Crostata di ciliegie sciroppate con crema al lime

13 settembre 2020 ore 00:17 segnala





La crostata di ciliegie sciroppate un dolce tipico della costiera Amalfitana.Se avete la fortuna di andare in vacanza nella meravigliosa costiera,concedetevi una fetta di questa goduriosa crostata,non ve ne pentirete.Si tratta di uno scrigno di pasta frolla profumato alla vaniglia,farcito con una crema golosa e con tante,ma tante ciliegie sciroppate.

Nel mio caso,ho utilizzato le ciliegie che avevo sciroppato in casa qualche tempo fa.Per la crema pasticcera,ho usato il lime al posto del limone.Aggiungo che,non avendo una teglia da crostata con il buco,ho messo nel centro della tortiera un coppapasta...ha funzionato benissimo.

Per la frolla:
300 gr di farina di grano tenero-150 gr di burro-120 gr di zucchero-1 uovo grande-estratto naturale di vaniglia-un pizzico di sale-600 gr di amarene sciroppate.

per la crema pasticcera:
500ml di latte-50 gr di maizena-2 uova intere-135gr di zucchero-scorza di un lime.





Preparo la frolla:
in un mixer frullo la farina con il burro freddo a pezzetti fino ad avere un composto sabbiato.Aggiungo luovo,lo zucchero,l'estratto di vaniglia e il pizzico di sale. Aziono nuovamente il mixer rapidamente per amalgamare l'impasto.Formo un panetto,lo avvolgo nella pellicola e lo metto a riposare in frigo almeno per 1 ora

Preparo la crema pasticcera:
Monto con le fruste elettriche le uova insieme allo zucchero,aggiungo la vaniglia e la maizena.In un pentolino intiepidisco il latte con la scorza del lime,ci verso dentro le uova che ho montato precedentemente,senza mai smettere di mescolare, ottenendo una crema densa e vellutata:ci vorranno pochi minuti.





Tolgo la crema dal fuoco e la trasferisco in una ciotola per farla raffreddare. Sigillo la crema con pellicola o carta da forno a "contatto" per evitare che si formi quella pellicina dura e fastidiosa in bocca.Conservo la crema in frigo fino al momento di usarla.

Riprendo l'impasto dal frigo.Lo stendo con il mattarello, formo un disco e lo rovescio nella tortiera tagliando il bordo in eccesso.Faccio un buco nel mezzo,taglio una striscia dall'impasto formo un cordoncino e lo sistemo tutto intorno al coppapasta,cosi avr una crostata con abbastanza spazio all'interno per la crema pasticcera.





Bucherello tutta la frolla con una forchetta,per non farla gonfiare in cottura. lnforno la crostata a 170 C per circa 30 minuti,dipende sempre dal vostro forno,la sforno e la lascio raffreddare.Tolgo la scorza del lime nella crema pasticcera e con la crema oramai fredda,riempio una sac a poche,per me senza bocchetta,ma se volete, potete usare quella grande a stella.Tolgo la crostata dallo stampo,la posiziono in un bel piatto da portata.Riempio il disco di frolla con la crema pasticcera facendo tanti spuntoncini.





Sgocciolo le amarene dal loro sciroppo e le "farcisco" con altra crema,ma in questo caso ho usato beccuccio pi piccolo.Man mano che le farcisco,appoggio le amarene sugli spuntoncini di crema fino a riempire tutta la crostata.





Decoro con altra crema e dei biscottini che avevo fatto con degli avanzi della frolla e qualche fogliolina di menta.





Se non avete voglia di "farcire" tutte le amarene,potete anche non farlo,il risultato bello comunque,come potete vedere nella foto.


7f5a1e4b-6969-488e-b510-e75e800c9ea4
immagine La crostata di ciliegie sciroppate un dolce tipico della costiera Amalfitana.Se avete la fortuna di andare in vacanza nella meravigliosa costiera,concedetevi una fetta di questa goduriosa crostata,non ve ne pentirete.Si tratta di uno scrigno di pasta frolla profumato alla vanigl...
Post
13/09/2020 00:17:24
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.