IL MUSEO (parte 2)

11 marzo 2011 ore 20:05 segnala
Girandosi si diresse verso l’ultima sala. Lasciai, per una volta, che il mio istinto mi guidasse e la seguii.
Percepivo che, anche senza voltarsi, era attenta a me. Si fermò davanti a un altro quadro, mi avvicinai e le sfiorai la mano. Un brivido forte come una scarica elettrica attraversò entrambi, presi la mano e la strinsi con vigore. Come se qualcosa ci attraesse, c’incamminammo verso l’uscita, prima lentamente, poi sempre con maggior sveltezza, quasi correndo.

Ci guardammo intorno e un attimo dopo eravamo dietro una colonna, quasi completamente nascosti a gli occhi della gente.

La passione esplose violenta e incontrollata. Le nostre bocche avidamente si trovarono in un bacio interminabile. Le mani esploravano incessanti ogni parte del corpo, come se ognuno di noi volesse appropriarsi dell’altro. Le mie passarono sul suo seno rigoglioso, sulle spalle, sui glutei. Sollevando la gonna misi la mano dietro le mutandine in una carezza fulminea, per poi tornare a scorrere sulla schiena. Lei fece altrettanto. Incurante di tutto mi sfiorò le spalle, il petto, le cosce, fino ad avventurarsi tra le gambe per sentire tutta la mia eccitazione. (segue)

11937985
Girandosi si diresse verso l’ultima sala. Lasciai, per una volta, che il mio istinto mi guidasse e la seguii. Percepivo che, anche senza voltarsi, era attenta a me. Si fermò davanti a un altro quadro, mi avvicinai e le sfiorai la mano. Un brivido forte come una scarica elettrica attraversò... (continua)
Post
11/03/2011 20:05:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Commenti

  1. a.frodite23 14 marzo 2011 ore 18:05

    non comment.............................

  2. passionale56 14 marzo 2011 ore 19:29

    l'hai trovato troppo esplicito?

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.