Dolore d'amore

23 luglio 2011 ore 12:49 segnala


Era un giorno sincero, come tanti altri, un'estate un po' calda, come quelle passate.
Il sole rideva, il mare sbadigliava le sue prime onde allegre, la sabbia stropicciava i suoi occhi, i gabbiani inoltravano le loro danze celesti.

Tutto taceva. L'umano movimento era in quiete. Il vento assonnato, privo di compagni di gioco, spazzava qua e là qualche grano di polvere.
Ed ecco il mio cuore gridare, in lunghi e spaventosi ruggiti; "egli" sanguinava, perdendo ad ogni battito litri d’odio, voglia di distruggere ed esser distrutto.

Diveniva tutto così buio, quando "lui" versava quelle atroci lacrime cosparse di dolore; e in un attimo il sole si spegneva, e gabbiani e mare e sabbia sparivano.
Poi tutto tornava come prima, tranne il silenzio ormai disperso dietro l'orizzonte. Il vento correva impazzito in assordanti respiri, portava con se le urla dei gabbiani, il mare si univa al coro tuonando con impeto verso la sveglia e pungente sabbia che ormai era in ogni dove.

Il cielo dipintosi di grigio e nero, aprì le sue fauci e ammonendo tutt'intorno con lampi di luce improvvisi, lanciò grandine al suolo.

Arcobaleno

21 luglio 2011 ore 12:36 segnala


Apri gli occhi alla VITA, che bello riuscire a ricostruire da un granello di sabbia un grande castello, più forte più grande e più stabile. Quanta forza e soddisfazione guardare avanti e scoprire che stai volando sopra la vita che hai costruito.
La profondità e l'emozione di sapere di poter dar vita ad un sorriso, riscoprire le lacrime non per un dolore ma per una gioia.
Risvegliarsi e sentire dentro te l'immensità di vivere nel grande universo dell'Amore, ma cosa c'è di più potente.
Colori, musica: ascoltiamo e guardiamo dentro di noi, la nostra energia è un arcobaleno è un pentagramma, basta aggiungere le note dell'amore per ritrovare la canzone che avevi perso strada facendo.
Camminare nelle nostra mente è un cammino impetuoso ma, se trovi il tuo arcobaleno, vedrai che la luce e il suono dei colori non ti lascerà mai… ti terrà stretta la mano.

la Vita è troppo bella...

04 luglio 2011 ore 19:26 segnala


Ho perdonato errori quasi imperdonabili, ho provato a sostituire persone insostituibili e dimenticato persone indimenticabili. Ho agito per impulso, sono stato deluso dalle persone che non pensavo lo potessero fare, ma anch'io ho deluso. Ho tenuto qualcuno tra le mie braccia per proteggerlo; mi sono fatto amici per l'eternità. Ho riso quando non era necessario, ho amato e sono stato riamato, ma sono stato anche respinto. Sono stato amato e non ho saputo ricambiare. Ho gridato e saltato per tante gioie, tante. Ho vissuto d'amore e fatto promesse di eternità, ma mi sono bruciato il cuore tante volte! Ho pianto ascoltando la musica o guardando le foto. Ho telefonato solo per ascoltare una voce. Io sono di nuovo innamorato di un sorriso. Ho di nuovo creduto di morire di nostalgia e… ho avuto paura di perdere qualcuno molto speciale (che ho finito per perdere) ma sono sopravvissuto! E vivo ancora! E la vita, non mi stanca… E anche tu non dovrai stancartene. Vivi! È veramente buono battersi con persuasione, abbracciare la vita e vivere con passione, perdere con classe e vincere osando, perchè il mondo appartiene a chi osa! La Vita è troppo bella per essere insignificante!

Il mio futuro

28 giugno 2011 ore 18:04 segnala


Il capriccio di un attimo mi ha rubato il futuro, messo insieme a casaccio.
Voglio rifabbricarmelo più bello, come l'ho sempre pensato.
Ricostruirlo su terreno solido (le mie intenzioni).
Risollevarlo su colonne altissime (i miei ideali).
Riaprirvi il passaggio segreto dell'anima mia.
Rialzargli la torre scoscesa della mia solitudine.

Come si mantiene un'Amicizia?

27 giugno 2011 ore 20:58 segnala


Una madre e suo figlio stanno camminando sulla spiaggia.
Ad un certo punto il bambino dice: "Mamma come si fa a mantenere un’amicizia?"
La madre guarda il figlio sorridendo e poi gli dice: "Raccogli un po’ di sabbia."
Il ragazzo si china e raccoglie una manciata di sabbia finissima.
La madre allora, sempre sorridendo: "Ora stringi il pugno…"
Il ragazzo stringe la mano attorno alla sabbia e vede che, più stringe, più la sabbia gli esce dalla mano.
"Mamma, la sabbia se ne scappa…"
"Lo so, caro… Ora tieni la mano completamente aperta…"
Il ragazzo ubbidisce, ma una folata di vento porta via parte della rimanente.
"Anche così non riesco a tenerla…"
E la madre, sempre sorridendo:
"Adesso raccogline un altro po’, e tienila con la mano aperta a cucchiaio…
così.. abbastanza chiusa per custodire, e abbastanza aperta per la libertà".
Il ragazzo riprova, e questa volta la sabbia non sfugge dalla mano, ed è protetta dal vento.
"Ecco come far durare un’amicizia…"
eda54eb4-8cd9-4eea-82b7-10c16593cb89
« IMMAGINE: http://4.bp.blogspot.com/__jlhTCzwL7Q/TQYmhFOaliI/AAAAAAAAACI/qgkgOhPXkQg/s1600/6c38823693368b1c16854adc158085f7.jpg » Una madre e suo figlio stanno camminando sulla spiaggia. Ad un certo...
Post
27/06/2011 20:58:12
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

Sorgente

12 giugno 2011 ore 21:49 segnala


Vorrei conoscere i rivoli in cui scorrono i tuoi sentimenti e i tuoi istinti.
Quelli visibili e quelli nascosti. Quelli irruenti e quelli tortuosi.
Perché la sorgente da cui sgorgano è ai miei occhi una sorgente viva e preziosa alla quale io anelo...

Sogno d'amore

07 giugno 2011 ore 13:25 segnala


Ho raccolto lacrime questa notte e ho visto sogni sfaldarsi questa notte, e mani che rincorrono fantasmi, ma le stelle luccicanti mi hanno fatto compagnia.
Questa sera il mio piccolo pezzo di cielo ha pianto lacrime amare, ma ora si affaccia un sorriso di luna tra le stelle più belle e splendenti. E un sogno d'amore riaccende la speranza, il desiderio…
oltre le apparenze, l'ipocrisia.
Questa notte l'anima mia cancella le sconfitte, pronta di nuovo… a soffrire e godere dell'Amore.

Persone speciali

02 giugno 2011 ore 13:09 segnala

Ci sono, nella vita di ognuno di noi, delle persone speciali.
Persone che non vedi per tanto tempo, a volte anni, ma a cui pensi con regolarità. Perché con loro hai avuto momenti da dividere, hai percorso strade, hai attraversato periodi belli e meno belli.
Con alcuni sei cresciuto, altri ti hanno accompagnato solo per un pezzetto di strada, ma continuano a restare nel tuo cuore.
Io credo di essere piuttosto fortunato, perché nella mia vita ne ho incontrate molte, di persone speciali. E data la mia innata pigrizia con molte ho perso i contatti per anni, con altre ho mantenuto il tenue filo degli auguri per le feste o i compleanni e ripromettendomi sempre di andare oltre, ma non riuscendoci quasi mai.
Ci sono persone ancora più speciali, con le quali il filo non si rompe mai, malgrado la distanza.
E riconoscersi l’un l’altra, anche a distanza di anni dall’ultimo incontro, come se fossero passati solo pochi minuti, mi da una gioia immensa.
Sì, a volte le persone speciali s’incontrano. E quando lo si fa, in fondo, non si perdono mai.
de1182f6-f23a-4765-85d4-af1c9371da33
« IMMAGINE: http://www.sfondidesktop.org/sfondi/san-valentino/rosa-di-amore-stupenda.jpg » Ci sono, nella vita di ognuno di noi, delle persone speciali. Persone che non vedi per tanto tempo, a volte ...
Post
02/06/2011 13:09:00
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Il silenzio...

01 giugno 2011 ore 19:12 segnala
com'è difficile interpretarlo....
com'è difficile spiegarlo...
Dice tante cose profonde e sincere.
Come ascoltarlo?
Chiudendo gli occhi, leggendo il cuore, leggendo dentro, comprendendo, capendo... accettando!
Il silenzio è un amico che ci prende per mano e ci accompagna nelle profondità della nostra anima… ci fa sentire la gioia e il dolore più intensi e sinceri, ci rivela tutti i segreti che la bocca cela
ma a volte... si unisce all'orgoglio e alla superbia, e insieme costruiscono un muro difficile da abbattere... che si pone tra noi e gli altri.
64c3f942-d58a-4cf9-a802-4ee8c08c2e22
« IMMAGINE: http://digilander.libero.it/25moon/copyrightedimagereusepras4.jpg » com'è difficile interpretarlo.... com'è difficile spiegarlo... Dice tante cose profonde e sincere. Come ascoltarlo? Chi...
Post
01/06/2011 19:12:25
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    5