Raggiera di alici in padella

16 aprile 2021 ore 01:37 segnala




Aprile si riapre la pesca delle alici,il pesce azzurro per eccellenza più usato in cucina.Alzi la mano chi non ha un vasetto di alici in dispensa,per una pasta veloce e gustosa.Con le alici si spazia dalle salse agli aperitivi è un pesce delicato,che si presta alle cotture veloci:proprio di questa cottura vi volevo parlare.Tempo fa,
ho visto un video dove uno chef,preparava la ricetta che vi propongo questa sera. In cinque minuti si cuociono 1 kg di alici senza il problema di friggerle un pò alla volta,di sporcare tutta la cucina con gli schizzi di olio e di stare mezz'ora davanti al fornello.Una ricetta facilissima e che soddisfazione, portare in tavola un piatto cosi bello.


Ingredienti:
1 kg di alici freschissime-farina di semola di grano duro q.b,potete usare anche la farina 0-qualche cucchiaio di olio di oliva-sale


Eviscero le alici togliendogli anche la testa,le lavo una per una,sotto l'acqua corrente e le metto a sgocciolare dentro uno scolapasta.Taglio due dischi uguali di carta forno,che dovranno foderare perfettamente la padella che userò per la cottura. Tampono le alici con la carta assorbente per togliere l'acqua in eccesso e le passo nella semola rimacinata facendo aderire bene la farina.Appoggio un disco di carta forno sulla padella e dispongo le alici a raggiera con le punte rivolte verso il centro,ben strette tra di loro,come potete vedere nella foto.





Finisco la raggiera,chiudendo il buco centrale con altre alici.Irroro le alici con olio di oliva





le copro con l'altro disco di carta forno.E' Importante avere un coperchio che chiuda perfettamente la padella,favorendo il vapore che contribuirà a cuocere il pesce e per poterlo girare come una frittata.





Metto la padella con le alici sul fuoco e la copro con il coperchio.Dopo qualche minuto controllo sotto e se le alici sono dorate e le giro usando il coperchio,come se fosse una frittata.Non abbiate paura in questa operazione,perchè grazie alla farina e all'olio,le alici resteranno attaccate tra di loro e riuscirete a girarle perfettamente.





Appena le alici sono dorate da entrambi i lati le spolvero con un pò di sale e le porto subito in tavola.





Vanno mangiate caldissime,spruzzate di limone e accompagnate da un calicetto di vino ghiacciato...sono il massimo!!



7d25e278-e3e6-4258-8e18-919e5495df93
« immagine » Aprile si riapre la pesca delle alici,il pesce azzurro per eccellenza più usato in cucina.Alzi la mano chi non ha un vasetto di alici in dispensa,per una pasta veloce e gustosa.Con le alici si spazia dalle salse agli aperitivi è un pesce delicato,che si presta alle cotture veloci:p...
Post
16/04/2021 01:37:57
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

La Rosticceria Siciliana con scarola e bacon

14 aprile 2021 ore 01:04 segnala




Questa è una di quelle ricette che avevo conservato tanto tempo fa.Chi segue Simona Durante,ha sicuramente provato questa meravigliosa ricetta,finalmente l'ho provata anche io e posso dire che è fantastica!Con questo impasto,si possono realizzare tutti i rustici,con un utilizzo che spazia dal forno alla frittura.Pizzette,calzoni, cannoli,sgonfiotti,torte,bombette ripiene e molto altro ancora.Dovete preparare un buffet per una festa?Abbandonate la solita sfoglia surgelata e provate la rosticceria siciliana,non ve ne pentirete!


RICETTA DI SIMONA DURANTE.


Ingredienti:
1 kg di farina forte-650/700 ml di latte intero-70 gr di burro tedesco-70 gr di zucchero-25 gr di sale-6 gr di lievito di birra-se usate il lievito secco ne bastano 3/4 gr.

Nella ciotola della planetaria sciolgo il lievito con lo zucchero e il latte tiepido.Aziono la macchina con il gancio e aggiungo la farina setacciata a pioggia.Subito dopo,inserisco a più riprese il burro morbido e solo quando sarà assorbito completamente dall'impasto aggiungo il sale.Tolto l'impasto dalla planetaria lo trasferisco in una ciotola,lo copro con la pellicola e lo lascio lievitare per 4 ore.Finito il primo raddoppio posso preparare le mie pizzette e altro ancora.Faccio ancora raddoppiare e cuocio in forno statico a 180°C per 18-20 minuti o per il tempo necessario.





Porto alcuni esempi di come ho utilizzato questa ricetta,naturalmente ci sono cosi tanti esempi che ho diviso in due post,ma vedrete quante ricette vi verranno in mente e allora...largo alla fantasia!

Le più sfiziose:con scarola bacon e scamorza
In questo caso ho tagliato dei piccoli rettangoli e dei cerchi e li ho farciti con scarola ripassata in padella,bacon e scamorza.





Eccole appena sfornate





Le vegetariane:con scarola e scamorza

Ho steso la pasta con il mattarello ho tagliato dei quadrati e li ho farciti con la scarola precedentemente ripassata in padella con aglio,olio,peperoncino e uvetta sultanina.Sopra la scarola ho messo un formaggio scamorza,ma potete scegliere un altro tipo di formaggio a pasta dura,oppure la mozzarella da pizza.





Ho chiuso i rettangoli formando dei triangoli che a piacere si possono pennellare di olio di oliva.





Inforno a 180°C per 15-20 minuti o fino a doratura.





Oppure si può ripiegare gli angoli del triangolo formando un grosso tortellone.





Anche in questo caso si possono pennellare con olio prima di passarli in forno.





Questo è l'interno...molto invitante vero?




Eccoli appena sfornati.

La Rosticceria Siciliana con i wurstel

12 aprile 2021 ore 03:04 segnala



Questa è una di quelle ricette che avevo conservato tanto tempo fa.Chi segue Simona Durante,ha sicuramente provato questa meravigliosa ricetta,finalmente l'ho provata anche io e posso dire che è fantastica!Con questo impasto,si possono realizzare tutti i rustici,con un utilizzo che spazia dal forno alla frittura.Pizzette,calzoni, cannoli,sgonfiotti,torte,bombette ripiene e molto altro ancora.Dovete preparare un buffet per una festa?Abbandonate la solita sfoglia surgelata e provate la rosticceria siciliana,non ve ne pentirete!


RICETTA DI SIMONA DURANTE.


Ingredienti:
1 kg di farina forte-650/700 ml di latte intero-70 gr di burro tedesco-70 gr di zucchero-25 gr di sale-6 gr di lievito di birra-se usate il lievito secco ne bastano 3/4 gr.

Nella ciotola della planetaria sciolgo il lievito con lo zucchero e il latte tiepido.Aziono la macchina con il gancio e aggiungo la farina setacciata a pioggia.Subito dopo,inserisco a più riprese il burro morbido e solo quando sarà assorbito completamente dall'impasto aggiungo il sale.Tolto l'impasto dalla planetaria lo trasferisco in una ciotola,lo copro con la pellicola e lo lascio lievitare per 4 ore.Finito il primo raddoppio posso preparare le mie pizzette e altro ancora.Faccio ancora raddoppiare e cuocio in forno statico a 180°C per 18-20 minuti o per il tempo necessario.





Porto alcuni esempi di come ho utilizzato questa ricetta,naturalmente ci sono cosi tanti esempi che ho diviso in due post,ma vedrete quante ricette vi verranno in mente e allora...largo alla fantasia!


Le più semplici: rose di wurstel




Ho steso la pasta con il mattarello ho tagliato i rettangoli per la lunghezza del wurstel sigillandoli all'estremità.Ho tagliato a fette il rotolino senza mai arrivare completamente alla fine lasciandone attaccato un pezzettino.





Ho girato le fette creando un fiore e li ho posizionati su una placca con carta forno.Ho lasciato lievitare al raddoppio.A piacere prima di infornarli,si possono pennellare con uovo battuto o latte.





Ho infornato a 180°C per 15-20 minuti o fino a doratura.





Un altro esempio:fagottini di wurstel

anche in questo caso ho realizzato dei rettangoli dove ci ho avvolto i wurstel creando dei cilindretti che ho tagliato a metà





ho praticato dei tagli ho trasferito tutto su teglie con carta forno a piacere prima di infornarli,si possono pennellare con uovo battuto o latte.Al raddoppio ho infornato a forno caldo a 180°C per 15 minuti o fino a doratura





Per un aperitivo veloce e sfizioso.


745dcf89-dbd9-4fb7-9828-aeebb4419964
« immagine » Questa è una di quelle ricette che avevo conservato tanto tempo fa.Chi segue Simona Durante,ha sicuramente provato questa meravigliosa ricetta,finalmente l'ho provata anche io e posso dire che è fantastica!Con questo impasto,si possono realizzare tutti i rustici,con un utilizzo che ...
Post
12/04/2021 03:04:50
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Focaccia primavera

02 aprile 2021 ore 00:36 segnala



Una volta,un'amica mi ha mandato la foto di una focaccia decorata,che raffigurava un quadro di Van Gogh.Giuro che sono rimasta sbalordita!A questo punto ho cercato su google e magicamente si è aperto un mondo,dove le semplici focacce sempre un po' troppo pallide per i miei gusti,si trasformavano in quadri multicolori.Ci sono artisti che realizzano dei veri capolavori,che dispiace persino mangiarle.Beh,io ci ho provato e ho fatto la mia focaccia,mi sono divertita mentre la decoravo ed è stato bello portarla a tavola tra lo stupore della mia famiglia.Potrebbe essere un' idea per questa pasquetta. Anche se non possiamo fare la nostra amata scampagnata, possiamo fare un picnic a casa...non sarà la stessa cosa ma chi si accontenta gode.





Ingredienti:
500 gr di farina0-250 gr di acqua tiepida-10 gr di lievito di birra-10 gr di sale fino-1 cucchiaino di zucchero-mezzo peperone giallo-mezzo peperone rosso-2 carote-pomodorini-olive nere-1 cipollotto-erba cipollina-rosmarino-timo-olio extravergine di oliva-sale.





Sciolgo il lievito con lo zucchero nell'acqua e li metto da parte.Inserisco la farina setacciata nella ciotola della planetaria e aziono la macchina.Aggiungo gradualmente l'acqua e inizio ad impastare,dopo qualche minuto inserisco il sale e impasto fino ad avere un panetto morbido e liscio.Se l'impasto è troppo duro,potete aggiungere un goccio di acqua.Ribalto l'impasto sulla spianatonia infarinata e do la forma,prima di metterlo a lievitare in una ciotola coperta da pellicola.





Mentre aspetto,lavo e pulisco tutte le verdure che mi serviranno per decorare la focaccia.Taglio le cipolle a rondelle,con uno stampino formo dei fiori alle carote e con un altro stampino ricavo delle farfalle dai peperoni.





Dopo circa un paio d'ore l'impasto è ben lievitato a questo punto lo ribalto su una teglia foderata con carta forno:lo allargo e lo stendo con le mani cercando di sgonfiarlo il meno possile.Adesso arriva la parte più diverte e cioè quella di decorare la focaccia.





Non penso esista una schema specifico almeno per me, in questo caso devi lasciarti andare e la tua fantasia per creare una focaccia fantastica:alle volte sono cosi belle che ti piange il cuore mangiarle. Dopo aver disposto tutte le verdure,pennello tutta la superfice comprese le verdure con abbondante olio extravergine, cosi non bruciano in cottura





aggiungo una spolverata di sale e inforno subito a 200°C (già a temperatura) per 25-30 minuti,dipende sempre dal vostro forno. Fate molta attenzione mettere la teglia nel ripiano più basso del forno altrimenti le verdure bruceranno.Se vedete che le verdure scuriscono molto, coprite la focaccia con un foglio di alluminio e proseguite la cottura.





Sforno la focaccia la pennello ancora con poco olio,anche per dare lucentezza alle verdure.





Prima di mangiarla è doveroso fotografarla!
e0bd0053-6ee0-4fc7-b0fd-0b3a1c99aa44
« immagine » Una volta,un'amica mi ha mandato la foto di una focaccia decorata,che raffigurava un quadro di Van Gogh.Giuro che sono rimasta sbalordita!A questo punto ho cercato su google e magicamente si è aperto un mondo,dove le semplici focacce sempre un po' troppo pallide per i miei gusti,si ...
Post
02/04/2021 00:36:54
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    2

Fette biscottate dolci con la frutta secca.

12 marzo 2021 ore 02:22 segnala




Se come me,amate fare colazione con le fette biscottate,allora non perdetevi questa ricetta.Non parlo delle solite fette spalmate di burro e marmellata,in questo caso sono dolci con un impasto ricco di frutta secca.Croccanti e deliziose,possono essere una sferzata di energia a colazione,uno spezzafame,ma davvero sono ottime a merenda con una fumante tazza di the.Devo aggiungere che è una ricetta double face quindi, scegliete voi,se volete mangiare il plumcake come una qualsiasi torta,oppure tagliarlo a fette e seccarle in forno.Il plumcake dura due,tre giorni,le fette biscottate più di una settimana,di più non so perchè noi le finiamo prima.

Ho visto la ricetta su "Piattoranocchio" ma l'ho modificata a mio gusto.





Ingredienti:
150 gr di farina 00-2 uova-80 gr di zucchero semolato-40 gr di olio di semi-1 cucchiaino di lievito per dolci-estratto di vaniglia.
100 gr di: noci-nocciole-mandorle.
100 gr di:prugne secche-uvetta sultanina.


NOTE:potete usare tutta la frutta secca come:noci,mandorle,nocciole,pinoli,pistacchi ecc..e la frutta disidratata come;prugne,ciliegie,mirtilli,fichi,more,lamponi,ribes, albicocche,insomma tutto quello che desiderate senza limiti alla fantasia.Il mio consiglio è quello di usare sempre nel totale 100 gr di frutta secca e 100 gr di frutta disidratata è la dose perfetta.

In una ciotola con le fruste elettriche monto le uova con lo zuccheroe la vaniglia, succesivamente verso a filo l'olio e un pò per volta la farina con il lievito,il composto è bello che pronto.





Aggiungo la frutta secca e quella disidratata tritata grossolanamente e amalgamo tutto con una spatola.





Verso in composto in uno stampo da plumcake foderato con carta forno,metto in forno già caldo a 180C° modalità statica per 30 minuti circa,dipende sempre dal vostro forno.





Sforno e lascio raffreddare molto bene il dolce.Solo quando è completamente freddo si può tagliare a fette altrimenti si sbriciola.





Ho tagliato delle fette spesse 1 cm ma voi se desiderate potete farle anche più spesse,le ho messe su una griglia e ripassate in forno a seccare per 15-20 minuti a 160C° modalità ventilata.





Vi suggerisco di non allontanarvi dal forno mentre le fette si seccano,perchè ci vuole un attimo che brucino.Ogni tanto aprite il forno e toccare le fette con le dita,se sono ancora morbide al centro prolungate la cottura.Appena sono dorate e asciutte,le sforno e le lascio raffreddare sulla griglia.Successivamente le conservo in una scatola.


eb5a82cc-d361-4bd9-9022-3017cc4b6658
« immagine » Se come me,amate fare colazione con le fette biscottate,allora non perdetevi questa ricetta.Non parlo delle solite fette spalmate di burro e marmellata,in questo caso sono dolci con un impasto ricco di frutta secca.Croccanti e deliziose,possono essere una sferzata di energia a cola...
Post
12/03/2021 02:22:33
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    2

Palline di patate da buffet

19 febbraio 2021 ore 01:35 segnala



Buone e sfiziose queste palline da buffet pronte in soli 5 minuti.Come contorno ad una succosa bistecca,al posto delle solite patatine fritte,per un simpatico aperitivo accompagnate da gustose salse diventano strepitose.Come si preparano? Ma è semplicissimo!Bastano pochissimi ingredienti come il purè in fiocchi,la maizena,un pò di grana e il gioco è fatto.Fidatevi,cosi dorate e croccanti se le provate una volta non riuscirete più a farne a meno.

E' una ricetta di Benedetta Rossi.






Ingredienti:
150 gr di preparato per purè di patate in fiocchi(due buste)-90 gr di amido di mais(maizena)-30 gr di formaggio grattugiato-1 cucchiaino di sale fino (7 gr)-580 gr di acqua-olio per friggere (meglio di arachide).

In una ciotola verso le buste del preparato per purè,aggiungo l'amido di mais, il formaggio grattugiato e il sale.Mescolo tutti gli ingredienti secchi per amalgamarli bene,aggiungo l'acqua e impasto con le mani fino ad ottenere un panetto liscio e ben idratato formando una palla.





Stacco dall'impasto piccoli pezzi e con le mani formo delle palline,suppergiù della grandezza di una noce.Man,mano che le formo,le metto in un piatto pronte per essere fritte.





In una padella porto a temperatura abbondante olio 170/180 C° friggo poche palline per volta rigirandole continuamente.





Appena diventano belle dorate,le scolo dall'olio e le sistemo su carta assorbente per eliminare l'olio in eccesso.Le palline da buffet sono pronte per un aperitivo con gli amici.



d8dde1b3-1e90-43b5-9500-c0f16ed23227
« immagine » Buone e sfiziose queste palline da buffet pronte in soli 5 minuti.Come contorno ad una succosa bistecca,al posto delle solite patatine fritte,per un simpatico aperitivo accompagnate da gustose salse diventano strepitose.Come si preparano? Ma è semplicissimo!Bastano pochissimi ingred...
Post
19/02/2021 01:35:36
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    4

Cullurielli o fritti al vento

15 febbraio 2021 ore 02:01 segnala



I "fritti al vento" o "Cullurielli" sono un dolce tipico calabrese,che si preparara in tutte le cerimonie importanti,come i matrimoni e nelle festività natalizie.Pochi e poveri ingredienti che tutti avevano in casa,come la farina e l'olio.Semplici nella loro preparazione e nel loro sapore.Sembra incredibile che con questi pochi ingredienti,si riesca a preparare un dolce davvero sfizioso e come le ciliegie,uno tira l'altro.Sono frittelle che si devono mangiare calde,come tutti i fritti se li mangi freddi perdono molto nel sapore e nella croccantezza.

Un'alternativa è quella di aggiungere la cannella allo zucchero.Io ho usato farina di semola,ma va benissimo anche la 0.Se volete aromatizzare i cullurielli,potete aggiungere buccia di arancia o di limone grattugiata all'impasto.





Ingredienti:260 gr di acqua-200 gr di farina di semola-1 foglia di alloro-olio di oliva q.b-5 gr di sale-zucchero semolato-cannella a piacere-olio per friggere.


In un pentolino porto a bollore l'acqua con il sale,la foglia di alloro e un cucchiaio di olio di oliva.Appena l'acqua bolle,aggiungo in un sol colpo tutta la farina e mescolo velocemente con un cucchiaio fino a quando il composto si stacca dalle pareti della pentola,ci vorrà qualche secondo.





Capovolgo l'impasto ancora caldo su una spianatoia unta con olio di oliva,tolgo la foglia di alloro e con le mani incomincio a lavorare l'impasto..stando ben attenta perchè scotta!





