La morale, i valori oggi .. idee in libertà

08 ottobre 2009 ore 23:43 segnala

Ecco. Un tema così impegnativo? Ma nessuno ne parla più. Viviamo in un epoca in cui l'ideale, l'idea di etica stessa sembra essere sorpassata. C'è un modo, un "abito" che indossiamo nel giudicare le cose che è perlopiù indotto ancor prima che acriticamente fatto proprio e muta per questo. Tuttavia non per questo esserne più consapevoli aiuta, anzi. Persino oltre la ragione che oppone la ragione contraria, ci si scontra con la confusione nel sentire, con la disillusione, con la constatazione dell'umana debolezza.. "la carne è debole" ( e non parlo certamente di sesso ). C'è stanchezza e la sensazione comune è: "non a me.." , sia che si giudichi sia che scaramanticamente si eviti la scalogna. E' sempre stato così. Eppure oggi è peggio. C'è cinismo gratuito, nichilismo: anche chi ci prova ad essere "positivo", a vedere il bicchiere "mezzo pieno anziché vuoto" ecc.. lotta, lotta.. per cosa. Sa di essere intimamente solo. Positivo!! .. per cosa. E vedo pregiudizi sterminati che permeano il comune pensare della gente. Ci vorrebbe più coraggio ad imporre con la forza il rispetto dei valori? E' l'unica strada? Riprovare ad essere onesti. La nobiltà di essere onesti.. Invece ci si trascina.. si relativizza, si gioca.. e in questo c'è attribuzione di valore, di valorizzazione dell'intelligenza, di uso dell'intelligenza nel saper stare al mondo, nel sopravvivere, nell'essere "adattabili", "flessibili". E quindi il cerchio si chiude. Fine. Siamo mammiferi, vige la legge del più forte. Nessun ideale, nessun valore: il già noto, lo stesso. E in questo, persino nel rileggermi all'istante mi vedo ingenuo, romantico.. perchè dovrei essere positivo. Che bioligicamente per la natura umana sia impossibile andare oltre? Si nasce, si vive, si sopravvive, si perde consapevolezza, ci si illude, si crede, si coltivano speranze, si raggiungono obiettivi, si hanno momenti di felicità.. di gratificazione. Non pensate sia squallido e triste a fronte di una vita intera che si vive con delle risorse comunque limitate arrivare a dire una frase come "oggi è il giorno più bello della mia vita" ?

11166684
Ecco. Un tema così impegnativo? Ma nessuno ne parla più. Viviamo in un epoca in cui l'ideale, l'idea di etica stessa sembra essere sorpassata. C'è un modo, un "abito" che indossiamo nel giudicare le cose che è perlopiù indotto ancor prima che acriticamente fatto proprio e muta per questo. Tuttavia...
Post
08/10/2009 23:43:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.