DEDICATO AL MIO AMATO PAPA'

18 marzo 2009 ore 21:25 segnala
è la tua festa papa' anche se da 7 anni non ci sei più, io ogni anno dentro me ti porgo i miei auguri perchè sei stato un padre meraviglioso, perchè se sono orgoglioso di te è perchè anche grazie a te esisto.. non sai quanti momenti difficili ho passato e quanti ne passero' ma so che da lassu' tu veglierai sempre sulla mia esistenza MI MANCHI DA IMPAZZIRE E STO MALE SENZA TE! spero di poterci riunire un giorno.. ti amo papa'..
PAPA'... sei in ogni mio pensiero, ogni cosa intorno a me mi ricorda te, sento il tuo profumo sui vestiti che hai lasciato e ogni giorno la tua assenza si fa sempre più grande! E' dura andare avanti senza una persona così importante, ma ti chiedo di vegliare su di me e aiutami  nei momenti difficili e ancora grazie perché tutto ciò che mi hai insegnato mi ha fatto crescere e rimarrà sempre dentro di me come ogni tuo ricordo. TI AMO TANTISSIMO PAPINO E TI AMERO' PER SEMPRE CON TUTTO IL MIO CUORE, PER SEMPRE TUO FABRY

tradimento virtuale

18 marzo 2009 ore 07:42 segnala
La facilità con cui si possono trovare contatti su Internet, ma anche l'anonimato dietro cui ci si può nascondere e agire con identità inventate, è alla base del "pericolo". Infatti, se nella realtà la fantasia trova poco spazio nelle relazioni, su Internet ognuno può apparire ciò che più desidera, e questa "maschera" spesso spinge a comportamenti inusuali o a liberare lati della propria personalità magari sconosciuti. E' questo che spesso porta il partner virtualmente tradito a vedere improvvisamente come uno sconosciuto il compagno che prima si credeva di conoscere a fondo. Arrivando spesso alla rottura della coppia.

il rispetto

17 marzo 2009 ore 12:48 segnala
Da queste semplici “concetti”, mi permetto di dedurre che il rispetto dipende essenzialmente da ciò che ognuno di noi ha ricevuto dagli altri. E se tu sei stato rispettato nella tua  persona, tu rispetterai anche  le cose ,le regole ,il prossimo

 

Il rispetto è come l’amore: se lo hai ricevuto nelle forme giuste riesci a darlo correttamente. In caso contrario lo impari come una lezione scolastica, ma non è la stessa cosa: rimane un concezione razionale troppo lontano dalle realta' emotive. Che fare, allora, in mondo in cui i figli uccidono i genitori e i genitori uccidono i figli?

 quindi secondo me il rispetto non può essere insegnato, ma  si apprende con l’esempio, la vita, l’imitazione e l’identificazione.

 

L'amore, invece, è una sorta di  conoscenza che può svilupparsi fra due esseri avendo come componente  il rispetto reciproco. Allora si vede apparire un sentimento di vicinanza. le due persone  che si amano si sentono vicini, talvolta molto vicini l'uno all'altro. Da questa vicinanza può nascere una compassione vera, come quella della madre per il figlio. Questa compassione, quest'affetto, non si basa su un'idea del tipo: questa persona è vicina a me, è fatta per me, noi ci completiamo in modo magnifico, oppure, mi è congeniale, mi fa bene, con lei la mia vita sarà migliore. No, si tratta di un affetto spontaneo, e di rispetto

sensualita'

14 marzo 2009 ore 11:53 segnala

vorrei vedere con i tui occhi

per accorgermi  quanto esisto

vorrei ascoltare la tua voce

per sentirmi dentro il tuo cuore

vorrei essere il tuo sospiro

e fridarmi che ci sono toccarmi con le mie mani per

sentire quel costante desiderio

parole nn mie ,ma per voi rarresentano la sensualita?

solo per chi .......

12 marzo 2009 ore 13:46 segnala

solo per chi vorra' parlare con me e condividere le proprie emozioni

solo per chi  lo vorra'

ps spero di essere aggiunto da una persona speciale

topobi@hotmail.it

solidarieta'

12 marzo 2009 ore 08:39 segnala

ieri ho vissuto un 'esperienza che mi fa riflettere ,uscivo dal superrmercato quando mi si avvicina un ragazzo di colore che vendeva le solite cose con il suo borsone prima mi propone di comprare qualcosa ,poi col le lacrime agli occhi mi dice HO FAME cosi 'gli dico ok cosa posso darti della mia spesa?

ma nn avevo cose pronte cosi' lo invito a venire di nuovo dentro con me e gli dico  di prendersi quello che voleva

alla fine ha preso un po affettati e dei panini con dell 'acqua e siamo usciti

mi ringraziava commosso perche nn gli succedeva spesso di

mi fa rifletter perche ' questa povera gente e' nata sfortunata e continua ad esserlo anche fuori dal proprio paese ?osa hanno fatto di male per meritare tutto cio'? in mezzo a tanta gente che viene nel nostro paese per delinquere ce ne sono altre che magari hanno investito i soldi di una vita per cercare fortuna invece si ritrovano ad elemosinare un panino

NON E' GIUSTO!!

ogni volta

11 marzo 2009 ore 15:34 segnala

 ogni volta che penso a te sorrido

ogni volta che guardo i tuoi  occhi provo l'amore

ogni volta che sfioro le tue labbra ho voglia di te

ogni volta che parlo di te brilla il mio cuore

ogni volta che provo solitudine il mio pensiero giunge a te

 

IL SOLE DOPO LA TEMPESTA

10 marzo 2009 ore 08:02 segnala

momenti di tristezza ,delusione

rabbia,............ poi comincio a pensare alle cose che mi

appartengono , che parlano di me ..... e allora esce il sole :kissy

e con la sua luce tutto sembra diverso .

felice giornata a tutti

pensiero per maria

09 marzo 2009 ore 13:27 segnala

ciao cara mamma

da cinque lunghissimi anni :rosa  nn ci vediamo ,nn per scelta nostra

ma per colpa di quella terribile malattia che ti ha portato via da me

ogni giorno il mio pensiero ti raggiunge ovunque tu sia

sei il mio primo pensiero al mattino e l 'ultimo la sera

ci sono tantissime cose che nn ho fatto in tempo a dirti

ma lo faro' nei miei pensieri con la speranza che ti raggiungano

arrivederci mamma ti voglio bene

 

la donna

08 marzo 2009 ore 08:28 segnala

questo non e' un augurio per l'otto marzo ,ma un ringraziamento a tutte voi perche '

ci avete donato la vita ,il bene piu' prezioso !!

con la speranza che tutti noi al piu'  presto possiamo

rendercene conto e dire basta ad ogni forma di maltrattamento

nei vosti confronti.

basta violenza

basta stupri

basta lapidazione

basta omicidi

basta schiavitu'di ogni genere essa sia

basta adesso e' giunta l 'ora del rispetto