Parole parole parole

19 aprile 2021 ore 16:57 segnala


Da un'opera di Jim Warren, tra le tante che ammiro, intitolata "Uomo senza parole" mi ha fatto riflettere su quante parole usiamo nell'arco della vita.
Un intero vocabolario dall'a alla zeta che neanche conosciamo tutto, ognuno usa il proprio in base alla cultura che ha. Ogni giorno quanti argomenti collegati ad idee, azioni, pensieri, che portano a conversazioni, colloqui. Gli stati d'animo differenziano il nostro linguaggio, io ad esempio urlo quando sono in collera, se imbarazzata o emozionata sono parole incerte, balbettanti, o timidi sussurri. La buona educazione ci insegna che è gentile il saluto quotidiano. Le parole esprimono ciò che pensiamo, ci rappresentano, sono emozioni, messaggi positivi o negativi, di logica e fermezza, di rimprovero, di autorevolezza, che condizionano, che istigano se oltrepassano certi limiti possono portare alla violenza, coinvolgerci emotivamente. Parole tossiche, offensive, senza autocontrollo, raggiungono invisibili come lame che feriscono profondamente.
E' sostanziale che si impari l’arte della comunicazione razionale ed emotiva, utile nella civile socializzazione. Tutto ciò rispecchia il nostro livello culturale, la nostra mentalità, il nostro carattere.
Le parole semplici, chiare creano accordo tra idee differenti. Importante il tono, il ritmo della voce all’interlocutore e alla situazione contestuale, all’emozione che vogliamo trasmettere, con le giuste pause che accolgono le obiezioni altrui e che neutralizzano dubbi per un giusto dialogo che non debba sembrare un monologo.
Si dice che, interrompere chi sta parlando è indice di maleducazione. Purtroppo oggi c'è la cattiva abitudine di parlare e urlare sopra agli altri, discussioni che non arrivano a nulla e mal comprese, in tal caso una doppia maleducazione.
Infatti le giuste parole utilizzate nel lavoro che coinvolgono per una vendita soddisfacente, fanno la differenza quando possono far conquistare il cliente invece che perderlo in pochi secondi.



Ci sono giorni che sono taciturna, anche se in genere amo la buona conversazione. Credo che una situazione temporanea può influenzare tutti noi a chiuderci e a non voler comunicare, può capitare di restare senza parole e trovarsi imbarazzati a lasciar cadere un discorso. Ci sono persone con un certo temperamento che non esprimono mai le proprie idee dal carattere insicuro o timido, personalità chiuse, poco loquaci o solo incompatibili con alcuni o a proprio agio con altri.
A chi non è mai capitato di pensare una cosa per poi dirne un'altra? Si chiamano lapsus o gaffe, quelle frasi che scappano nostro malgrado così fuori posto, inopportune, imbarazzanti che ci fanno vergognare. Una volta ad un funerale al posto delle condoglianze ho detto: "auguri" volevo sotterrarmi, tanto per stare in tema. :haha
Ma ciò che detesto di più sono i pettegolezzi, che mettono in cattiva luce gli altri, quelli che si lamentano di ogni cosa, disapprovano, giudicano, mentono per confondere, parole d'odio dettate dalla rabbia e dalla propria infelicità, pronti a puntare il dito, gente con pregiudizi, preconcetti, così dannosi per l'umanità.
Capiamo tutti quanto sia importante il dono della favella per comprenderci e fin da piccoli la scuola ci insegna a saper parlare. Studiare aggiunge la giusta cultura per saperci esprimere al meglio. Si dice che il bravo avvocato debba saper esporre la propria arringa, ossia la particolare ampiezza e impegno oratorio, pronunciata durante un processo penale.
Ogni termine usato insieme al linguaggio del corpo e le espressioni del volto danno significato a ciò che diciamo. Parole che attraggono, seducono, convincono oppure che stancano, fanno dubitare e allontanano, altre d'amore dettate dal cuore sono come piume che accarezzano, rispecchiano forza, dolcezza, sorrisi, rappresentano tutto il nostro sentimento verso chi amiamo.
Un'intera vita basata sulle parole a volte non capite, non sempre ascoltate che ci fanno riflettere che è meglio tacere, ricordando che il silenzio è d’oro. Esistono parole confuse non vocalizzate che restano nella mente, nascoste nei nostri pensieri, difficili da esprimere, che restano segrete.
Non credere mai alle parole se non accompagnate dai fatti.
Usate a sproposito restano indelebili nella sensibilità altrui, anche se un celebre verso della Divina Commedia suggerisce: "Non ti curar di loro ma guarda e passa" purtroppo non sempre resta facile.
Raffy

9d3c06be-506a-41bd-8a0c-54f79bc03086
« immagine » Da un'opera di Jim Warren, tra le tante che ammiro, intitolata "Uomo senza parole" mi ha fatto riflettere su quante parole usiamo nell'arco della vita. Un intero vocabolario dall'a alla zeta che neanche conosciamo, ognuno usa il proprio in base alla cultura che ha. Ogni giorno interi ...
Post
19/04/2021 16:57:27
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5

Commenti

  1. bandolero.37 19 aprile 2021 ore 20:18
    Detesto i pettegolezzi anch'io,bel post
    Buona serata da Matteo :fiore
  2. Carrodifuoco 20 aprile 2021 ore 17:46
    :rosa
  3. ninfeadelnilo 20 aprile 2021 ore 21:22
    @bandolero.37: Grazie Matteo, basterebbe invece una parola giusta al momento giusto per rendere l'umanità più felice, perchè la parola sbagliata al momento sbagliato può ferire profondamente con varie ripercussioni. Immagina il tutto all'ennesima potenza. Buona serata :flower
  4. ninfeadelnilo 20 aprile 2021 ore 21:24
    @Carrodifuoco: Grazie Giulio. :grazie
  5. friar 20 aprile 2021 ore 22:39
    Già, il tacere spesso è d'oro, evita di affidarsi a falsi amici, evita di trovarsi al centro di pettegolezzi. Beh per il lapsus al funerale sei in buona compagnia, la mia :-(
  6. ninfeadelnilo 20 aprile 2021 ore 22:56
    @friar: Pienamente d'accordo silenzio e diplomazia e stare accorti. :haha
    Anche tu a gaffe stai bene? Per fortuna mi succede raramente, ma la cosa peggiore che quello del funerale era il mio capo ufficio, una figuraccia doppia. :hehe Vabbè capita. Bona serata e grazie. :rosa
  7. Carrodifuoco 21 aprile 2021 ore 02:20
    Di nulla :-(
  8. EtruscanLady 21 aprile 2021 ore 10:22
    Hai scritto un post molto significativo e veritiero. Vedi cara Raffaella, le parole sono parte del nostro sentire e, una volta dette non tornano più indietro, così come quelle scritte. Sono abituata ad esternare me stessa con estrema sincerità e difficilmente mi sono pentita di averlo fatto. Il problema però è sempre quello: Le persone intelligenti leggono quello che è effettivamente scritto mentre altre non si fermano a quello, cercano altro anche se altro non c'è ma a volte fa comodo che ci sia.
    Ormai anche tu sei qui da tanto tempo e credo ne avrai lette di parole, tante parole, alcune scritte in chiaro, altre sotto metafora. Quando la gente scrive sotto metafora è convinta di nascondere chissà cosa, non pensano che altre intelligenze abbiano la capacità di entrare nelle loro nebbie mentali.
    Troppe finestre aperte e queste fanno un gran riscontro e le cose volano così come volano parole e i relativi intenti. Segreti rivelati a discapito di malcapitati che a suo tempo si sono fidati di chi probabilmente non avrebbero dovuto ed ora nonostante le metafore molti ne sono venuti a conoscenza. Se io avessi un segreto non lo svelerei mai più a nessuno solo per il fatto che avendolo fatto una volta dopo un po' era alla portata delle tastiere ed alle finestre di tutti/e. Ecco, questo è il perchè mi racconto nel blog tenendo le finestre chiuse. Ciò che dico di me e della mia vita lo scrivo in maniera chiara raccontando quello che posso raccontare, il resto lo tengo per me.
    Il detto: Non ti curar di loro ma guarda e passa l'ho imparato troppo tardi purtroppo e non so se riuscirò ad usarlo per sempre.

    Da questa nuova foto ora ti riconosco. :rosa

    Belle le opere che hai postato.

    Buona giornata cara Raffaella :bacio :batafiore

    Mi hai scovata eh? 0:-)
  9. ninfeadelnilo 21 aprile 2021 ore 17:22
    @EtruscanLady: Anna cara capisco pienamente il significato delle tue parole, fidarsi è bene non fidarsi è meglio. Scrivere sotto metafora è da stupidi perchè si sottovaluta l'intelligenza altrui la cosa mi fa sorridere perchè io sono una finta tonta ad oltranza. Meglio lasciar cuocere nel loro brodo. Perchè mai dovresti svelare un segreto, se lo fai che segreto è? :haha Hai detto una cosa vera che molte parole vengono travisate sempre al negativo a chi fa comodo, l'intelligente invece capisce. Ma lasciamo perdere io sono per i buoni rapporti con tutti.
    Mi riconosci da questa foto? Mi leggevi anni fa quando organizzavo e coinvolgevo nel mio blog? Che sorpresa allora ricordi i tempi in cui si rideva tutti insieme alle mie invenzioni dove tutti partecipavano allegramente. Che bei tempi ma voglio riprovare vediamo se oggi partecipano.
    In che senso ti ho scovata? :cosaaa
    Buon pomeriggio :bacio :rosa :cuore
  10. tecerco 21 aprile 2021 ore 22:07
    Amo le parole: mi incantano, mi seducono. Con le parole si può fare praticamente di tutto. In principio fu il Verbo. Dio disse "sia Luce" e Luce fu. La parola è proprio l'inizio di tutto. Nell'esprimersi ci vuole la semplicità: poche parole, concetti semplici ed idee molto chiare. E poi bisogna essere brevi e soprattutto sinceri, per risultare credibili a chi ci ascolta.
    Rudyard Kipling disse: " Le parole sono la piu' potente medicina usata dall'uomo"...
    Bel post, Raffy. Interessante soprattutto per chi è affetto da "logorrea galoppante"...come me! :clap :clap :bye
  11. ninfeadelnilo 21 aprile 2021 ore 22:53
    @tecerco: Figurati, a te chi te ferma, poche parole, concetti semplici e chiari. :hoho :haha Vedi post le cartelle rispolverate, un mattone che me so letto tutto.:sbong Io e te poche parole proprio no però chiare e sincere, è vero. Le parole possono essere Inferno o Paradiso :hoho Grazie Tato che ti sia piaciuto :grazie :rosa
  12. ninfeadelnilo 21 aprile 2021 ore 23:02
  13. Ul.timoDeiMohicani 22 aprile 2021 ore 10:30
    @ninfeadelnilo Bel post
    Una serena giornata :rosa

    Emanuele
  14. ninfeadelnilo 22 aprile 2021 ore 16:43
    @Ul.timoDeiMohicani: Grazie Emanuele. Buona giornata. :rosa
  15. EtruscanLady 22 aprile 2021 ore 18:36
    Ciao cara Raffy, sarà effetto dell'età ma non ricordo molto del passato di cui parli, ti ho riconosciuta dalla nuova foto che hai inserito questo si ma poco altro. Sarei comunque felice se tu riuscissi a riorganizzare un bel gruppo di persone brave, buone, educate con le quali scambiare idee, opinioni e perchè no, anzi meglio, tante risate. Forse allora tra quei tutti non ero molto presente o seguivo altre persone, chi se lo ricorda più. Mi ricordo di tanti/e che non ci sono più o altri/e che se ne stanno per conto loro, ma come vedi io non mollo.

    Ti auguro una buona serata Raffaella con un forte :staff :kissy
    :batarosa :batayeye
  16. ninfeadelnilo 22 aprile 2021 ore 19:03
    @EtruscanLady: Si noi non molliamo, la vedo dura a coinvolgere, non tutto amano partecipare come noi, a stento leggono un post, ma ci proverò appena sono in vena. Intanto blog, bacheca, sono a nostra disposizione. Io scrivo anche sul mio gruppo ma li c'è poca partecipazione ma è come un ritrovo per i saluti. Il link te lo do se ti va fai una capatina se clik forum mi farà piacere. Un saluto al volo possiamo scambiarlo. :many
    https://gruppi.chatta.it/sortilegio-d-amore/forum/dediche-saluti/2723799/buon-giorno-e-buon-sabato-/tutti.aspx
    Buona serata cara amica. :rosa :bacio :ok :kissy

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.