Mare

31 agosto 2009 ore 15:35 segnala
E così siamo qui,

o meglio sono qui, completamente solo,

guardando cose che da tempo sono state divise.

La mia memoria si sforza ma è come se fossi chiuso:

tu sai che io so come siano stati dei giorni felici e come tu ridevi,

ma ora non è più così, adesso tu sei lontana,

io non riesco a lamentarmi e tutte le mie speranze

sono scivolate attraverso le mie mani come tanta sabbia.

Io aspetterò qui fino a che il giorno si romperà tra la terra e il mare

sperando di potere afferrare tutti i miei ricordi,

poi dovrò trascinarmi ancora sulla mia strada

ed allora per me sarà duro ascoltarmi fino alla fine.

Non so chiaramente perché vorrei piangere,

ma so bene che noi non balleremo più come una volta.

Mi accorgo, con disprezzo, che sono stato quasi accecato dall’ira

per quello che c’è dentro di me  e per l’amaro della mia anima,

ma sono morto dentro anche se sto in piedi da solo.

Ho cambiato il mio stato d’animo

come si possono cambiare differenti abiti,

ma quello giusto non era mai vicino,

e quando tu sei partita io ho sentito il mio corpo vibrare

e la mia mente ha cominciato a urlare:

perché ho capito troppo tardi l’importanza di tutto.

Tu sai che ho bisogno di te

e comunque non penso che tu vedi affatto il mio amore.

Ad un certo punto della mia vita ti ho perduta

ma non so quando sia stato,

adesso mi guardo intorno e vedo la meravigliosa posizione della terra

in un abito di bianco e freddo colore

e capisco di essere veramente perduto;

senza la tua mano nella mia sono morto.

La realtà è irreale, tutte le partite che ho giocato sono state delusioni,

dentro, profondamente, so di non avere mai pianto

come sono sul punto di fare adesso.

Se potessi trovare le parole che potrebbero far cambiare in fuoco

tutta quest’acqua attorno a me,

esso dovrebbe essere tutto l’amore che dovrebbe circondarmi.

E non posso frenare le parole che ritornano insistentemente:

ti amo.

11080176
E così siamo qui, o meglio sono qui, completamente solo, guardando cose che da tempo sono state divise. La mia memoria si sforza ma è come se fossi chiuso: tu sai che io so come siano stati dei giorni felici e come tu ridevi, ma ora non è più così, adesso tu sei lontana, io non riesco a...
Post
31/08/2009 15:35:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Commenti

  1. nessun.attesa 31 agosto 2009 ore 16:02
    da aggiungere. ..
  2. maretraicapelli 31 agosto 2009 ore 22:05

    un mare pieno d'amore...

     

    :-)

  3. serenella21 01 settembre 2009 ore 13:26

    kissaà xkè le cose le persone ci rendiamo conto di quando sono importanti x noi..solo qndo le perdiamo...

    mi dispiace ke hai lasciato andare via ul tuo amore:-(

    grazie x la canzone un bacione..:rosa :bacio .ciao:bye

  4. hope65 02 settembre 2009 ore 09:13
    quanto amore in questo tuo scritto.
  5. venturina45 02 settembre 2009 ore 22:41

    :rosa   :rosa   :rosa

  6. sweetgirlxx 02 settembre 2009 ore 23:54

    signor octopus!;-) ...non sono sparita eh!!! ...magari lo stavi pensando. e invece.....eccomiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii qui:-)))

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.