info

18 febbraio 2009 ore 08:35 segnala
YAHOONEWSGLOBALS.thisStoryUrl = '/intrage/20090217/r_t_intrage_od/tod-curiosit-il-cnr-spiega-la-verit-sull-b2cbab4_1'; Ultim'ora
Clinton in Indonesia per visita simbolica, qualche protesta



Curiosità: il Cnr spiega la verità sulla favola di Biancaneve Ieri - 13.00

Intrage
  • Versione stampabile

  • Continua a leggere questa notizia

    Articoli correlati

    Forum: Musica




    L'occasione è il Festival di Sanremo dove Alexia interpreta un brano dedicato a Biancaneve, una delle fiabe più conosciute di tutte i tempi. Una storia molto dura dei Fratelli Grimm che il Cnr rispiega ai cittadini. Gli autori di Biancaneve infatti, nelle seconda edizione, hanno sostituito la figura della madre che voleva uccidere la figlia bellissima e divorarle il cuore, con il personaggio della matrigna. In questo modo, negli anni, è passato in secondo piano il vero rapporto di competizione madre-figlia che tanto ha interessato la psicologia. Se si osserva bene infatti i dialoghi allo specchio della matrigna esprimono tutta la vanità di una madre invidiosa della giovinezza della figlia la quale, da parte sua, può solo identificarla come una strega.

    maltempo

    15 febbraio 2009 ore 14:14 segnala
    L'ondata di maltempo concede una tregua al Nord, ma continua il gelo al Centro Sud, con nevicate in diverse regioni. Si tratta, riferisce l'Anas, di Abruzzo, Molise, Puglia, oltre 200-300 metri su Calabria, Campania, Sicilia e Sardegna. In Sicilia e' stata ristabilita la viabilita' in entrambi i sensi di marcia sull'A19 Palermo-Catania, dove ieri una bufera di neve aveva creato disagi e costretto l'Anas a chiudere il tratto Buonfornello e Tremonzelli.per quello che penso ,secondo me un blog,e anche informazioneaiuta anche a farsi conoscere.a presto

    vita

    12 febbraio 2009 ore 23:23 segnala
    Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE /* Style Definitions */ table.MsoNormalTable {mso-style-name:"Tabella normale"; mso-tstyle-rowband-size:0; mso-tstyle-colband-size:0; mso-style-noshow:yes; mso-style-priority:99; mso-style-qformat:yes; mso-style-parent:""; mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt; mso-para-margin-top:0cm; mso-para-margin-right:0cm; mso-para-margin-bottom:10.0pt; mso-para-margin-left:0cm; line-height:115%; mso-pagination:widow-orphan; font-size:11.0pt; font-family:"Calibri","sans-serif"; mso-ascii-font-family:Calibri; mso-ascii-theme-font:minor-latin; mso-fareast-font-family:"Times New Roman"; mso-fareast-theme-font:minor-fareast; mso-hansi-font-family:Calibri; mso-hansi-theme-font:minor-latin;} La tua vita è come un libro che tu stesso scrivi ogni giorno, e che permetti ogni giorno a qualcuno di leggerlo per conoscerti di più. Un libro lo puoi ricominciare da capo per scoprire quello che si e tralasciato...la vita invece scorre ed indietro torni solo nei ricordi. Per questo ogni tuo giorno deve essere migliore degli altri. E pensa che oggi sarà il ricordo di domani...

    io

    12 febbraio 2009 ore 23:19 segnala
    Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE /* Style Definitions */ table.MsoNormalTable {mso-style-name:"Tabella normale"; mso-tstyle-rowband-size:0; mso-tstyle-colband-size:0; mso-style-noshow:yes; mso-style-priority:99; mso-style-qformat:yes; mso-style-parent:""; mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt; mso-para-margin-top:0cm; mso-para-margin-right:0cm; mso-para-margin-bottom:10.0pt; mso-para-margin-left:0cm; line-height:115%; mso-pagination:widow-orphan; font-size:11.0pt; font-family:"Calibri","sans-serif"; mso-ascii-font-family:Calibri; mso-ascii-theme-font:minor-latin; mso-fareast-font-family:"Times New Roman"; mso-fareast-theme-font:minor-fareast; mso-hansi-font-family:Calibri; mso-hansi-theme-font:minor-latin;} SCRIVERE E’ L’ANCORA IN CUI MI AGGRAPPO QUANDO TUTTO PUO SVANIRE.

    QUANDO IL MIO CUORE SBOCCA E SFOCIA IN INNONDAZIONI DI PAROLE

    CHE FERISCONO,

    DEI SILENZI CHE SCORRONO VERSO L’INFINITO PRECIPIZIO.

    QUANDO SONO DIVENTATO COSI’ IMPENETRABILE CHE NEANCHE L’ARIA

    RIESCE A PASSARE.

    lei

    12 febbraio 2009 ore 21:15 segnala
    Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE /* Style Definitions */ table.MsoNormalTable {mso-style-name:"Tabella normale"; mso-tstyle-rowband-size:0; mso-tstyle-colband-size:0; mso-style-noshow:yes; mso-style-priority:99; mso-style-qformat:yes; mso-style-parent:""; mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt; mso-para-margin-top:0cm; mso-para-margin-right:0cm; mso-para-margin-bottom:10.0pt; mso-para-margin-left:0cm; line-height:115%; mso-pagination:widow-orphan; font-size:11.0pt; font-family:"Calibri","sans-serif"; mso-ascii-font-family:Calibri; mso-ascii-theme-font:minor-latin; mso-fareast-font-family:"Times New Roman"; mso-fareast-theme-font:minor-fareast; mso-hansi-font-family:Calibri; mso-hansi-theme-font:minor-latin;} Mi conduci in luoghi incantati dell'anima…fra giardini immensi,

    immensi di giardini di rose rosse come la passione intensa.

