Il Gruppetto

21 settembre 2021 ore 20:16 segnala

Ore 7.42
Faccio il mio solito affannoso ingresso nello stabile dopo il consueto tour de force mattutino (di cui ho scritto nel post precedente); temperatura ok, modulo compilato, receptionist salutato, mi affretto verso gli ascensori.
Mentre salgo, spero di trovare in sala operativa almeno uno di quei pochi nuovi colleghi che hanno saputo dimostrarsi gentili e disponibili con me ed il gruppetto di persone (6), con cui ho fatto il corso che ci ha permesso di essere assunti.
I responsabili hanno già ampliamente dimostrato di essere delle gran carogne, addirittura con alcuni più che con altri quindi l'ultima spiaggia è un po' di solidarietà tra colleghi ma se è vero che all'interno del mio Gruppetto questa c'è e c'è sempre stata, è anche vero che con i colleghi anziani... Beh, è tutt'altra storia.
Lavoro per questa azienda da meno di una settimana e oggi mi hanno assegnato il primo turno, il che significa che alle 8.00 devo essere on line, il che significa che devo essere riuscita a collegarmi alle ben 9 diverse procedure entro quell'ora, il che significa che se solo sbaglio anche una misera virgola, si scatenerà l'inferno ma... sono fiduciosa.
L'unica cosa che è subito stata più che chiara a me ed al Gruppetto, è che per riuscire a collegarsi al programma centrale ed essere operativi entro l'orario assegnato, bisogna essere davanti al pc almeno una ventina di minuti prima poichè le procedure in questione si collegano "a catena", quindi se non si accede a una, non si può passare alla successiva che ovviamente ha utenze e password e tempi di connessione differenti, quindi tutti noi abbiamo pile di fogli con appunti che ci siamo passati, al fine di renderci la vita lì dentro un po' più facile.
I cellulari sono banditi, il pc può essere utilizzato solo per svolgere il proprio lavoro, non ci si può collegare alla propria mail tramite la rete, il che si traduce che non ho potuto trascrivere tutto su file, come ho sempre fatto, ed ho quindi sempre in borsa un quadernone ormai grosso quasi quanto me, che è diventato una sorta di Bibbia lavorativa e che custodisco gelosamente (quando prendo la metro, ho quasi più paura che mi scippino il quadernone che l'intera borsa).
Mentre mi perdo in questi pensieri, l'ascensore è arrivato al piano, esco e mi dirigo verso il corridoio: buio. Mi volto verso l'altro corridoio, quello che porta al call center di un'altra azienda: buio. Resto un attimo in ascolto: silenzio.
Mi guardo intorno ma non vedo interruttori con cui poter accendere la luce e non posso di certo rimanere lì in attesa che il sole faccia il suo dovere così mi dirigo verso la sala operativa e... luce!
Resto un attimo immobile poi faccio un altro paio di passi e... ancora luce! "FOTOCELLULE!", mi urla contento il mio neurone mentre io avanzando penso che sta cosa inaspettata è proprio una gran figata.
Raggiungo la mia postazione di lavoro sentendomi quasi al pari di Mosè quando ha diviso le acque poichè al mio passaggio ho gradualmente illuminato tutta la sala operativa che... è deserta!
Quasi mi si gela il sangue. "Ma dove sono tutti?!? Perchè sono da sola??". Faccio un rapido giro della sala con lo sguardo. Cavolo, non c'è proprio nessuno!
Guardo il tabellone che indica le telefonate in entrata, in attesa e vedo che si è già illuminato. Panico.
Mentre il pc si accende, dò sfogo a tutte le imprecazioni di cui sono a conoscenza e già che ci sono mi chiedo come si possa lasciare una persona assunta da meno di una settimana, sola ad inizio giornata e senza la benchè minima assistenza. Già il corso che ci avevano fatto seguire per un mese intero al fine di prepararci a quanto avremmo dovuto affrontare, si era rivelato al pari di un buco nell'acqua perchè non si può fare teoria, senza pratica per poi buttare allo sbaraglio gente che non ha mai svolto un lavoro simile e pretendere che sia subito autonoma e sul pezzo.
Mentre penso a tutto questo ed a molto altro, realizzo all'improvviso che alla fine un asso nella manica ce l'ho: il Gruppetto!
Ok, lì dentro non si possono usare i cellulari ma c'è forse qualcuno che può dirmi qualcosa? No.
"Vai con Whatsapp!", mi urla il mio neurone.
Mentre lancio le prime applicazioni e sto per arrivare a quello che per me è il punto più ostico, quello dove da 5 giorni (porca miseria!), puntualmente mi incaglio e ancora non riesco a capirne il motivo, spiego velocemente la situazione e chiedo aiuto.
Inutile dire che chi ha potuto si è subito reso disponibile e con il suggerimento di uno, le immagini degli appunti di un'altra, incoraggiamenti, battute e tanto altro... alle 8.12 e quindi oltre quello che avrebbe dovuto essere il mio orario di inizio (ma tanto non c'è nessuno... accidenti a loro!), sono regolarmente on line e posso iniziare a ricevere le prime telefonate.
Gruppetto 1 - Azienda 0

x:-)
c7aaa8ba-4d64-42a0-b813-e3af93c0b3c8
Ore 7.42 Faccio il mio solito affannoso ingresso nello stabile dopo il consueto tour de force mattutino (di cui ho scritto nel post precedente); temperatura ok, modulo compilato, receptionist salutato, mi affretto verso gli ascensori. Mentre salgo, spero di trovare in sala operativa almeno uno di...
Post
21/09/2021 20:16:30
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Commenti

  1. MidnightGambler 21 settembre 2021 ore 23:35
    Do salvi il gruppetto ! :ok

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.