GIRO D'ITALIA 2010

02 maggio 2010 ore 12:04 segnala
Come tutti gli anni, a maggio - il mese dei fiori - si corre il principale avvenimento ciclistico italiano: il
Giro d'Italia, seconda gara a tappe in ordine di importanza al mondo, dietro il celeberrimo Tour de France 
e davanti alla Vuelta Espana, il Giro ciclistico di terra iberica.
Anche in quest'edizione, la corsa partirà all'estero, in Olanda, con ben tre tappe, che ruoteranno attorno alla città di Amsterdam, concludendosi non a Milano, sede tradizionale del traguardo finale del Giro, ma a Verona, già sede di traguardo di tappa nel 2007. 

Chiaramente la gara sarà ancora una volta caratterizzata dai notevoli dislivelli e da tappe di media montagna già dalle prime fasi della manifestazione (14 Maggio - 6 tappa - FIDENZA - CARRARA), ma ci sarà ovviamente anche molto spazio per i velocisti, specialmente nelle prima metà del Giro. Insomma, duello annunciato tra Petacchi e Freire, in cui troveranno spunti per inserirsi altri grossi calibri dei traguardi veloci, come  Andre Greipel, Robbie McEwen, Tyler Farrar, Daniele Bennati, Robert Hunter.
Tra gli scalatori, in lotta, se non per la vittoria finale, quanto meno per la maglia di leader dei Gran Premi della Montagna, i nomi più noti sono quelli di Scarponi, Pelizzotti, Pozzovivo, Cunego, Sastre, Evans, Basso, Garzelli.
Le maggiori chances per la vittoria finale pare averle proprio l'australiano Campione del Mondo in carica Cadel Evans che, lo scorso aprile, ha provato il percorso della sedicesima tappa, la cronoscalata di 12,85 Km da San Vigilio ai 2.273 m di Plan de Corones, staccando di un minuto Pellizotti e Scarponi, e di due Simoni.

Non dimentichiamo però i nostri, dall'eterno Garzelli, al redivivo Basso - che pare stia ritrovando la forma proprio al Giro di Romandia - allo stesso Cunego, che potrebbe esser favorito dalla particolare difficoltà di alcune tappe, in cui saranno affrontati Mortirolo, Gavia, Zoncolan, Terminillo e lo stesso Plan de Corones.
Tra gli altri stranieri possibili candidati al podio, una menzione è obbligatoria per Carlos Sastre, vincitore del Tour de France nel 2008. 







11566757
Come tutti gli anni, a maggio - il mese dei fiori - si corre il principale avvenimento ciclistico italiano: ilGiro d'Italia, seconda gara a tappe in ordine di importanza al mondo, dietro il...
Post
02/05/2010 12:04:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment