La preparazione 01/0/2014

10 agosto 2014 ore 20:51 segnala




Mattino

PREPARTENZA E SENZAZIONI
Eccolo, il momento ancora una volta e’ giunto, anni di girovagare fisico, metafisico e spirituale fra nazioni materiali e universi essenziali mi portano di nuovo con spirito esploratore ancora in fermento e fisico intaccato dalle crepe del tempo che inesorabilmente passa e logora ogni parte materiale. Perfetta e sublime fusione tra ciò che il tempo “umano” intacca cioè il CORPO e quello senza confini e spazi cioè lo SPIRITO che sublima le carni fino al ritrovamento di un nuovo INVOLUCRO…..questo binomio racchiude in sintesi la lotta, il rischio e il possibile superamento della deriva esistenziale pura ed autentica aspira al non-luogo anche se è nel fermento delle esperienze reali che si instaura la felicità. #Enfatti questa non consuma piacevolezze ed utilità ma brama all’esaltazione del valore e si considera come una simile esperienza debba essere frutto dell’atto razionale.Ecco perché il suo godimento può convivere con gli aspetti dolorosi della vita, frutti della concorrenza di cause tra di loro diverse.

Sera
Impressioni notturne e desideri spirituali prendendo a modello uno spaccato dei Radiohead…..
“Svegliati dai tuoi sogni, asciugati le lacrime: oggi fuggiamo. Fuggiamo, fai le valigie e vestiti, prima che scoppi un inferno prendi fiato, continua a prender fiato… Non perdere coraggio prendi fiato,continua a prender fiato.Non posso farcela da solo, non puoi farcela da solo senza renderti conto del supporto di chi ti ama alle spalle… Infatti solo non sarai mai, nel deserto o nella jungla, nella savana o sulla costa, io ti amo e non sono il solo, non sarai mai solo, per quanto lontano tu vada”….non vedo l’ora di provare quella sensazione …..VOGLIO PROVARE LA PAURA, voglio sentirne il dolore interno…..io che non l’ho mai provata, deve prendermi, avvolgermi….quasi sopraffarmi…..

01/07/2014


…Per il momento solo considerazioni interiori, giustificazioni dello SPIRITO al CORPO…..
Notte un po’ agitata x alcuni avvenimenti,magari inconsciamente….,,, i visti che si ottengono fra mille difficoltà, l’ansia di non riuscire a far coincidere tutti i particolari,…..e poi….non è comprensibile perdere un amico così……per l’abbandono della voglia di vivere….RIP….e a tal proposito si potrebbe prendere ad esempio
Bert Hellinger, il quale, si rese conto ben presto che le “costellazioni familiari valicavano spesso i confini della coscienza ed entravano in una nuova dimensione, più ampia e più profonda, dove non solo si risolvevano i problemi della vita, ma la persona ritrovava il profondo legame con se stessa, con la vita, con la sua parte spirituale, e diveniva più matura e saggia. In questa dimensione si sperimenta il vero amore, la relazione profonda con l’altro, l’apertura alla vita, il successo e la realizzazione personale. Attraverso le Costellazioni Spirituali la risoluzione dei problemi giunge a‘toccare’ l’anima, portando una pace profonda e una gioia interiore indescrivibili. Sono un metodo di crescita personale e spirituale, rivolto soprattutto a chi desidera comprendere cosa sta avvenendo dentro di sé e nella sua vita, e affrontare con successo e con le proprie forze le sfide e le difficoltà che incontra nel vivere quotidiano. Le Costellazioni Spirituali sono la sintesi del grande lavoro di Hellinger, di incontri con brillanti ricercatori, di studio della saggezza degli antichi popoli e degli uomini saggi.”
Però aggiungerei, senza presunzione, che le Costellazioni Spirituali SONO la completezza delle Costellazioni Famigliari e delle CostellaIoni Sentimentali in una fusione che va ben oltre l’immaginazione…..
Questa esperienza è per me vista come un’esperienza intensa e profonda, alla ricerca della propria dimensione interiore, per cogliere il valore della propria ad aspirare a vivere liberi dai pesi del proprio passato personale e genetico. L’obiettivo è di condurmi in profondità dentro me stesso, a contatto con lo scorrere della vita, per coglierne le direzioni, lo scopo, il valore.
Adesso posso dire ,prendendo sempre il pensiero di BEN HELLINGER , che attraverso la metodologia delle Costellazioni Familiari si parte da problematiche attuali per giungere ad una dimensione più ampia e profonda, dove è il rapporto stesso con la vita, con l’amore, con la realizzazione personale, che viene elaborato e sviluppato. Si affrontano temi quali la vita e la morte, la colpa e il peccato, le diverse dimensioni dell’amore, la malattia e il destino, la propria linea genetica e le proprie radici, la sessualità ed il rapporto di coppia, i fini della vita, il successo ed il benessere materiale. Ed è proprio il BENESSERE MATERIALE che in questo viaggio, pur nn perdendolo di vista, mi da modo di ricercare il BENESSERE SPIRITUALE….
/cb27c2b3-7e0b-48f0-a138-5d5aed25e68b.jpg
c95df113-56f6-47c6-9d55-b8e6a5d41e6f
« immagine » Mattino PREPARTENZA E SENZAZIONI Eccolo, il momento ancora una volta e’ giunto, anni di girovagare fisico, metafisico e spirituale fra nazioni materiali e universi essenziali mi portano di nuovo con spirito esploratore ancora in fermento e fisico intaccato dalle crepe del tempo ch...
Post
10/08/2014 20:51:22
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.