Cazzeggiamenti

02 gennaio 2021 ore 13:15 segnala



Come sapete, a causa della pandemia, nell’anno appena trascorso, la nostra attività ha sofferto della concorrenza nei social dei negazionisti, dei Terrapiattisti e dei “No vax” di origine complottista, i quali, con le loro supercazzole pseudo-scientifiche ben mirate, hanno tolto spazio alle scemenze generalizzate, minacciando la nostra esistenza. Per evitare l’estinzione, io e alcuni dei più fieri sostenitori della sciocchezza fine a se stessa abbiamo pensato di organizzarci in un’associazione – I CAZZARI DURI E PURI – con delle regole minime ma sufficienti a contenere l’assalto di questi fanatici della Scienza Inesatta e dell’imbecillità studiata a tavolino. L’idea è piaciuta anche in alto loco, dove l'intelligenza è sprofondata sotto livelli accettabili. Per ovvie ragioni, non possiamo rivelare il nome del leader politico che ci ha fatto pervenire le sue parole di incoraggiamento, ma vi assicuriamo che abbiamo buone speranze di fare da supporto al prossimo Governo italiano.
Le iscrizioni sono aperte 24 ore su 24. Nel dare il nostro benvenuto ai futuri componenti dell'associazione, ai quale facciamo pure gli auguri per il Nuovo Anno, sin d’ora suggeriamo per sommi capi le caratteristiche che dovranno avere i loro post, non senza esortarli a tenere bene in mente i risultati che a suo tempo uno studioso (Stefano Epifani) ha ottenuto da una ricerca sul mondo del blog e che da anni ormai è diventato il nostro vangelo:

PRIMA EVIDENZA
Il numero di commenti a un post è inversamente proporzionale alla sua lunghezza;

SECONDA EVIDENZA
Il numero di commenti ad un post è inversamente proporzionale alla sua complessità;

RISULTATO
La strada per il successo per lanciare discussioni? Post brevi e scemi.

Cari amici,
gli argomenti devono avere soprattutto la massima ASTRATTEZZA: su qualsiasi argomento essa consentirà di dire tutto e il contrario di tutto. Mai fatti ed episodi più o meno circostanziati, che vi obbligano a laboriose ricerche e documentazioni. Vi consigliamo di parlare dell’amore e del tradimento in generale e mai delle vicende che vi riguardano sull’argomento: le corna hanno sempre una lunghezza precisa che sollecita a vostro discapito la curiosità dei lettori. Per non rischiare l’errore, parlate per esempio della saggezza popolare, dando per scontato (un classico) che essa ha sempre ragione. Parlate pure, che so? della cattiveria della gente che si avverte dappertutto: chi può dire con esattezza cosa avverte ognuno di noi a contatto col prossimo? È altrettanto ovvio che se volete rendervi interessanti bisogna dire esattamente il contrario, cioè smentire una cattiveria così diffusa, sostituendola magari con la saggezza popolare. D’altra parte ci sono verità, che per quanto opinabili, vengono solitamente accettate: tutti i miti, anche quelli più incrollabili, sono nati per essere distrutti, la “cattiva suocera” come “la mamma sempre buona”. Se ci pensate bene, si tratta di mamme in entrambi i casi e quindi di verità che si possono smentire a vicenda, volendo. Ma chi volete che abbia voglia di smentire, di volta in volta, le proprie realtà?




db2d9312-0520-4d1a-a816-852544d4befa
« immagine » Come sapete, a causa della pandemia, nell’anno appena trascorso, la nostra attività ha sofferto della concorrenza nei social dei “Negazionisti, dei “No vax” e soprattutto dei “Terrapiattisti”, i quali, con le loro supercazzole pseudo-scientifiche ben mirate, hanno tolto spazio alle ...
Post
02/01/2021 13:15:23
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6

