" La favola che vorrei "

27 novembre 2008 ore 20:34 segnala


Quante volte ho cercato di fuggire dai pensieri che mi assillano..dal mondo che mi opprime con le sue malvagità.. dall'amore che rincorro ma che poi ti spezza il cuore.. da quel marcio infernale che mi circonda e che fingo non esista di donne oppresse e bambini a cui è negata la loro infanzia, dal quel vecchio che ti tende la mano a cui puoi dare solo lo spicciolo che ti avanza.. da quei letti che ospitano da sempre involucri spenti dove solo l'anima vive nella speranza che un giorno si risveglino..e quanto altro ancora da dire..allora chiudo gli occhi e torno bambina per rifugiarmi in quella favola che mi innalzava e mi beava con la sua poesia i suoi posti magici fatti di fate e boschi immensi dove albegano gnomi e folletti dove tutto è musica e colore..dove si danza.. volteggiando e flutuando in un mare di stelle. dove tutto brilla dando gioia... serenità ..felicità
10266154
Quante volte ho cercato di fuggire dai pensieri che mi assillano..dal mondo che mi opprime con le sue malvagità.. dall'amore che rincorro ma che poi ti spezza il cuore.. da quel marcio infernale che mi circonda e che fingo non esista di donne oppresse e bambini a cui è negata la loro infanzia, dal...
Post
27/11/2008 20:34:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Commenti

  1. pantera60 27 novembre 2008 ore 21:17
    :mmm   ......... poi quando hai tempo mè spieghi stò post :nono1 buona serata e una dolce notte :batadorme  ...........e grazie sei carinissima :staff :rosa
  2. pgd64 28 novembre 2008 ore 09:14
    ciao, le favole se desuderate possono avverarsi, bisogna crederci intensamente...ciao e buona giornata... :rosa antonio
  3. supermanu 30 gennaio 2009 ore 16:06
    .......questo e' il cammino.
  4. cosillo 29 novembre 2009 ore 15:56

    hai la tua favola dove rifugiarti di tanto in tanto.

    Io non ci riesco.