Dopo aver formato un panetto liscio e senza grumi.





Stacco dei piccoli pezzi e formo dei cordoncini della lunghezza di 20 cm.Chiudo i cordoncini formando un cerchio.Lo so,in realtà i cullurielli hanno un'altra forma,ma io li preferisco cosi.Man mano che li preparo li sistemo su una spianatoia.




Preparo una larga padella con l'olio,appena è caldo li tuffo nell'olio bollente.





Appena i cullurielli sono dorati da ambedue le parti,li scolo dall'olio e li passo subito nello zucchero semolato.





Eccoli qua!Caldi,caldi,pronti per essere gustati.


031805ab-48e1-41e0-9d2d-9728581acb4b
« immagine » I "fritti al vento" o "Cullurielli" sono un dolce tipico calabrese,che si preparara in tutte le cerimonie importanti,come i matrimoni e nelle festività natalizie.Pochi e poveri ingredienti che tutti avevano in casa,come la farina e l'olio.Semplici nella loro preparazione e nel loro ...
Post
15/02/2021 02:01:29
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Hot Pot di pollo

27 gennaio 2021 ore 21:57 segnala




Questa sera,vi propondo una bella ricetta inglese proposta tempo fa,da Benedetta Parodi.Sapete che ho una passione per questa donna,perchè le sue ricette non sono mai "fallate" come le chiamo io e sono sempre un successo.Anche questa volta è stato cosi. In una di quelle classiche sere,che non sai che cosa fare da mangiare,ma in tavola devi metterci qualcosa..mi è venuto in mente di aver visto questa ricetta in tv.E'molto semplice prepare questo Hot Pot ma e davvero godurioso.





Il pollo va rosolato in un soffritto sul fornello del gas e solo successivamente viene bagnato con il brodo caldo e passato nel forno con le patate che,formano una sorta di coperchio.In questo modo il pollo,resta morbido e succoso e le patate creano una crosticina dorata e croccante,vedrete andranno a ruba.





Ingredienti per 4 persone:
1 pollo a pezzi-800 gr di patate già pelate-3 cucchiai di pangrattato-3 cucchiai di parmigiano-sale-olio di oliva-100 gr di burro-1 carota-1 cipolla-1-2 cucchiai di salsa worcester-2 cucchiai di farina-500 ml di brodo.


Taglio le patate a fette sottili e le mescolo in una ciotola con il pangrattato,il parmigiano,il sale e l'olio;in questo modo il condimento si attaccherà alle patate creando una panatura.Trito finemente la cipolla con la carota.In una casseruola che può andare in forno,preparo un soffritto con le verdure tritate un filo di olio e tutto il burro.Aggiungo il pollo a pezzi al soffritto rosolandolo bene ed aggiusto di sale.





Unisco la farina al pollo facendola tostare bene,di seguito aggiungo anche la salsa worchester.Verso il brodo caldo fino quasi a coprire il pollo.





Spengo il fuoco e sistemo tutte le patate sul pollo sigillandolo bene.





Trasferisco la casseruola nel forno statico a 200°C per 30-40 minuti circa.Negli ultimi minuti aziono la funzione grill per formare una bella crosticina sulle patate.Sforno e porto in tavola.



f565a3bf-1752-483f-a610-0787abaab6ee
« immagine » Questa sera,vi propondo una bella ricetta inglese proposta tempo fa,da Benedetta Parodi.Sapete che ho una passione per questa donna,perchè le sue ricette non sono mai "fallate" come le chiamo io e sono sempre un successo.Anche questa volta è stato cosi. In una di quelle classiche s...
Post
27/01/2021 21:57:51
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

Crostata all'olio con crema pasticcera e frutta fresca.

