E non c'è altro

10 novembre 2011 ore 06:56 segnala
Depuis que je t'ai vu
les phénomènes déscrits
comme phénomènes d'amour
connus classés ou non
arrivent
l'un après l'autre
demandent à venir
dans l'ordre exact

je les reconnais tous
même les nouveaux les inconnus

à leur arrivé je les compte
avec rire
et docilité

docilité extreme
prête à tout

à toute blessure extrême
disparition attente

et noir:
noir joie

(Jacqueline Risset)

Questo lo scrissi molto tempo fa...e vale ancora oggi
a volte non fa bene rileggere quello che si vuole tenere a distanza...
...ma a volte sì

"Nera gioia,
è quella di un istante che fugge via, quella di un ricordo che insegue...
a volte mi nascondo dietro un'illusione che io stessa ho creato e nella quale credo fermamente...
a volte mi si addormenta una gamba mentre penso... stare seduti sul VASO DI CERAMICA, volgarmente detto Cesso, ha una sua dimensione. Un suo porco perché... ma come ogni cosa, ha un contro... si addormentano le gambe.
Quale pensatoio migliore, più intimo, solitario, lontano dal mondo...che non è poi cosi' lontano, ma abbastanza per isolarsi da pensieri, parole, opere ed omissioni...
Ma parlavo di gioia nera... pensare sul cesso qualcosa c'entra...forse...forse no, ma anche questo ha un suo perché...
Nelle mie inutilizzate, obsolete elucubrazioni mentali...quanto mi piace parlare difficile...ho la certezza di saltare di palo in frasca...vuoi anche per le possibili intromissioni dall'esterno... eppure anche questo ha un suo porco perché
Il mondo proprio non ce la fa a farsi i cazzi suoi per quei dieci minuti...
gioia nera ...
il calore di un abbraccio, un amico che ti chiede come stai...
una domanda idiota come....che si mangia per cena?
il tutto nel momento meno opportuno ... gioia nera
Morire dentro e sputare veleno e ridere della propria cattiveria...possiamo chiamarlo anche cinismo... sarcasmo ...
è gioia nera ...

tu, tu che sei il mio sogno, il mio incubo... tu che riemergi dal fango nel quale ti ho cacciato... tu che torni dalla terra e mi scaldi il cuore ... tu che voli via ...tu che non sei mai stato, saresti potuto essere...mai sarai...mi amerai nei secoli...ti desidererò in eterno, senza poterti sfiorare, perdermi nei tuoi occhi...
TU SEI LA MIA GIOIA NERA"
c96ebbc2-c556-43f7-a8f6-52c27663e82f
Depuis que je t'ai vu les phénomènes déscrits comme phénomènes d'amour connus classés ou non arrivent l'un après l'autre demandent à venir dans l'ordre exact je les reconnais tous même les nouveaux...
Post
10/11/2011 06:56:56
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Commenti

  1. hello.melody 10 novembre 2011 ore 08:47

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.