La mia idea di aggressività

27 febbraio 2022 ore 00:56 segnala
Parlare di aggressività non è una cosa inutile, sarebbe più inutile dire che l'aggressività sia condannabile in toto per partito preso. Eppure l'aggressività riesce a dare un futuro al gregge di pecore, grazie al cane da pastore che riesce a vegliare e a scacciare via gli eventuali predatori, nonchè aggressori. Attualmente vi è una vera e propria parodia del controllo che vuole esporre in vetrina l'istinto esotico dell'aggressività funzionale per confezionarlo su misura e renderlo dunque adatto per un impiego multitasking. La comunità condanna l'aggressività, ma ne foraggia l'azione servendosi di abusi vigliacchi e omertosi. La repressione produce un aggressività ancora maggiore, una furia incandescente propensa nel guardare verso il nemico. Il nemico d'altronde ha gli strumenti per condannare e reprimere l'esuberanza dell'aggressivo provocato, il contrario non è consentito perchè la reazione è condannata. La provocazione non è condannabile, la reazione si, questo in toto disegna una partita giocata su un livello non paritario. L'aggressivo funzionale se vuole combattere il nemico deve poter giocare con i mezzi dell'avversario, due volte e mezzo meglio, per annientarlo, distruggerlo e annientarlo. Tutto questo è possibile, ma richiede un lavoro specifico che non può essere il frutto di una passeggera inimicizia, sicchè occorre un sentimento diverso, molto più antico e radicato. In linea teorica dovrebbe essere condannabile e discutibile creare dei presupposti che generano violenza concettuale, pronta all'uso. Non tutti sanno che la violenza dell'uomo è maggiormente sotto riflettori rispetto alla violenza della donna dalla forma più psicologica, bisogna correggere tutti gli aspetti. Premiare ed amplificare la protezione di una categoria piuttosto che di un altra è una tendenza davvero pericolosa, veramente sconsigliata. Non si può pretendere che un cane non debba reagire se picchiato e affamato, non si può pretendere la buona condotta quando si è i primi a violare le norme fondamentali. Il mondo ha bisogno degli aggressivi intraspecifici, ne ha bisogno perchè possono ricoprire ruoli con eccellenti risultati. L'aggressivita probabilmente non darebbe via di scampo ai custodi di bestiame, agli atleti che devono disputare un incontro sul ring o a posizioni professionali in cui occorre tenacia e risolutezza. La società richiede disciplina, ma deve ricordarsi di non creare sciocche provocazioni. il malcontento potrebbe ghigliottinare qualche diplomatico insolente; Suppongo che anche questo violi le leggi del frammentato vivere.
98fba234-746b-4a47-b1b5-d03a11e22e1c
Parlare di aggressività non è una cosa inutile, sarebbe più inutile dire che l'aggressività sia condannabile in toto per partito preso. Eppure l'aggressività riesce a dare un futuro al gregge di pecore, grazie al cane da pastore che riesce a vegliare e a scacciare via gli eventuali predatori,...
Post
27/02/2022 00:56:38
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.