RISORSE UMANE

04 novembre 2012 ore 13:02 segnala
Questo è un mio vecchio post scritto quando ancora giovane virgulto mi affacciamo sul mondo del lavoro, ma rileggendolo oggi mi sembra ancora attuale.



Premesso che al momento di lavori , anche se precari, ne ho due , ho risposto ugualmente ad un annuncio su uno di questi siti per la ricerca del lavoro.

“Importante azienda leader nella progettazione di quadri elettrici ricerca personale qualificato.”

Profilo del candidato:

Laurea in ingegneria elettrotecnica: celo

Minima esperienza nel settore: celo

Buona conoscenza del pacchetto office: celo

Ottima conoscenza degli applicativi CAD: celo

Buona conoscenza della lingua inglese: mi manca.

Il contratto di assunzione sarà a tempo determinato per una durata di 4 mesi con possibilità di assunzione ( Si col cazzo).

Così finalmente anche io ho avuto la possibilità di fare il mio primo colloquio di lavoro in una di quelle aziende cazzutissime piene di manager dove non si sa mai chi comanda veramente, e che quando falliscono, mandando centinaia di operai in mezzo ad una strada, la colpa non è mai di nessuno.

Arrivo puntualissimo, entro in questa specie di hall da hotel 5 stelle, dove mi riceva una segretaria strafiga molto trendy e very fashion. Chiedo della persona che mi aveva contattato e dopo due minuti arriva uno che sembra uscito da una rivista di moda. Mi fa accomodare in una stanza e mi da un foglio da compilare.

“Io torno fra 5 minuti”.



Nome: Vi ho inviato un curriculum

Cognome: idem come sopra

Titolo di studio: mi volete prendere per sfinimento

Lavoro del padre: Che?

Lavoro della madre: cosa?

Nome cognome Ragazza/Fidanzata: mi state prendendo per il culo?

Indirizzo: vuoi pure il numero di telefono?



Finito di compilare sta cazzata comincio ad aspettare :

5 minuti ( carino questo salottino però le pareti le avrei fatte di un altro colore)

10 minuti( secondo me c’è una telecamera nascosta per vedere se mi metto le dita nel naso)

15 minuti( minchia ma questo quando arriva)

20 minuti(se mi fa aspettare altri 10 minuti mi alzo e me ne vado)

25 minuti(altri 5 minuti poi vado e gli scrivo “Impara ad essere puntuale stronzo!!” sul foglio)



Arriva il modello di Armani:

“Ha fatto?”. ( No ho bisogno di altri 20 minuti, coglione)

“Allora vediamo… come si chiama?” ( ma allora sei scemo)

“In cosa è laureato” ( hai speso milioni in master per la selezione del personale ,lo sai leggere un cazzo di curriculum o no.)

“Vedo che suo padre fa il cuoco, dove?” (ma è un colloquio di lavoro ho ti serve una dritta per portare fuori a cena quella sgallettata della tu ragazza.)

“ Mi dica con tre parole cosa cerca nella nostra azienda” ( QUANTO MI DATE. Sono tre giusto?)



“Bene ora le lascio da compilare questo test psicoattitudinale sono solo 300 domande, in mezz’ora se la cava, dopo la faccio parlare con la direzione generale.



Il tenore delle domande era al livello di “ti piacciono i fiori?” , “ vuoi fare il fioraio?”, ma per vostro diletto riporto alcune delle più significative:

“In un azienda è necessario un capo?” ( No, credo nel potere del proletariato)

“ Credi nella necessità delle regole” ( No, sono per l’anarchia totale)

“Se ti danno una direttiva che non condividi la esegui senza pensare?” ( Ma cosa è il test per entrare nel terzo Reich)

“ Pensi che la generazione precedente alla tua avesse più possibilità?” ( Sicuramente non doveva compilare test del cazzo come questi).
05a92644-b812-4ec7-be4c-73ff15354e35
Questo è un mio vecchio post scritto quando ancora giovane virgulto mi affacciamo sul mondo del lavoro, ma rileggendolo oggi mi sembra ancora attuale. « video » Premesso che al momento di lavori , anche se precari, ne ho due , ho risposto ugualmente ad un annuncio su uno di questi siti per la...
Post
04/11/2012 13:02:23
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4

Commenti

  1. Kappa72 04 novembre 2012 ore 13:33
    Mi piace, ma proprio tanto eh...solo non ho trovato il tasto ;-)

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.