Capitolo 6 (La Guerra Dell'hip hop)

28 ottobre 2011 ore 00:43 segnala
La faida rap più famosa da quando questo genere si è fatto conoscere anche al di fuori dei confini statunitensi: nella prima metà degli anni 1990 la rivalità tra la Bad Boy Records, casa di registrazione della East Coast, e la Death Row Records, una casa discografica della costa ovest. Malgrado la rivalità consistesse fondamentalmente di "shots" della Death Row verso diversi avvenimenti, e più specificamente verso la Bad Boy, i media marchiarono questa rivalità come la "guerra rap" tra le due coste. I fans di entrambe le scene si schierarono contro gli avversari, con un impatto enorme sulla cultura hip hop.
L'hip hop era nato nelle strade di New York, città che rimase la capitale indiscussa dell'hip hop fino ai tardi anni 80, quando NWA e altri misero in mostra la costa West. The Chronic di Dr. Dre diventò uno degli album hip hop più venduti della storia, seguito poco dopo (nel 1993) da Doggystyle, l'album di debutto di Snoop Doggy Dogg. Dre era alla Death Row Records, guidata da Suge Knight, e rapidamente creò uno staff di stelle tra cui 2Pac, Tha Dogg Pound e Snoop Doggy Dogg che dominò le classifiche: Los Angeles iniziò a rivaleggiare con New York per il posto di dominio per l'hip hop delle major. Inevitabilmente s'era creata una tensione tra questi pesi massimi dell'industria, ciascuno dei quali era desideroso di mettere le mani su un mercato sempre più lucrativo. Le più grandi stelle della East Coast in quel periodo erano quelle della "crew" di Puff Daddy, fondata nel 1993, tra cui Craig Mack e Notorious B.I.G..
a6c52429-e084-4463-9373-691ae9da06b5
La faida rap più famosa da quando questo genere si è fatto conoscere anche al di fuori dei confini statunitensi: nella prima metà degli anni 1990 la rivalità tra la Bad Boy Records, casa di registrazione della East Coast, e la Death Row Records, una casa discografica della costa ovest. Malgrado la...
Post
28/10/2011 00:43:22
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.