09 novembre 2020 ore 01:26 segnala




Questa semplice crostata è un "regalo" di compleanno per una persona di famiglia davvero speciale.E'stata una strana richiesta,non me l'aspettavo,ma sono stata davvero tanto felice di realizzarla.Non è altro che una pasta frolla,preparata con l'olio al posto del burro.Un guscio ripieno di crema pasticcera un pò diversa dal solito,proprio per la presenza della farina di riso...e poi,tanta,tantissima frutta fresca di stagione.La crostata è piaciuta tantissimo ed io sono stata felice.

Mi raccomando,la frutta deve essere bella soda,priva di segni e ammaccature. Scegliete la frutta che più vi piace,se potete di stagione che è più saporita.Dopo averla scelta,lavatela bene sotto l'acqua corrente e asciugatela delicatamente con la carta da cucina.


Ingredienti per la frolla:
300 gr di farina00-70 ml di olio di semi-2 uova-100 gr di zucchero-1 cucchiaino di lievito per dolci-estratto di vaniglia-1 pizzico di sale.

Per la frutta:
4 rametti di ribes rosso-1 cestino di lamponi-1 cestino di fragole-4 susine rosse-2 mandarini-1 grappolino di uva bianca

Ingredienti per la crema pasticcera con farina di riso:
500ml di latte-50 gr di farina di riso-la scorza di 1 lime-2 uova intere-135gr di zucchero.

La prima cosa da fare è la crema pasticcera.
In una ciotola monto le uova insieme allo zucchero,aggiungo la farina di riso.A parte verso il latte in un pentolino con la scorza del lime,lo porto sul fuoco fino a far sfiorare il bollore. Appena il latte è caldo,gli verso dentro le uova montate mescolando velocemente fino a quando la crema diventa densa e vellutata,ci vorranno pochi minuti.Levo la crema dal fuoco,tolgo la scorza del lime e la verso in una ciotola.Copro la crema con la pellicola a contatto per evitare che si formi la “pellicina”.
Lascio raffreddare la crema e successivamente la conservo in frigo, fino al momento di utilizzarla.





Adesso preparo la frolla.
In una ciotola mescolo la farina,lo zucchero e il lievito.Aggiungo l'olio,la vaniglia e man mano che impasto,inserisco le uova una alla volta e il pizzico di sale.Lavoro l'impasto fino a quando diventa liscio e compatto.Non c'è bisogno di riposo in frigo per questa frolla,perchè non c'è burro.Con il mattarello stendo la frolla in una teglia rotonda da crostata del diametro di 26 cm.Bucherello con una forchetta il fondo della frolla,per non farla gonfiare in cottura e porto la frolla in forno già caldo a 170°C per circa 30 minuti,dipende sempre dal vostro forno.Nel frattempo che la frolla cuoce in forno,preparo tutta la frutta che mi serve per la decorazione della crostata.Sforno la frolla e la lascio raffreddare.





La tolgo dalla tortiera mettendola in un piatto da portata.Prendo la crema dal frigo,tolgo la pellicola e se la crema risulta troppo compatta,con una frusta la riporto liscia e vellutata.Riempio il disco di frolla con la crema e poi





senza uno schema,con tanta fantasia e con santa pazienza,decoro la crostata.





adesso che la crostata è pronta,si può conservare in frigorifero per qualche ora prima di servirla.Io non ho usato la gelatina per proteggere la frutta,perchè di frutta ne ho tagliata poca.Se al contrario voi usate frutta tagliata come ad esempio pesche,mele,kiwi,banane,vi consiglio di usare la gelatina per non fare ossidare la frutta.




Buon appetito!
92c69672-5041-4491-a79f-a2c4dd8c9b05
« immagine » Questa semplice crostata è un "regalo" di compleanno per una persona di famiglia davvero speciale.E'stata una strana richiesta,non me l'aspettavo,ma sono stata davvero tanto felice di realizzarla.Non è altro che una pasta frolla,preparata con l'olio al posto del burro.Un guscio rip...
Post
09/11/2020 01:26:32
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Crostata di ciliegie sciroppate con crema al lime

13 settembre 2020 ore 00:17 segnala





La crostata di ciliegie sciroppate è un dolce tipico della costiera Amalfitana.Se avete la fortuna di andare in vacanza nella meravigliosa costiera,concedetevi una fetta di questa goduriosa crostata,non ve ne pentirete.Si tratta di uno scrigno di pasta frolla profumato alla vaniglia,farcito con una crema golosa e con tante,ma tante ciliegie sciroppate.

