8x1000 x Giuseppe

14 novembre 2008 ore 18:51 segnala
VI CHIEDO DI FARE GIRARE QUESTO POST
MAGARI ANCHE CON IL NOSTRO PICCOLO
GESTO POSSIAMO DARE UN AIUTO
AL PICCOLO GIUSEPPE 
  fatelo


 
Ciao mi chiamo Giuseppe, io non posso parlare, muovermi e mangiare
come gli altri bambini perché sono affetto da una grave malattia,
ma per fortuna la mia famiglia ha trovato una cura in Florida,
però costa 900.000,00 € per 3 anni di terapie.
 Vi chiedo un
piccolo aiuto per iniziare a sperare di avere una vita migliore,
basta anche un piccolo gesto ma per me significa molto.
In occasione della prossima denuncia dei redditi donami una
piccola speranza, per un futuro più sereno.
Fai una scelta di
solidarietà, a costo zero.
Segna con una crocetta l’apposita
casella metti il 
C.F. 97228660821 e così avrai devoluto il 
5x1000 di quanto hai dovuto pagare allo Stato alla nostra Onlus.
( Non sostituisce nè elimina l’8x1000)


Visita il mio sito www.giuseppesorride.it
mandami una mail giuseppesorride@libero.it

La sua malattia

In seguito al parto ritardato è stato estratto con
il forcipe; la sua diagnosi è ritardo mentale grave,
Tetraparesi Spastica ed Epilessia quali probabili esiti
di Encefalopatia Ipossico Ischemica perinatale,
persistono ancora crisi al risveglio a grappoli.
Ha subito già 2 interventi chirurgici:
Una deconnessione esofagogastrica secondo Bianchi,
piloromiotopia e gastrostomia secondo Stamm.
In poche parole portatore di Peg, quindi si alimenta
attraverso un bulloncino e un tubicino che si trova nello stomaco.
Un allungamento dei tendini per lussazione dell’anca sinistra.

la cura

L’Ossigeno Terapia Iperbarica (OTI) è basata sulla
somministrazione di ossigeno puro in ambienti ermeticamente
chiusi (camere iperbariche) entro cui, con aria immessa
dall’esterno, si aumenta la pressione ambientale.
Tale metodica rende possibile la diffusione dell’ossigeno
nei liquidi corporei in concentrazione fino a 15 volte
superiore a quella normale. L’ossigeno può così diffondersi
anche dove arrivano con difficoltà i globuli rossi, normalmente
essenziali per veicolare questo gas vitale.
Se si interviene tempestivamente l’OTI, riattivando i processi
metabolici deficitari, può portare alla guarigione.
Purtroppo però questa cura è molto costosa ed è praticata in Florida,
i genitori di Giuseppe hanno fatto visitare il loro bambino in tutta
Italia ma qui le parole dei medici sono sempre le stesse:
Non c’è speranza di miglioramento qui! L’unica speranza
si trova in America, per questo serve l’aiuto di tutti per
permettere a Giuseppe una vita più serena.

objR('BID10209358'); Invia fquesto post Aggiungi a post preferiti Permalink Rss Commenti

scuola

13 novembre 2008 ore 10:11 segnala
La cosa peggiore in una scuola e' l'uso di metodi basati sulla paura,sulla forza e sull'autorita' artificiosa.Un tale trattamento distrugge i sentimenti sani,la sincerita' e la fiducia in se stesso dell'allievo.Produce dei soggetti sottomessi.E relativamente semplice tenere la scuola lontana da questo gravissimo male.Date all'insegnante il minore numero possibile di mezzi coercitivi,cosi' che l'unica fonte di rispetto da parte dell'allievo sia costituita dalle qualita' umane e intellettuali dell'insegnante stesso.(Albert Einstein)

vita

29 ottobre 2008 ore 16:55 segnala
La spazzatura di un uomo e' il tesoro di un'altro

liberta'

23 ottobre 2008 ore 07:29 segnala
Chi e' pronto a dar via le propie liberta' fondamentali per comprarsi briciole di temporanea sicurezza non merita ne' a liberta ne' la sicurezza.

la morte e' la vita

20 ottobre 2008 ore 21:00 segnala
Un uomo non e' nato del tutto finche' non e' morto.Perche' allora dobbiamo rattristarci che un nuovo nato abbia preso posto tra gli immortali?Noi siamo spiriti.Che ci venga prestato un corpo anche questo ci da' piacere,ci assiste nell'acquistare conoscenze o nel fare del bene ai nostri simili,e' un atto generoso e benevole del Signore.Quando il corpo non serve piu' a questi scopi e ci da' dolore invece che piacere,quando diventa un ingombro invece di un aiuto,e' non meno generoso e benevolo che ci sia dato il modo di liberarcene.La morte e' propio questo.Il nostro amico e noi siamo stati invitati a un viaggio di piacere che durera' in eterno.Il suo seggio era pronto per primo ed egli e' partito prima di noi.Non potevamo logicamente partire tutti assieme:e perche' tu e io dovremmo rattristarcene,giacche' presto dovremo seguirlo e sappiamo dove trovarlo?(Benjamin Franklin,da una lettera a un parente,per la morte del fratello)

son tornato

26 settembre 2008 ore 16:22 segnala
Ciao a tutti,madonna mia da quanto tempo manco...nel frattempo ho perso tanti dei miei contatti...non importa....tante amiche hanno visitato il blog lo stesso e le ringrazio tantissimo.

scusate l'assenza

26 giugno 2008 ore 15:17 segnala

Ringrazio tutti quelli che entrano nel mio blog e lasciano messaggi,o semplici saluti,purtroppo sono preso molto dal lavoro,quindi la sera sono stanco,in attesa di tempi migliori,vi mando un bacione a tutti siete fantastici.

 

 

 

l'italia dei valori

09 giugno 2008 ore 00:14 segnala

Per far conoscere la verita'

peccato

29 maggio 2008 ore 07:17 segnala
Il tuo castigo sta'.....nel tuo peccato.

lo sconto ici

26 maggio 2008 ore 07:12 segnala

E' scontro politico sui fondi per le infrastrutture in Sicilia."stornati"dal governo Berlusconi per coprire lo sconto ici.Per abolire l'ICI,sono stati scippati i soldi destinati a sei grandi opere in Sicilia che potevano partire subito.Le metropolitane di Palermo,Catania e Messina;il secondo attracco per i traghetti a sud di Messina;parte dei fondi per il secondo lotto della Agrigento-Caltanissetta;il passnte ferroviario di Palermo.Sono 980 milioni di euro che non torneranno.L'attuale sottosegratario alle infrastrutture Giuseppe Reina :si tratta-ha spiegato l'esponente di MPA-di una posta di bilancio che e' stata destinata altrove,poiche' entro la fine di ques'anno quelle opere non potevano essere avviate.Un finto problema.La verita' e' che questi soldi sono stati sfilati dal ministro Giulio Tremonti all'insaputa di tutti e adesso Reina si arrampica sugli specchi