mi sono rialzato

05 luglio 2005 ore 19:01 segnala
Finalmente dopo un periodo di crisi dovuto a un lutto familiare , ritorno a scrivere post miei e non annunci o articoli inviatemi via email o copia e incollati da altri siti . Dopo ogni evento tragico ( il mio lutto in questo caso ) mi pongo delle domande inutili , ovvero delle seghe mentali del tipo : 1) a che a che serve vivere se poi si muore oppure se dobbiamo morire ; 2) a che serve pregare se poi lui non t’ascolta ? Domande che continuano a ritornarmi nonostante abbai già risposta ( email di miei cdv alcuni nel blog ) di cui conservo copia nel mio archivio cartaceo,ma che non riporto perchè n maggior parte sono troppo personali e perché nel conservarli in soffitta non riesco più a trovarli . Sono rimasto cosi per alcuni giorni cosi fin quando il giorno dopo il funerale a casa di mia zia ho trovato questa poesia che qui riporto qui non ricordo se scritta da lei -- che scrive poesie per hobby --o da chi . Essa mi sta aiutando a uscire da questo stato a cui facevo riferimento all’inizio di questo post . Ecco la poesia in questione IL QUADRIFOGLIO Camminando nel prato della vita Divenuto d’un tratto arido e spoglio Per consolare l’anima smarrita Ho trovato,prezioso un quadrifoglio Simbolo antico di positività Un segnale che manda al natura Per far capire che con la volontà Si supera il dolore e la sventura Una parola d’incoraggiamento Un sorriso per rafforzare l’intesa Per vincere al paura e lo sgomento Sicura la tua mano si è distesa Pian piano si fa strada la speranza Il vivere s’impone con orgoglio Forse sta in questo la tua somiglianza Con il raro e prezioso quadrifoglio P.s per chi volesse leggerne altri c'è il mio blog cdv.splinder.com
4001329
Finalmente dopo un periodo di crisi dovuto a un lutto familiare , ritorno a scrivere post miei e non annunci o articoli inviatemi via email o copia e incollati da altri siti . ...
Post
05/07/2005 19:01:37
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment