CHIAREZZA INNANZITUTTO...

13 giugno 2021 ore 17:07 segnala
...ma forse anche no.
Forse alla fine, una lucina in fondo al tunnel sta per accendersi. Dico forse perchè in oltre un anno di ricerca, ho constatato ahimè, che con le agenzie del lavoro, c'è ben poco da stare allegri.
A metà maggio, ennesimo colloquio al termine del quale mi congedano con l'ormai consueta frase "le faremo sapere".
Tempo nemmeno un'ora ed ecco che squilla il cellulare ed una tizia dell'agenzia del lavoro "XYZ", mi dice che sono stata selezionata e che da fine maggio, avrei iniziato un corso della durata di due settimane, nel frattempo avrei dovuto inviare carta d'identità e codice fiscale, per iscrizione e assunzione.
Ero felice come una pasqua, non mi sembrava vero ma nella mia sconfinata ingenuità, ancora non sapevo che da lì mi sarei ritrovata catapultata in un universo fatto di pura disorganizzazione, ben poca chiarezza nonchè assoluta mancanza di considerazione.
"Ma quindi è già tutto confermato?".
"Sì, sì tutto confermato stia tranquilla".
"Ok (non mi sembrava vero!!), però... nell'annuncio di lavoro c'è scritto che le settimane di corso sarebbero state tre e più sotto, specificando le date di inizio e fine, queste risultano quattro, mentre lei mi dice due... quindi?"
Silenzio.
"Mi mandi i documenti, nel frattempo mi informo e la richiamo".
Invio tutto seduta stante, ricevo la conferma dell'avvenuta ricezione e aspetto.
Trascorrono alcuni giorni, la tizia finalmente richiama e mi dice che c'era stato un cambiamento nel programma relativo al corso e che le settimane sarebbero state effettivamente due, al termine di queste ci sarebbe stato un test dal quale sarebbe dipesa l'assunzione e, cortesemente, di inviarle i documenti.
"I documenti li ha già, mi ha anche risposto però nell'annuncio non si parlava di test di fine corso e lei mi aveva detto che era tutto confermato".
Ma che ingenua sono!!! Certo che era tutto confermato... la mia partecipazione al corso! E TUTTI i corsi prevedono un test finale dal quale dipende l'assunzione, funziona SEMPRE così... (mi dice).
Il mio neurone si agita perchè sa bene che non è vero che è SEMPRE così ma soprattutto sa che, nel caso, il tutto viene specificato all'interno dell'offerta di lavoro ma decido di soprassedere, il lavoro mi serve e non ho voglia di far polemica.
Ci salutiamo.
Trascorrono altri giorni ed arriviamo a quello prima del corso. Ero pronta a chiamare l'agenzia perchè non avevo ancora ricevuto alcuna mail contenente il link relativo al suddetto, quando ecco che la tizia mi chiama e... "mi manda i documenti altrimenti non posso iscriverla".
(DI NUOVO?!?? DAVVERO????).
Respiro e dosando per bene tono e parole, faccio presente che in 10 giorni, è la TERZA volta che me li chiede e per la TERZA volta le faccio presente di averglieli già inviati.
Silenzio.
"Aspetti che guardo mentre siamo al telefono... Ah sì, eccola. Allora la iscrivo ed in giornata riceverà la mail con il link".
Passano le ore. Arrivano le 17.30, della mail nessuna traccia.
Chiamo in agenzia ma mi dicono che la tizia non c'è e di richiamare lunedì.
A questo punto, il mio neurone si fa largo a gomitate esprimendo chiaramente tutto il disappunto accumulato dalla prima chiamata fino a quella. La collega della tizia non commenta e mi dice che avrebbe fatto del suo meglio per contattarla, ci salutiamo ed ecco che magicamente nel giro di qualche minuto ricevo la mail con il link ma... si tratta anche della mail che chi terrà il corso ha inviato alla tizia dell'agenzia con tutta una serie di informazioni e allegati che non riguardavano me ma lei.
"Se quando lavoravo avessi fatto una cosa del genere, mi avrebbero fatta saltare", però ho il link e questo è l'importante.
LA FACCIO BREVE.
Inizia il corso, siamo in 22 e per puro caso dalla docente apprendiamo che i posti disponibili non sono 20 come specificato nell'offerta di lavoro (e dove le mettiamo 20 persone qua dentro??), bensì 11, FORSE 12 ma di certo non di più.
Il corso durerà esattamente 11 giorni, 5 dei quali destinati ad immagazzinare una quantità assurda di informazioni e dati relative a polizze assicurative completamente sconosciuta ai più, tranne a due di noi che provengono da quest'ambito e quindi partono avvantaggiati.
A parte questi due quindi, scopro che proveniamo da banche, agenzie viaggi, call center Fastweb, Edison e UBI, urp ospedalieri e Ikea.
Ma il "bello" arriva quando due ragazze, dopo aver appreso dalla docente del test finale, riferiscono che le rispettive agenzie per il lavoro, avevano dato l'assunzione per certa, tant'è che si erano licenziate.
Silenzio generale.
In buona sostanza il test finale ci sarà ma da questo non dipenderà l'assunzione poichè servirà per valutare la docenza (potremo tranquillamente consultare appunti e slide :mmm ), però un po' sì ma forse anche no perchè verrà tenuta in considerazione anche la partecipazione al corso, le domande poste e tutta una serie di altre cose come probabilmente la congiunzione astrale tra Saturno e Plutone che potrebbe causare uno spostamento dell'asse terrestre con conseguente appiattimento del nostro bel pianeta in seguito al quale guidando lungo una qualsiasi strada, potremmo ritrovarci improvvisamente a cadere di sotto, perchè si sa che le piogge acide possono compromettere l'agricoltura e causare calvizie, lo diceva mio nonno in carriola e oh che bel castello marcondirondirondello...

:mitra
ecf9fef7-01f9-4c9b-93cd-2c32163c3117
...più o meno. Forse alla fine, una lucina in fondo al tunnel sta per accendersi. Dico forse perchè in oltre un anno di ricerca, ho constatato ahimè, che con le agenzie del lavoro, c'è ben poco da stare allegri. A metà maggio, ennesimo colloquio al termine del quale mi congedano con l'ormai...
Post
13/06/2021 17:07:28
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Commenti

  1. tecerco 16 giugno 2021 ore 17:27
    Orme, non è una bella vicenda. Te però, ti leggo preparata e decisa... ti faccio i miei auguri per il tuo avvenire lavorativo! ;-) :bye
  2. MidnightGambler 17 giugno 2021 ore 16:48
    Se non altro, riesci a sorridere su una cosa che di per sé è drammatica. Hai tutta la mia solidarietà e ammirazione. :-)
  3. OrmeNelCielo 19 giugno 2021 ore 11:47
    @Tecerco: grazie mille! :-)
    Preparata non so ma decisa sì, è d'obbligo; ormai sta diventando una lotta quasi impari ma nonostante tutto non demordo e proseguo annaspando, a volte, in situazioni al limite dell'assurdo.
    Male che vada, avrò modo di alimentare il mio blog.
    ;-) :bye
  4. OrmeNelCielo 19 giugno 2021 ore 12:00
    @MidnightGambler: Grazie. :-)
    Sai cosa? Sono convinta che l'ironia salva la vita (prendendo spunto da un vecchio spot pubblicitario), o quantomeno la mia. :-)
    Tempo fa ho auto pubblicato un libro in cui ho raccolto tutta una serie dialoghi, situazioni e cose abbastanza strampalate viste e vissute in decenni di lavoro in banca. A volte erano racconti talmente assurdi da poter sembrare inventati eppure tutti realmente accaduti sotto gli occhi della sottoscritta.
    Ecco, in questo momento mi sembra di essere tornata nuovamente lì e... quasi, quasi metto tutto da parte e prima o poi pubblico qualcosa anche sulle agenzie del lavoro (di spunti ne stanno dando :-( ).
    Nel frattempo, temo seguirà una seconda parte di quest'ultimo post. Vabbè, vedremo.
    :bye :bye

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.