Una donna a 50 anni è da buttare?.......cosi pensano .....

21 dicembre 2014 ore 08:44 segnala


Le donne non sono da buttare a 50 ne a 62. Quello che succede è che gli uomini invecchiando, non vogliono più le coetanee o quelle con qualche anno in meno, cercano le giovanissime. Questo perché, loro stanno passando attraverso una trasformazione fisiologica; meno testosterone, meno capacità di eccitazione sessuale …. sembra che la donna giovanissima sia in grado di dargli quello stimolo, che la coetanea non gli da più. Non per colpa di lei certo, perché lei non avrà problemi in questo campo, ma è l’uomo, che ha problemi e si sente più sicuro con una giovane, magari inesperta, che gli da quella sensazione di essere lui a dominare. Dietro questi comportamenti maschili, si nasconde l’insicurezza, il rifiuto di invecchiare, e una partner giovane gli da l’illusione di essere ancora giovane anche lui. Una donna giovane la può plasmare (così crede lui), le può insegnare tante cose, lo farà sentire molto importante perché penderà dalle sue labbra … cosa che la coetanea non farà perché quasi sempre è più equilibrata, più sicura e più forte di lui :-)
E comunque, ricorda che anche a 50 anni o anche dopo, le donne non è che fanno solo la calza o si occupano della cucina … questo forse succedeva tanti anni fa, ma ora le donne sono in grado di avere una vita ancora piena e soddisfacente fino a tarda età … sonno gli uomini, che quando passano gli anni anni rincretiniscono!!!!
98e84d65-39b7-4327-b9be-83441e2617a4
« immagine » Le donne non sono da buttare a 50 ne a 62. Quello che succede è che gli uomini invecchiando, non vogliono più le coetanee o quelle con qualche anno in meno, cercano le giovanissime. Questo perché, loro stanno passando attraverso una trasformazione fisiologica; meno testosterone, meno...
Post
21/12/2014 08:44:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    8

Commenti

  1. dandy.13 21 dicembre 2014 ore 15:32
    Sembra un trattato di psicologia. Bellissima analisi, anche se traspare una graffiata di forte femminilità mai doma e mai schiava(giammai il contrario). Un'analisi cruda, amara ma permeata in una realtà calzante l'era attuale.
    L'equità è sempre la compensazione, non l'imposizione. L'uomo o la donna con qualche anno in più rapportandosi con l'altro più giovane devono tener conto che il sano confronto arricchisce entrambi senza se e senza ma. Un bouquet di fiori dai profumi compatibili che si fondono per creare un'aroma nuovo senza prevalere l'un sull'altro. Cara psicologa sul lettino della tua sagacia si stendon bene le vere relazioni che dovrebbero risanare il sano vivere, l'armonioso dialogo nel cammino del reciproco rispetto.
  2. roberta1952 21 dicembre 2014 ore 20:07
    Immaturi...immaturi fino alla morte!
  3. amicotuo913 21 dicembre 2014 ore 20:19
    Senza offesa, anzi scusami se intervengo, ma non sono in accordo con quello che dici, o meglio, sono pienamente d'accordo che le donne non si devono buttare, nè a 50 ne a 60 o 70, ci mancherebbe altro. Sono necessarie però alcune precisazioni:
    1) le donne per prime fanno della bellezza e della prestanza fisica un culto.
    2) la bellezza e la prestanza consente loro di attirare e scintillare...questo in prima battuta; ovvio che se poi l'involucro è vuoto..si aprono altre considerazioni.
    3)I punti 1 e 2 sono usati e sfruttati dalla quasi totalità delle donne, penso.
    4) Ma avere creato e portato avanti questa icona determina che allo sfiorire di queste caratteristiche il tutto vi torna indietro come un boomerang; vale a dire che ci avete abituato, condizionato, allettato con la bellezza e la prestanza fisica, chiaro che quando viene a mancare....
    5) E' doveroso precisare che ben altra cosa è il profilo emotivo: una compagna con la quale si stà bene, perchè si riescono a condividere reciprocamente interessi, sogni, attività ......non ha prezzo e non ha età.
    6) purtroppo fisiologicamente un maschio conserva più a lungo un piacevole aspetto, anche se non raggiunge le vette di cui godono le femmine dai 20 ai 45 anni (più o meno); inoltre conserva i suoi "appetiti" invariati (come ci piacevano le donne belle a 25 anni....ci piacciono anche a 55 o 60).
    7) L'istinto sessuale fa parte della base, nella piramide di Maslow (e preciso che si tratta di "bisogni"), ma è leggermente diverso tra uomo e donna; diciamo che nel maschio è tendenzialmente attivo, nella femmina tendenzialmente passivo.
    8) Ne consegue che il maschio è costantemente alla ricerca, mitigata poi dalle convenzioni, dagli usi e dai costumi dell'ambiente dove vive, di una femmina.
    9) Chiaro che se cerca una femmina....la cerchi "bella" anzi, inconsciamente la cerca coerente con i canoni più evidenti della femminilità....seno abbondante, fianchi, gambe ben fatte etc etc.
    10) Per concludere lasciami dire che in fono in fondo è un pò una condanna, queste esigenze che abbiamo stampate nel DNA.....sarebbe molto più semplice se non ci fossero; per fortuna dicono che alla fine arriva la pace dei sensi!
    Spero di non averti fatto arrabbiare....
    un ciao da Amicotuo
  4. permiacolpa 21 dicembre 2014 ore 22:41
    Perchè dovrei arrabbiarmi??.... rispetto il tuo pensiero certo.... anche se non la penso come te, comunque grazie per avermi fatto credere ancora di piu' a ;-) quello che ho.... scritto e penso..... ;-)
  5. amicotuo913 21 dicembre 2014 ore 22:50
    Vedi, Permiacolpa.....l'unica cosa che può salvarci è la mente...l'identita di caratterte e sentimenti è la sola cosa che ti tiene vicino ad una persona o che te la fa cercare....ed è un legame tenacissimo, direi prioritario anche rispetto al richiamo fisico.....ma è così raro!
  6. roberta1952 22 dicembre 2014 ore 14:46
    Amicotuo scrive:"purtroppo fisiologicamente un maschio conserva più a lungo un piacevole aspetto, anche se non raggiunge le vette di cui godono le femmine dai 20 ai 45 anni (più o meno); inoltre conserva i suoi "appetiti" invariati (come ci piacevano le donne belle a 25 anni....ci piacciono anche a 55 o 60)".........
    Ma quando mai! Raramente un uomo conserva il suo fascino in eta' matura, in genere cominciano a trascurarsi e a correre dietro alle trentenni diventando patetici...pero' in compenso si illudono di essere giovani!
  7. amicotuo913 25 dicembre 2014 ore 16:56
    per roberta: bè, non intendo sostenere che tutti i maschi invecchiando, diventino affascinanti.....intendo solo dire che poichè uno dei punti di forza delle femmine è la bellezza, chiaro che quando questa svanisce, la femmina perde molto piu di chi la bellezza non la ha mai portata come bandiera...ovvero il maschio.
    Ovviamente tutto è opinabile.....ma in linea di massima, le rughe per un uomo possono essere anche piacevoli ed essere sintomo di carattere o personalità, per una donna...in genere sono solo sintomo di decadenza fisica.
    Vero anche che i tempi cambiano.....sino ad ora creme di bellezza, lustrini, lifting e chirurgia plastica ringiovanente erano praticamente di esclusività femminile (e questo vorrà pur dire qualcosa....oppure no?). Che poi adesso anche gli uomini se ne occupino...sembrerebbe, anche se non lo so per certo.
    Poi sussiste sempre l'eccezione che conferma la regola, certamente ci sono delle donne affascinanti anche a 60 anni....(Mannaggia, figuriamoci come dovevano essere a 30).
  8. amicotuo913 25 dicembre 2014 ore 17:13
    mi sia comunque consentito di spezzare una lancia a favore degli "anziani"....anche se rischio di andare ot (permiacolpa magari mi scuserà)
    Un mio amico ha 73 anni...ha un'aziendina e lavora ancora fisicamente tutto il giorno, perchè fisicamente può; fa palestra di roccia con noi e molte volte dove lui arriva...io non ce la faccio; va in moto ed anche bene, va in barca (una deriva 470) e tutto non perchè "vuole essere giovane, ma perchè gli viene normale farlo .....Ora dimmi: dovrebbe "dedicarsi" solo alle donne di pari età? oppure chiudere tutto e dedicarsi ad una panchina al sole, dove leggere il giornale e morta lì?
    Amicotuo
  9. amicotuo913 25 dicembre 2014 ore 17:13
    mi sia comunque consentito di spezzare una lancia a favore degli "anziani"....anche se rischio di andare ot (permiacolpa magari mi scuserà)
    Un mio amico ha 73 anni...ha un'aziendina e lavora ancora fisicamente tutto il giorno, perchè fisicamente può; fa palestra di roccia con noi e molte volte dove lui arriva...io non ce la faccio; va in moto ed anche bene, va in barca (una deriva 470) e tutto non perchè "vuole essere giovane, ma perchè gli viene normale farlo .....Ora dimmi: dovrebbe "dedicarsi" solo alle donne di pari età? oppure chiudere tutto e dedicarsi ad una panchina al sole, dove leggere il giornale e morta lì?
    Amicotuo
  10. MartinoBianco 30 dicembre 2014 ore 01:33
    non penso che sia solo una questione d'età. invecchiando ci manca spesso l'ammirazione del altro sesso, con un partner meno maturo/a è piu facile averla. secondo me di solito è la paura di confrontarsi con se stesso.
  11. Under.AbloodRedSky 27 aprile 2015 ore 16:57
    Probabile sia così..... A volte si rincretinisce, altre solamente si apre gli occhi.... l'età è un fattore assai relativo :rosa

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.