Un bambino diverso da me

12 dicembre 2007 ore 21:23 segnala

io non voglio i vostri soldi. Anche se mio padre mi ammazza di botte, prego tutte le sere, perché nessuno me ne dia più. Ma dio è cattivo, e non m’ascolta mai. Se nessuno mi desse più soldi, forse un giorno, non sarò più costretto a stare qui, seduto in mezzo a

una strada, a chiedere. Avete mai provato a chiedere? Avete mai sentito quegli sguardi di disgusto di certi ben pensanti? Avete mai sentito, qua sulla pelle di un altro colore, il fetore che lasciano gli insulti e i calci di chi ti scaccia? E pensate che io prego che tutti facciano così. Perchè ancor peggio sono gli sguardi pietosi. Peggio, quelle mani che ti danno, con tante buone intenzioni, i resti delle loro colazioni, o dei loro abiti firmati, perché quelle, sono la condanna a passare un altro giorno qua. Su questo vecchio binario. Perché mi strappano con i loro sorrisi falsi, la speranza di un domani diverso…

8497165
io non voglio i vostri soldi. Anche se mio padre mi ammazza di botte, prego tutte le sere, perché nessuno me ne dia più. Ma dio è cattivo, e non m’ascolta mai. Se nessuno mi desse più soldi, forse un giorno, non sarò più costretto a stare qui, seduto in mezzo a una strada, a chiedere. Avete mai...
Post
12/12/2007 21:23:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.