Commenti

  1. EtruscanLady 03 gennaio 2021 ore 16:06
    Mio caro, con questo post smonti la mia folle autostima, che buffa cosa quella di chiedere alle persone di organizzarsi associandosi al club di chi, in maniera conclamata, è solito scrivere cazzate. Sono letteralmente basita, credevo anche senza bisogno di associazioni qualunquistiche di farne parte integrante...da sempre. Parlo logicamente per quanto riguarda me, quella me che scrive come una ragazzina delle elementari, si insomma, quella che scrive come mangia. Dura e Pura mi si addice come un bacio n'fronte. Sai com'è a me non mi riesce di' le cose metaforizzando che per carità, voglio dì, la colpa è mia e non di chi gli riesce scrive lucciole e n'vece vorrebbe dì lanterne. Non parliamo poi di amori e tradimenti, ormai son fori dai cori e le corna un mi riguardano più. E, dico ma, vogliamo parlare invece dei commenti a certi post “brevi e scemi”, l'hai detto tu eh? Io mi astengo dallo scriverlo, il pensiero mio poi va dove va, si dicevo vogliamo parlare invece dei commenti del “mi piace” veloce e scappo? Di sicuro, ma te lo posso garantì, che la maggior parte un'ha nemmeno letto quel che dice d'aver gradito. Cioè ….dice...per modo di dire, una spuntatina e via. Lo faran per cortesia, per mancanza d'interesse o perchè i tempi son quelli che sono e se devon fa una cosa un possono farne un'altra no? Te che pensi?

    Ricordo una volta a Livorno che venivo giù da Pisa, no, non era Livorno e non era nemmeno Pisa e non era nemmeno quella volta lì (emulando la grande Monica Vitti).

    Bene oltre ai post “brevi e scemi” ora ti omaggio anche di un commento “breve e scemo” :-)))

    E visto si che, se per caso ad oggi, tu un ci fossi ancora arrivato, chiedo immediata associazione al clubbe.

    Buona serata :-)
  2. s.hakespeare 03 gennaio 2021 ore 21:51
    Etrusca. “Weather is money”, pensano i newyorchesi quando incontrano un amico nella strada, poi dopo avergli dato una pacca sulla spalla o rivolto al massimo un “how do you do?, si congedano da lui. I blogger odierni sono uguali, pratici e moderni come loro, invece di un commento che costa tempo-denaro, ti regalano un like. D’altra parte sono cresciuti con facebook, che – ricordiamocelo – anche quello è americano. Benvenuta a bordo nell’arca di Noè, quindi, dove io e qualche altro dinosauro siamo felici di ospitarti. Quanto a quella dei cazzari, devi avere pazienza, perché non è mai pronta: come puoi capire, dovrà essere più capiente di un milione di transatlantici.
  3. EtruscanLady 06 gennaio 2021 ore 14:57
    Grazie dell'ospitalità a bordo dell'Arca di Noè. Immagino quanto tempo servirà per imbarcare i così detti cazzari. In realtà ce ne sono moltissimi anche se ho la netta impressione che non se ne rendano perfettamente conto. In effetti sono sparsi in ogni dove e qui c'è poco spazio per ospitarli anche per un semplice commento e così mi faccio forte del detto: Chi tace...acconsente!
    E comunque sarà probabilmente per lo scorrimento veloce dei (chiamiamoli) post, che su FB non vi vado quasi mai.

    Ma...da te nevica? Qui ha fatto una spruzzatina insieme alla grandine per una decina di minuti, ora sole per fortuna. Piove ogni giorno da almeno due settimane, e detto alla Toscana , a me m'è già venuta a noia!
  4. s.hakespeare 06 gennaio 2021 ore 16:11
    Qua è piovuto molto prima, il maltempo sta facendo il Giro d’Italia. Ma vento, pioggia o neve, che t’importa, con tutte le complicazioni che ci vengono imposte per gli spostamenti?
  5. s.hakespeare 23 gennaio 2021 ore 13:20
    @ 14nov e per conoscenza @ amicotuo913

    Sicuramente non pubblicherai questa risposta, considerato che mi avevi già cancellato l’ultima, che ti consigliava di rivolgerti all’Accademia della Crusca - ma non ero stato io a tirare in ballo l’"Italiano" e il mio presunto analfabetismo. Fra l’altro ero stato generoso, tutto sommato, perché se guardiamo alla cronaca nera italiana di questi anni, dove non si contano più le madri che ammazzano i figli, il tuo post è una scemenza. Un classico, cioè, di quello che ci passa il convento nei blog. Come tanti scienziati istruiti alle scuole serali (adesso dai anche le pagelle!), hai scambiato il luogo comune per un mito. In ogni caso ringrazia le persone per quello che ti insegnano: che le madri siano tutte buone, E' UN LUOGO COMUNE, NON UN MITO.
  6. s.hakespeare 23 gennaio 2021 ore 13:50
    14Nov
    22 gennaio 2021 ore 19:46
    amico: ma guarda io non prenderei l'utente s.hakespeare come "modello" di utente in grado di capire il discorso, INFATTI NON LO HA CAPITO!!
    piuttosto dovresti leggere l'utente LAZY, che INVECE HA CAPITO SUBITO!!

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.