    Ancora buon compleanno

    adriano

  5. luci46 29 novembre 2009 ore 17:52
    favole mi chiudo a riccio attorno ai miei affetti più sicuri,  evitando ogni cosa possa farmi soffrie... non è certo il modo migliore per affrontare le cose, ma spesso è l'unica cosa che so fare
  6. longjon 03 agosto 2014 ore 12:28
    Mi piace leggere i post vecchi,hanno la stessa dignità di quelli recenti :-)
  7. ninfeadelnilo 03 agosto 2014 ore 17:53
    Sono d'accordo con te. Tornare indietro nel tempo, si scopre ciò che eri e ciò che sei. Un blog è lo scrigno dei nostri stati d'animo. Mi piace rileggerli a volte per capire cosa mi passava per la mente. Gli anni passano e andando avanti mi accorgo che in parte si cambia e non sempre riesco a esprimere certi pensieri. Per scoprire che essi nascono spontanei solo in certi momenti. Qui trovi veramente la mia essenza se solo sai leggere tra le righe. Parlare attraverso i post non immagini quanto si ha da dire per conoscersi.
  8. longjon 03 agosto 2014 ore 18:32
    a me da fastidio quando chiedo di leggere il mio blog e le persone si soffermano all'ultimo post,come per farmi un favore,per dire..."vedi...ti ho fatto contento " magari era una semplice canzone messa li senza significato,magari leggendo meglio si sarebbe trovata la vera essenza di quella richiesta,la voglia di voler essere scoperti nel proprio intimo,invece spesso i lettori si fermano alla superficie.
  9. longjon 03 agosto 2014 ore 18:34
    E' per questo motivo che sul mio blog trovi solo la superficie il resto l'ho tolto !
  10. ninfeadelnilo 03 agosto 2014 ore 18:50
    Hai ragione. A volte entrano e neanche leggono, non ho mai capito perché lo fanno. A me se un blog non piace non ci entro. Io ammetto che non vado molto indietro nei post a meno che non ho un interesse preciso o un motivo. Ma a volte leggo anche fino a 2 3 4 5 post dietro se sono interessanti e mi piace commentarli se mi ispirano. Molti amici qui lo sanno perché mi conoscono.
    Hai fatto male a cancellare i tuoi post che ti raccontano. Se non hai nulla da nascondere non vedo il perché lo hai fatto. Che ti frega se lo leggono o no, prima o poi c'è sempre qualcuno a cui interessa e se non li leggono devono servire a te rileggendoti. E' chiaro che bisogna saper dare al blog l'impronta di se stessi senza dover raccontare i fatti propri. Non so da quanto scrivi ma io dal 2008 ad oggi nel mio c'è parte dei miei stati d'animo e momenti di vita. Se ci tieni al tuo blog lascialo integro e per te stesso. Mi hai incuriosita verrò a sbirciare dalle tue parti e vedere ciò che resta della tua superficialità.
  11. longjon 03 agosto 2014 ore 18:54
    tranquilla non ho distrutto niente...è tutto custodito gelosamente su una chiavetta usb ,per me sono cose importanti,scritte con enorme sacrificio e tempo ;-)
  12. longjon 03 agosto 2014 ore 18:59
    Dopo averle tolte da chatta le ho postate su siti più specifici,ma se volevo che fossero pubblicate i moderatori pretendevano che le stravolgessi,che non parlassi in terza persona come per alludere a qualcuno in particolare,quindi le ho tolte anche da li ,si tratta di poesie più che altro.
  13. ninfeadelnilo 03 agosto 2014 ore 19:19
    Se sono leggibili ripostale non negare a te ed agli altri la tua personalità o sono illeggibili? Magari censurali tu a tuo piacimento rendendole più semplici. Ciò che conta è il tuo significato e ciò che vuoi che gli altri possano capire di te.
  14. longjon 03 agosto 2014 ore 19:24
    Sono leggibili,le ho postate,le hanno lette,non hanno raccolto i consensi che speravo,le ho tolte.....tutto qui :-)
  15. ninfeadelnilo 03 agosto 2014 ore 19:44
    Naaaaaaaa dai troppa importanza più agli altri che a te stesso. Il blog è tuo, nessuno che veramente vuole capirti leggerà a fondo o semplicemente non ha raccolto ciò che ti aspettavi. Sei troppo esigente, se fai una cosa falla e basta se i risultati non sono soddisfacenti, allora trova il modo di renderli tali in seguito, ma non cancellare mai ciò che sei, sei tu che conti e il tuo blog.
  16. longjon 03 agosto 2014 ore 19:47
    Accetto tutte le critiche ,anche questa perché la considero costruttiva ;-)
  17. ninfeadelnilo 03 agosto 2014 ore 19:47
    ...comunque non è molto che scrivi almeno qui, solo dal marzo 2014 sono pochini i post per poter raccogliere i giusti lettori con così poca fatica. Non sei un blogger ancora.
  18. longjon 03 agosto 2014 ore 19:49
    questo blog l'ho riaperto,le cose migliori le ho scritte in quello vecchio,ormai cancellato,se vuoi leggere qualcosa te la invio in privato ;-)
  19. ninfeadelnilo 03 agosto 2014 ore 19:52
    Io non sono nessuno per criticare e non mi sento una blogger qualificata, sono solo me stessa posso piacere o no, ma lo faccio per piacere e voglia di dialogo e scambio di opinioni. Il mio è un modesto parere che tu accoglierai come credi e dici bene che ogni cosa potrà essere costruttiva se la sai accettare nella giusta maniera. Così come ho fatto io per arrivare ad oggi.
  20. longjon 03 agosto 2014 ore 19:55
    critica:Analisi razionale applicabile a qualsiasi oggetto di pensiero, concreto o astratto, e volta all'approfondimento della conoscenza e alla formazione di un giudizio autonomo.
    Niente di deprorevole ;-)
  21. ninfeadelnilo 03 agosto 2014 ore 20:13
    Grazie della spiegazione :haha non è deplorevole ma a molti può dare fastidio.
    Vedi che risultato hai ottenuto a cancellarlo? Che ne hai dovuto aprire un altro e perdere il vecchio che poteva permettere ad altri di leggerti meglio e nel tempo senza dover tenere altrove e riproporlo privatamente. Non è la stessa cosa. In un blog c'è uno scambio di opinioni diretto nel tempo lasciando agli altri di scegliere quello che più piace o significhi qualcosa. Comunque è fatta ti servirà a non ripetere lo stesso errore. Ripostali piano piano magari con aggiunta di pensieri più attuali. Provaci e li leggerò con più spontanea disinvoltura.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.