Nel mio caso,ho utilizzato le ciliegie che avevo sciroppato in casa qualche tempo fa.Per la crema pasticcera,ho usato il lime al posto del limone.Aggiungo che,non avendo una teglia da crostata con il buco,ho messo nel centro della tortiera un coppapasta...ha funzionato benissimo.

Per la frolla:
300 gr di farina di grano tenero-150 gr di burro-120 gr di zucchero-1 uovo grande-estratto naturale di vaniglia-un pizzico di sale-600 gr di amarene sciroppate.

per la crema pasticcera:
500ml di latte-50 gr di maizena-2 uova intere-135gr di zucchero-scorza di un lime.





Preparo la frolla:
in un mixer frullo la farina con il burro freddo a pezzetti fino ad avere un composto sabbiato.Aggiungo l’uovo,lo zucchero,l'estratto di vaniglia e il pizzico di sale. Aziono nuovamente il mixer rapidamente per amalgamare l'impasto.Formo un panetto,lo avvolgo nella pellicola e lo metto a riposare in frigo almeno per 1 ora

Preparo la crema pasticcera:
Monto con le fruste elettriche le uova insieme allo zucchero,aggiungo la vaniglia e la maizena.In un pentolino intiepidisco il latte con la scorza del lime,ci verso dentro le uova che ho montato precedentemente,senza mai smettere di mescolare, ottenendo una crema densa e vellutata:ci vorranno pochi minuti.





Tolgo la crema dal fuoco e la trasferisco in una ciotola per farla raffreddare. Sigillo la crema con pellicola o carta da forno a "contatto" per evitare che si formi quella pellicina dura e fastidiosa in bocca.Conservo la crema in frigo fino al momento di usarla.

Riprendo l'impasto dal frigo.Lo stendo con il mattarello, formo un disco e lo rovescio nella tortiera tagliando il bordo in eccesso.Faccio un buco nel mezzo,taglio una striscia dall'impasto formo un cordoncino e lo sistemo tutto intorno al coppapasta,cosi avrò una crostata con abbastanza spazio all'interno per la crema pasticcera.





Bucherello tutta la frolla con una forchetta,per non farla gonfiare in cottura. lnforno la crostata a 170 C° per circa 30 minuti,dipende sempre dal vostro forno,la sforno e la lascio raffreddare.Tolgo la scorza del lime nella crema pasticcera e con la crema oramai fredda,riempio una sac a poche,per me senza bocchetta,ma se volete, potete usare quella grande a stella.Tolgo la crostata dallo stampo,la posiziono in un bel piatto da portata.Riempio il disco di frolla con la crema pasticcera facendo tanti spuntoncini.





Sgocciolo le amarene dal loro sciroppo e le "farcisco" con altra crema,ma in questo caso ho usato beccuccio più piccolo.Man mano che le farcisco,appoggio le amarene sugli spuntoncini di crema fino a riempire tutta la crostata.





Decoro con altra crema e dei biscottini che avevo fatto con degli avanzi della frolla e qualche fogliolina di menta.





Se non avete voglia di "farcire" tutte le amarene,potete anche non farlo,il risultato è bello comunque,come potete vedere nella foto.


7f5a1e4b-6969-488e-b510-e75e800c9ea4
« immagine » La crostata di ciliegie sciroppate è un dolce tipico della costiera Amalfitana.Se avete la fortuna di andare in vacanza nella meravigliosa costiera,concedetevi una fetta di questa goduriosa crostata,non ve ne pentirete.Si tratta di uno scrigno di pasta frolla profumato alla vanigl...
Post
13/09/2020 00:17:24
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment