi giorni prima Erika e Stefano avevano sentito insieme durante una gita sulla neve, in un tentativo di rappacificamento. "Pochi giorni fa eravamo insieme sul Lussari a sciare - racconta Stefano al Messaggero Veneto - e abbiamo sentito le note della canzone di Venditti. Io l'avevo già ascoltata alla radio e mi era subito piaciuta. Ho notato che anche Erica era rimasta colpita da questa canzone, così mi è venuto in mente di scrivere quel testo sull'asfalto". "Sono uscito di casa alle 2.30 - fa sapere Stefano - ma in piazza c'era ancora gente e così ho aspettato che tutti andassero via. Circa due ore e poi verso le 4.30 mi sono messo all'opera. Ho impiegato più di un'ora per scrivere tutto". Così la mattina del 25 Erica si è trovata a leggere una lettera d'amore alquanto insolita, non una letterina qualsiasi una mail o un modaiolo Sms, ma trenta metri di asfalto e caratteri cubitali che esprimevano tutto l'amore per lei. Una prova che non ha lasciato scelta. "E cosa devo fare? Dopo questa prova, certo che lo perdono" è stato il commento della giovane fidanzatina.
8570592
Alla fine, quei trenta metri di poesia scritta sull'asfalto da Stefano la notte di Natale con le parole di una canzone di Antonello Venditti hanno colpito al cuore Erika che lo ha perdonato. Un gesto plateale - raccontato oggi dal Messaggero Veneto di Udine - nato dal pentimento per una...
Post
28/12/2007 17:52:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.