e dopo la separazione voglio il nulla tra me e lei

13 novembre 2009 ore 12:28 segnala
12 anni fa lei ha voluto sposarmi con tutte le sue forze mentre io inizialmente ero scettico. Ma poi, vedendo la sua straordinaria determinazione, ho ceduto. In 12 anni ho dato tutto me stesso per lei e per i nostri 3 magnifici figli. Ma non rubo, non spaccio e non sono un fijo de na mignotta così, anche se sono riuscito a permetterle di non lavorare per crescere e godersi i bambini (tutti voluti fortemente da lei!!!!), non sono mai riuscito ad offrirle il guardaroba strarifornito, tante cene fuori, vacanze 2 volte l'anno e tutte quelle belle cosette che tutti quanti vorremmo avere. Non ho mai tradito, malgrado di occasioni ce ne sono state svariate, ho sempre lavorato rifiutando anche di lavorare fuori, guadagnando molti più soldi, per restare il più vicino possibile alla famiglia e adesso lei ha voluto separarsi perchè fino ad ora nella vita ha dovuto fare troppe rinunce. Va bene, facesse pure quello che vuole. L'unica cosa che voglio io, e che devo ottenere ad ogni costo, è che se ne deve andare dalla casa che pago, che deve contribuire in parte alle spese per i figli miei e suoi e soprattutto che non la devo ne vedere e ne sentire per il resto della mia vita, se non per le cause che riguardano i bambini. Adesso lei si sente velina, di giorno si riposa e di notte si tromba questo e quello, di lavorare ancora non se ne parla ed io sono incazzatissimo perchè malgrado sto pensando da solo ad affrontare tutte le esigenze, soprattutto economiche ma non solo, dei figli miei e suoi le nostre leggi del cazzo le permettono di fare quello che fa. Allora io mi chiedo: sbaglio se me ne frego delle leggi e le do un calcio nel culo e la caccio da casa? Io penso di no, e se non si sbriga a farlo da sola, un giorno di questi cambio lo farò sicuramente!