Wow!... Quanno ce vo' ce vo' !

22 marzo 2014 ore 13:16 segnala


"Attenzione, oggi, a uscire di casa: è il primo o il secondo giorno di primavera, e fuori può succedere di tutto… Esplodono i colori, esplodono gli amori, esplode la vita, e le esplosioni sono pericolose... C’è perfino un certo tepore nell’aria che non la racconta giusta… E certi profumi? Siamo sicuri che siano profumi?"
"Insomma, è l’esplosione dei luoghi comuni... Questo, vuoi dire?
"Quanno ce vo’ ce vo’!"
"Wow!"
"Quanno ce vo’ ce vo’!"
"Wow! Wow!"
"Quanno ce vo’ ce vo’!"
"Wow! Wow! Wow!"
"Ammettilo: a te fa schifo una donna che dice “quanno ce vo’ ce vo’. Ma anche 'wow'!..."
"Schifo... E' tutto quel birignao trito e ritrito col quale tante credono di rendersi simpatiche. E comunque, dipende. Se la donna mi piace... se è una bella donna, possono piacermi persino i suoi birignao. Diversamente sarei capace di commettere un omicidio. Anzi, un 'femminicidio'."
"Mi stai dicendo che a una donna bella si può perdonare tutto?
"Di più."
"Che la bellezza di una donna giustifica tutto?"
"Più o meno."
"Cazzo. La prova provata che un uomo non giudica mai secondo giustizia."
"Ancora di più."
"La prova provata che mondo non esiste giustizia?"
"Esattamente."
"Insomma, la giustizia non è nell’uomo."
"E neanche in voi donne... Una prova potrebbe essere la differenza fra la considerazione che dite di avere di voi ( alta) e quella che avete effettivamente, cioè nessuna."
"Nessuna? Stai parlando di autostima?"
"Sto parlando di valore umano in senso stretto e in termini puramente quantitativi ... Bellezza, intelligenza e varie ne sono escluse."
"E la donna ha una scarsa considerazione di sé, secondo te…"
"Zero assoluto. Lo capisci quando è madre di una femmina e di un maschio: accomodante e possibilista con i pretendenti della figlia, selezionatrice inflessibile e rigorosa con le aspiranti nuore. Ma questo è niente. Prova a trovare una mamma capace di confessare questo doppiopesismo che tiene incorporato nella sua natura: una disonestà intellettuale gigantesca."
"Di luogo comune in luogo comune chissà dove andremo a finire…
"Il luogo comune è una verità. Solo che è troppo diffusa per essere creduta."
"Una verità consumata dall'uso..."
"Già. Guai però se ognuno di noi non ne avesse una."
ce810e63-ce8c-4716-bff9-59bfd95f4869
« immagine » Attenzione, oggi, a uscire di casa: è il primo o il secondo giorno di primavera, e fuori può succedere di tutto… Esplodono i colori, esplodono gli amori, esplode la vita! E le esplosioni sono pericolose . C’è perfino un certo tepore nell’aria che non la racconta giusta… E certi profu...
Post
22/03/2014 13:16:25
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6

Commenti

  1. didi71 22 marzo 2014 ore 14:32
    WOW su 'sto post c'hai messo un po' de tutto :-)))
  2. salyma 22 marzo 2014 ore 14:55
    Quel pigiamino a righe te l'avevo già visto altrove, ma ogni tanto te lo cambi? :-))) Eh, quanno ce vo' ce vo'
    Autostima? infinita !!!!!! pur non essendo bella ma lo fui e questo mi basta e avanza, ora con l'età devo per forza dimostrarmi almeno intelligente o nessuno più mi considererà che ne dici?
    E quindi la bellezza in una donna cancella pure la stupidità? E' questo che vuoi dire?
    La verità? fuori non so ma qui dentro è come cercare un ago in un pagliaio. mentre invece c'è chi dice tante bugie a sproposito, campa per questo e perché ancora non ha imparato come si fa a smettere di respirare.
    Anche tu indossi la coppoletta? te lo chiedo perché da un po' di trovano in testa a chiunque e dovunque smile me la comprerò anche io, la inserirò nella mia collezione di cappelli!
    IL VALORE UMANO DEVONO IMPARARE CERTE DONNETTE QUELLO SI, MA NON SANNO COME SI FA PURTROPPO!!!
    L'ho scritto pure in maiuscolo, si sa mai che qualcuno sia cecato più di me :-)))
    Buona Domenica mio carissimo s.hakespeare :bacio
  3. s.hakespeare 22 marzo 2014 ore 19:29
    Didi, dovresti saperlo: il post ideale è come un pranzo che vada di traverso a tutti i commensali. L'abbondanza degli ingredienti (guasti) è d'obbligo.

    Salyma. Lo sai, i miei sono dei precetti che servono a stare meglio all'interno di un condominio. Ancora con le vecchie categorie e i soliti antagonismi? Uomini e donne, l'onestà è relativa. Vecchi o giovani, belli o brutti, intelligenti o stupidi, la forza di un uomo e una donna sta sempre nella loro volontà ( e capacità) di giocare a scopa.
  4. salyma 22 marzo 2014 ore 21:21
    Preferisco giocare a briscole ......ops briscola !
    Te tu lo sai il che sono le briscole in Toscana vero? quando ce vo' ce vo'.....no le vecchie categorie son passate di moda altrimenti un si chiamerebbero vecchie, e niente antagonismi, solo imbecillità conclamate, facilmente individuabili, basta volerlo !
    Buona notte :-))
  5. antioco1 28 marzo 2014 ore 12:03
    complimenti per il tuo blog , e per come scrivi , ciao e buona vita , Ps non ho blog, ma ne leggo qualcuno
  6. s.hakespeare 28 marzo 2014 ore 18:32
    Ringrazio Antioco per i complimenti
  7. c.ioccolatino111 17 aprile 2014 ore 16:45
    Ma perchè non c'ho pensato prima a sta cosa? E mo' che faccio adesso?? 9 anni fa non ho selezionato inflessibilmente e rigorosamente le morose del mio primogenito, ahimè!
    Neppure l'ultima con la quale sta vivacchiando 7 anni consecutivi l'ho selezionata.
    E adesso che ci penso, non sono stata rigorosa né inflessibile con la bella "gnarellina" che ha selezionato il mio sencondogenito e con cui si fidanzò 3 anni fa.
    Che sia una atipica suocera con una onestà intelletuale assoluta???

    Sempre il meglio sei!

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.