mal d'africa

14 gennaio 2009 ore 22:25 segnala


sono oramai più di dieci anni che non metto piede in africa. ho sempre pensato di tornarci per ciò che mi ha lasciato dentro. una serie di contraddizioni forti in me. tra il timore di molti pericoli a cui non siamo abituati e la voglia di ritrovare una dimensione di libertà pura e selvaggia... purtroppo le precauzioni vanno sempre prese.. doverci adattare ad uno stile di vita a cui non siamo abituati...esattamente come fanno tutti coloro che ci vivono. viene da sorridere all'idea di dover controllare il proprio letto perchè ci si può annidare un serpente... facendoci una bella sorpresa...per questo i miei amici mi prendevano in giro.. e ridevano..ma quando poi è stato detto loro che ero l'unica a fare bene si sono sbiancati ed allora ridevo io....ma non stò a raccontarvi le mie vicissitudini in merito.. ma posso solo suggerire a chi deve andare la prima volta che deve ragionare con la mentalità dell'africa senza sentirsi ridicoli all'idea. lì è un'altra dimensione. fatta anche di malattie gravi.. le semplici zanzare potrebbero portare la malaria che dà un'indice alto di mortalità. molti bambini muoiono ogni giorno. la loro povertà non gli permette neanche quel minimo per difendersi.. basterebbe già dare un fondo solo per comprare le zanzariere per il letto mentre dormono. e poi i medicinali... la mancanza di cibo...alla partenza ho avuto l'idea di riempire una valigia di cose che non usavo più indumenti orologi borse ecc. è stato bellissimo scambiarci questi oggetti.. loro mi hanno donato i loro lavori statue di legno.. di pietra.. collanine questo comunicare mi ha riempito il cuore.. camminavo fra loro quasi fossein un mondo magico ma quanta miseria e sfruttamento. bianchi che facevano vita da nababbi con servitù nera pagata con quattro soldi... avevo un boy che si chiamava ghilbert era un tutto fare nella mia villa. avrei voluto adottarlo se potevo ancora ricordo i suoi occhi grandi. profondi pieni di dolcezza che se avessimo chiesto la luna ci avrebbe portato anche quella .. capiva che lo trattavamo con dignità e lui ci ripagava con altrettanto amore. purtroppo molti bianchi non li trattano bene.. vanno per il safary o la caccia allo squalo... tutto è così crudele... forse spero che in questi ultimi dieci anni le cose siano un pò diverse...ma temo di no... allora bisogna riflettere amare la natura e rispettarla per la ricchezza naturale che ci regala.. guardate attentamente fino infondo questo video e capirete. quanta crudeltà esiste... l'uccisione di molti elefanti solo per ricavarne l'avorio... le guerre.. ecc. qualcuno che mi segue da oltre un mese ha già visto questo video ma voglio riproporlo ai nuobi amici perchè ne capiscno il profondo significato e riflettere.
raffy



10455867
« immagine » « immagine » sono oramai più di dieci anni che non metto piede in africa. ho sempre pensato di tornarci per ciò che mi ha lasciato dentro. una serie di contraddizioni forti in me. tra il timore di molti pericoli a cui non siamo abituati e la voglia di ritrovare una dimensione di lib...
Post
14/01/2009 22:25:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Commenti

  1. nosferatu75 14 gennaio 2009 ore 22:59

    io sono un malato di africa ..sono tre anni che ci vado..egitto kenia zanzibar la adorooooooooooo....e quest anno tyorno sul mar rosso.....eh si sole mare...

    ehi sorellina ho scritto un post sul sentirsi soli vorrei la tua opinione al riguardo...un bacione dal nosss ehehehehe...

  2. tipostrano70 14 gennaio 2009 ore 23:37

    non ci credo stavo per immmergermi dentro la lettura che mi sono trovato un sbarra ci sono rimasto

    una dolce notta

    franco

  3. DELFINO 14 gennaio 2009 ore 23:57
    x ora un :bacio
  4. Saggittario26 15 gennaio 2009 ore 00:10

    Mi sa' che dormi gia', rafy!

    Dolci sogni, allora!

    :staff  :rosa

  5. tipostrano70 15 gennaio 2009 ore 13:36

    credo che anche se sono passati dieci anni da quando hai visto queste cose non sia cambiato nulla, finchè nel mondo diamo più importanza ai soldi non ci possano essere cambiamenti.

    sò che basterebbe poco per aiutare questa gente ma finchè ci saranno degl'intermediari credo poco che tutto quello che si raccoglie in beneficenza vada a loro.

    da che mondo e mondo l'egoismo dell'uomo supera ogni altro intento.

    ciao  Fra 

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.