SCHIAVI MODERNI

21 ottobre 2012 ore 18:38 segnala



Che sia o no un importante mezzo di comunicazione, io lo odio. Per me il cellulare è un pacco incredibile, ci ha rincoglioniti e ci prende anche per il culo. Infatti ci ha convinto che, per darsi un appuntamento, bisogna telefonarsi almeno 10 volte e mandarsi una dozzina di SMS per conferma. Cazzo, 15-16 anni fa io telefonavo a casa di un mio amico e la conversazione tipo, per darsi un appuntamento, era:

IO "Buongiorno signora, trovo per caso l'amico in casa?"
SIGNORA "Certo, adesso te lo passo"
AMICO "Pronto?"
IO "Ehi, ciao, sono io! Che ne dici se ci vediamo in centro alle 19 che ci beviamo una birretta?"
AMICO "Per me sta bene, facciamo alle 19 in via bubusettete"
IO "Ok, ciao!"
AMICO "Ciao."

Cazzo! Alle 19 ci beccavamo in via bubusettete e col cazzo che c'erano gli imprevisti. Al massimo cinque minuti di ritardo.

Adesso, per lo stesso appuntamento, telefoni col cellulare sul cellulare anche se l'amico è a casa perchè, non si sa per quale sinistro motivo, ti sei convinto che se gli telefoni sul fisso rompi i coglioni. 15 anni fa non rompevi le balle, adesso sì! Vabbè. Telefoni sul cellulare, fai squillare trenta secondi e al 30esimo secondo e due millesimi l'amico risponde proprio mentre tu stai chiudendo la telefonata perchè pensi che non abbia sentito. Risultato: tu sei incazzato perchè lui ti ha fottuto lo scatto alla risposta, lui è pure incazzato perchè era al cesso che stava cagando e ha dovuto evacuare e pulirsi le chiappe in 20 secondi netti per poi rispondere ad uno che gli butta giù il telefono in faccia.
A questo punto tu pensi "Mi richiama lui"
Lui pensa "Penserà che lo richiamo io" e così torna a sedersi sul cesso. Neanche appoggiate le chiappe alla tavoletta gli risquilla il telefono perchè tu hai pensato "Va che stronzo che non mi richiama subito, forse ha finito il credito". Risultato, la conversazione inizia già con un doppio giramento di balle.
Conversazione:
TU "Ehi ciao, come va?"
LUI "Bene, sto cagando"
TU "Bene! Senti, ci vediamo in centro?"
LUI "Cosa?"
TU, urlando "Ci vediamo in centro dopo?"
LUI "Non sento! Non mi prende bene il cel"
TU "Spostati no?"
ma se sta cagando...
LUI "Pronto? Prova 1 2 3..."
TU, con la vena pulsante sulla testa "IN CENTRO ALLE SETTE?"
LUI "Cosa? Mi dai dentro nelle tette?"
TU chiudi la conversazione bestemmiando.
Allora mandi un sms:
sms_tuo: "In centro alle sette"
sms_suo:"facciamo sette e un quarto, dove?"
sms_tuo: "va bene, via bubusettete"
sms_suo: "ok, ci vediamo dopo"

Alle sette e cinque sei in via bubusettete e lui non arriva. 5 anni fa avresti aspettato fino alle sette e venti, ma nel presente, vuoi non mandargli un sms per chiedergli dove cazzo è?
sms_tuo "dove cazzo sei?"
Lui non risponde.
Allora tu cosa fai? Gli telefoni sul cellulare.
TU "Allora, dove cazzo sei?"
LUI "Scusa sto guidando, non potevo risponderti al messaggio"
TU "Ah ok! Ma stai arrivando?"
LUI "Si, sono un po' in ritardo che mi sono dovuto fermare al bancomat per fare una ricarica al telefono"
TU "Oh cazzo, ne devo fare una anche io!"

Tutututututu...

Credito esaurito

Odio il cellulare.
4b780481-b496-4216-973b-5c88efd95b1d
« immagine » Che sia o no un importante mezzo di comunicazione, io lo odio. Per me il cellulare è un pacco incredibile, ci ha rincoglioniti e ci prende anche per il culo. Infatti ci ha convinto che, per darsi un appuntamento, bisogna telefonarsi almeno 10 volte e mandarsi una dozzina di SMS per ...
Post
21/10/2012 18:38:34
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3

Commenti

  1. ClarissaDalloway 23 ottobre 2012 ore 20:32
    Ahahahha!!! :-)) molto ben descritte quelle situazioni che, al limite del surreale, vede protagonisti noi poveri schiavi!!
    Oddio, io tanto schiava del cellulare (che poi , hai notato? ha lo stesso nome del furgone che trasporta i carcerati :-x ) non sono, visto che lo dimentico a casa quando esco, oppure di ricaricarlo, o non guardo se mi ha chiamato qualcuno, insomma cose così!! 0:-)

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.