    Giardini di rose bianche, candide come è candida la tua anima,

    dinanzi al mio sguardo.

    E ogni giorno,in ogni istante, custodisco impronti di parole

    In una Tavola di colori dipinti di passione,

    gioia e sogni, acquerelli di rose rosse, disegnati per sempre fra le pieghe della mia anima.

    Ad occhi chiusi vedo il tuo volto,

    alla fine non siamo poi così distanti

    siamo sotto lo stesso cielo

    quando per caso guarderai il cielo...

    pensami e ti sarò vicino

    chat

    06 febbraio 2009 ore 18:59 segnala
    buona sera,a tutte...
    sinceramente io sono nuovo in chat,
    e non ho mai avurto difficolta nel relazionare con altre persone.
    qui, in chat non so cosa  fa decidere a delle persone come giudicare un altra,per poi decidere di non   discutere se cosi si puo dire con lui.
    capisco che su internet ci siano persone  che sicuramente hanno comportamenti strani,oltraggiosi verso voi donne,pero,le persone non sono tutti uguali.
    il punto e che io sono normalissimo ,con sani principi,
    pero voi donne non volete parlare ......
    ba....
    a buon intenditor......
    buon divertimento a tutte su internet.

    salute

    05 febbraio 2009 ore 16:45 segnala
    Benessere


    Fumo: uccide 80 mila italiani l'anno, al via campagna Ministero welfare


    commenta 0     vota 1
    tutte le notizie di SALUTE

    ultimo aggiornamento: 05 febbraio, ore 15:45
    Roma, 5 feb. - (Adnkronos Salute) - Il fumo uccide 80 mila italiani l'anno, vittime spesso ancora giovani, visto che un quarto delle morti riguarda persone fra i 35 e i 65 anni. E il problema non riguarda solo i fumatori dal momento che sono mille l'anno le vittime del fumo passivo. Contro questa 'strage' evitabile parte la nuova campagna antifumo del ministero del Welfare, al via l'8 febbraio con uno spot su tv e schermi cinematografici - e in una fase successiva l'iniziativa riguarderà anche la carta stampata - rivolto, in particolare a fumatori abituali e giovani.

    La campagna e' stata presentata oggi a Roma dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio Paolo Bonaiuti e dal sottosegretario alla Salute Ferruccio Fazio che ha ricordato i numeri del problema: ''Venti sigarette al giorno - ha detto Fazio - riducono la vita media di circa 5 anni se si comincia a fumare a 20 anni. Cio' vuol dire che si perde un giorno di vita per ogni 10 giorni di fumo''. Per questo Fazio ha sottolineato che e' necessario mantenere alta la guardia contro il fumo anche con campagne di informazione e sensibilizzazione. Gli interventi antifumo, secondo il sottosegretario alla Salute ''funzionano. Basti pensare che le vendite di sigarette si sono molto ridotte con l'introduzione della legge Sirchia. In generale, infatti, dal 2004 ad oggi la vendita e' calata del 7% nel nostro Paese''.

    Promettenti gli effetti della Legge Sirchia in termini di salute, "seppure i dati, in questo caso, sono ancora da definire scientificamente", ha ricordato Fazio. Diversi studi, ad esempio, confermano l'efficacia dei divieti di fumo sulla riduzione dei ricoveri ospedalieri per infarto acuto del miocardio. Mentre per quanto riguarda i benefici delle norme anti-sigaretta sulla riduzione dei tumori "è necessario più tempo perché ci siano dati scientifici precisi, vista la natura della malattia". Sappiamo però che le sigarette sono causa, ha spiegato in sintesi il sottosegretario, non solo del cancro ai polmoni ma di molte altre neoplasie.

    "Una politica efficace di prevenzione - ha aggiunto Fazio - richiede un lavoro di informazione e sensibilizzazione costante". Da qui la necessità della campagna "il fumo ti uccide: difenditi", sulla quale è stato già investito un milione e mezzo di euro, spesi complessivamente per la prima fase dell'iniziativa che prevede la diffusione di uno spot in tv e nei cinema dall'8 febbraio. Protagonista dello spot, presentato in anteprima alla stampa, Renato Pozzetto che, nelle immagini, estrae da un pacchetto una sigaretta alla volta, citando i gravi rischi legati al fumo (dall'infarto al cancro ai polmoni). Poi si getta ogni 'bionda' alle spalle dicendo 'ta..ac'. Infine un messaggio contro il fumo passivo attraverso il volto e le parole di una bambina .

    "Il tentativo - ha spiegato l'attore - è dare un consiglio importante con un sorriso. Senza prediche, ma ricordando che si corrono rischi seri. Spero che questo 'ta..ac' entri nelle orecchie e si fissi nella memoria, in modo che un giorno basterà dire ''ta..ac'' a chi vuole accendere una sigaretta, per ricordare i rischi del fumo".

    salve a tutti

    05 febbraio 2009 ore 16:14 segnala
    Ciao a tutti,
    spero che il nuovo anno sia migliore di quello passato,
    spero di trovare in voi che mi leggete,e se mi leggerete,degli amici ,
    amici veri,perche si sa in questo mondo amici su cui poter contare
    ce ne sono veramente pochi,ed io sono pronto con il vostro aiuto  di riuscire a trovarlo
    spero che chi si addentrera in questa mia casa del pensiero,abbia degli ideali veri,e non abbia intenzioni  che possano offendere il sottoscritto,e che abbia invece l onore di rispettare chi si addentrera,in questo scrigno di segreti che la vita ci donera man mano che i giorni ci porteranno in cammino verso chissa....