è stato quel che poteva essere

21 febbraio 2024 ore 10:19 segnala
La vita è l’imprevedibile tra due certezze. La vita non va capita. La vita va vissuta parlando, ascoltando, agendo, sbagliando e ritentando, cadendo e rialzandosi. Riflettere sulla vita intossica la mente, il tarlo di “quel che poteva essere e non è stato” porta ad un doloroso quanto inutile rodimento interiore. È stato quel che poteva essere


https://www.youtube.com/watch?v=r11ORVswXhA
e72dc246-a9e0-4142-914c-c69ec81accca
La v « video » ita è l’imprevedibile tra due certezze. La vita non va capita. La vita va vissuta parlando, ascoltando, agendo, sbagliando e ritentando, cadendo e rialzandosi. Riflettere sulla vita intossica la mente, il tarlo di “quel che poteva essere e non è stato” porta ad un doloroso quanto...
Post
21/02/2024 10:19:54
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Commenti

  1. anonim72 21 febbraio 2024 ore 22:31
    Ma poteva essere amica di più se si avesse avuto il coraggio di parlare, ascoltare, agire
  2. pietro.micca2 22 febbraio 2024 ore 10:42
    non potremo mai sapere se un distacco è addebitabile ad una mancanza di coraggio, a motivi più profondi o a situazioni contingenti. In generale credo che nei rapporti interpersonali, così come in tutti gli avvenimenti significativi della vita, sia tanto inutile quanto doloroso perdersi nella ricerca dei perchè. Sui fatti che non dipendono esclusivamente dalla nostra volontà possiamo fare poco, meglio riservare le energie per andare oltre....ripartire
  3. anonim72 22 febbraio 2024 ore 12:16
    Volevo scrivere anche, non amica!
  4. anonim72 22 febbraio 2024 ore 12:18
    Si, hai ragione. Meglio andare oltre. Spesso però si fa fatica e se pur ci si riesce rimane sempre l'amaro in bocca. E la mente ripropone sempre quel pensiero....avrei potuto fare di più
  5. pietro.micca2 22 febbraio 2024 ore 13:35
    è vero, quel tarlo nella mente del "avrei potuto fare di più" penso l'abbiano sperimentato tutti. Penso però che, così come si dovrebbe rifuggire dalla "positività tossica", allo stesso modo sarebbe necessario che le esperienze passate rappresentassero la base del presente e non il presente stesso :-)

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.